Per Aspera ad Astra 2013/2014, un viaggio nel paese delle meraviglie

Il progetto artistico dell’Astra, ideato e curato dal 2011 da Simone Bruscia, ha offerto alla città un modo nuovo di vivere il teatro, cuore pulsante della cultura a Bellaria Igea Marina.

Saranno un Cappellaio Matto, un Coniglio perennemente in ritardo e una bambina che sogna a occhi aperti a condurci, a trasportarci, come d’incanto, tra le meraviglie di per aspera ad astra 13.14, in un continuo cambio di posto, di tazza in tazza, tra le suggestioni fiabesche e le atmosfere magiche di un teatro vissuto come spazio creativo e collettivo. Il progetto artistico dell’Astra, ideato e curato dal 2011 da Simone Bruscia, ha offerto alla città un modo nuovo di vivere il teatro, cuore pulsante della cultura a Bellaria Igea Marina.

In questi anni il Teatro Astra si è trasformato in un emporio delle arti, per aspera ad astra si è rivelato un viaggio spettacolare nella contemporaneità, grazie al coinvolgimento e alla partecipazione di protagonisti assoluti come Donatella Finocchiaro, Luigi Lo Cascio, Alessio Boni, Francesco Scianna, Fabrizio Bosso, Sonia Bergamasco, Fabrizio Gifuni, Elio Germano, Teho Teardo, Sabrina Impacciatore, e un grande successo di pubblico, il quale si è dimostrato sempre più attento e coinvolto, facendo realizzare più di una volta sold-out.

Bellaria Igea Marina prosegue dunque la sua ascesa dalle avversità alle stelle con la nuova stagione teatrale per aspera ad astra 13.14: cinque imperdibili appuntamenti che portano sul palco dell'Astra attori e autori straordinari di cinema, teatro e letteratura. La messa a fuoco nuova di un teatro che sceglie di portare in scena progetti speciali, nelle più diverse forme artistiche, un programma che punta alla qualità degli spettacoli e all’eccellenza dei nomi, che privilegia ancora una volta la prosa e la matrice letteraria delle rappresentazioni. Riferimenti indiscussi della scena contemporanea, i protagonisti di per aspera ad astra 13.14 sono nomi straordinari del teatro e della letteratura: Maria Paiato, Giorgio Albertazzi, Ambra Angiolini, Daniel Pennac e Fabio De Luigi.

Lo sguardo di per aspera ad astra 13.14 è quello dolce e curioso di Alice nel Paese delle Meraviglie: l’immagine coordinata del progetto artistico è tratto dal portfolio di Valentina Vannicola, fotografa, scenografa, coreografa e costumista dei suoi incantevoli scatti; la sua Alice non è quella che si direbbe una fanciulla delicata e graziosa, ma una bizzarra donnina attempata alle prese con buffi conigli anzianotti, regine stravaganti e castelli di plastica, che si aggira curiosa sotto un cielo minaccioso su pietre brulle e prati trascurati.

Il sindaco Enzo Ceccarelli ha espresso la propria “particolare soddisfazione per la qualità del programma in calendario”, ringraziando e congratulandosi con la direzione artistica di Simone Bruscia “per come la sfida, avviata tre anni fa e proseguita fino ad oggi, sia stata raccolta e vinta, come testimonia il successo di pubblico che in queste stagioni ha accompagnato il progetto ‘per aspera ad astra’.”

Parole sottoscritte dal Presidente del Consiglio Comunale Maria Laura Domeniconi, che ha evidenziato “il carattere di continuità non solo tra questa edizione della stagione di prosa e le precedenti, ma anche il dialogo costante tra l’universo teatrale disegnato dalla direzione artistica e le altre componenti della proposta culturale di Bellaria Igea Marina, dalle attività della Biblioteca al Bellaria Film Festival.”

Il Presidente di Verdeblu Umberto Morri non ha mancato di sottolineare “la collaborazione e i percorsi di sviluppo condiviso, avviati di recente con altri tre importanti appuntamenti culturali del territorio quali Santarcangelo dei Teatri, Premio Ilaria Alpi e S.I. Fest”, lasciando poi la parola al Direttore artistico Simone Bruscia, che ha così introdotto l’illustrazione del programma: “Trovo significativo che l’Amministrazione abbia accolto un’”anteprima” della stagione teatrale all’interno del Consiglio Comunale. Scelte come questa pongono il progetto nel cuore del tessuto connettivo di Bellaria Igea Marina, ricordando inoltre la sfida di fondo che accompagna tutti i grandi appuntamenti culturali che la città ospita: coniugare due vettori chiave per questo territorio, la cultura e il turismo.”

PROGRAMMA COMPLETO

venerdì 8 novembre 2013

spettacolo

MARIA PAIATO
MEDEA
di Seneca
con Maria Paiato
Pierpaolo Sepe regia

La straordinaria attrice di teatro e cinema Maria Paiato si misura con Medea, un personaggio estremo e definitivo, guidata dalla potenza rigorosa e visionaria di Pierpaolo Sepe. Medea è una tragedia che mostra le ragioni irragionevoli di una donna che non sa frenare né l’ira né l’amore. È una ricerca cieca e folle che trascina Medea e Giasone oltre i limiti della quiete che preserva l’uomo dai suoi stessi baratri. Una ricerca senza meta e senza esito, che una volta innescata esige di infrangere con furia le sacrosante leggi dell’universo. Una relazione che non può che darsi come massacro. Un dolore ingiusto e incolmabile di cui si è al contempo vittime e artefici, un dolore che esplode nel cuore dell’ira. Questa furia dolorante è Medea, l’eroina del mito, assassina, per amore, del bene più caro: i figli.

mercoledì 11 dicembre 2013
spettacolo
GIORGIO ALBERTAZZI
LEZIONI AMERICANE
di Italo Calvino
con Giorgio Albertazzi
Orlando Forioso regia

Lezioni americane è un ciclo di sei lezioni scritte da Italo Calvino per l’Università di Harvard nel 1985, mai avvenuto a causa della morte dello scrittore e pubblicato postumo nel 1988. Sono sei proposte per il prossimo millennio: leggerezza, rapidità, esattezza, visibilità, molteplicità, coerenza (incompiuta). Il maestro Giorgio Albertazzi porta splendidamente in scena la lezione sulla leggerezza e ci riesce su un palcoscenico che mostra pochi, essenziali elementi: una scrivania ingombra di libri, una macchina da scrivere, quadri accatastati con visi trasparenti, occhi sfuggenti, figure inafferrabili come la leggerezza. Una giovane violoncellista commenta con il suo strumento momenti del racconto, immagini sono proiettate sul fondale. Albertazzi diventa Calvino in un dialogo tra letteratura, teatro, video e musica.

giovedì 23 gennaio 2014
spettacolo
AMBRA ANGIOLINI
LA MISTERIOSA SCOMPARSA DI W
di Stefano Benni
con Ambra Angiolini
Giorgio Gallione regia

Una donna qualsiasi, di nome V, nata un giorno qualsiasi in modo funambolico, ripercorre follemente, comicamente, la sua vita, alla ricerca del suo pezzo mancante W. V è una parte che cerca il suo tutto in un monologo paradossale, ridicolo e doloroso, cerca una spiegazione al suo senso di infelicità e incompletezza, interrogandosi su povertà e guerra, amicizia e intolleranza, giustizia e amore. La misteriosa scomparsa di W racconta la lotta e la rabbia che vive dentro la necessità di sopravvivenza e di difesa dello spirito critico, in un copione teatrale dove il comico è soprattutto esercizio di ribellione, un tocco di magica follia che trasforma l’angoscia in risata liberatoria. Le parole di Stefano Benni, ironiche e fantasiose, paradossali e dissacranti, sono interpretate da Ambra Angiolini, per la prima volta sola in palcoscenico.

domenica 23 febbraio 2014
spettacolo in lingua originale con traduzione simultanea
DANIEL PENNAC
JOURNAL D’UN CORPS / STORIA DI UN CORPO
di e con Daniel Pennac
Clara Bauer regia

Lettura teatrale di e con Daniel Pennac dal suo romanzo Journal d’un corps, edito da Gallimard e pubblicato da Feltrinelli in Italia con il titolo Storia di un corpo: dai dodici agli ottantasette anni, un uomo scrive il diario del suo corpo. O meglio: il diario delle sorprese che il suo corpo, nell’arco di una vita intera, fa alla sua mente. È a prima vista il più intimo dei diari intimi, ma non appena ci si addentra, si scopre che questo giardino così segreto è il più comune dei nostri territori. La lettura ad alta voce diventa allora naturale, come passaggio dal singolare al plurale, dal corpo unico del lettore al corpo comune del pubblico: Pennac ci guida sul terreno delle secrezioni, dei dolori e degli umori, in un check-up di lungo corso, un diario di bordo, una lezione di anatomia in forma di osservazione sperimentale dal vivo.

venerdì 21 marzo 2014
Giornata Internazionale della Poesia
FABIO DE LUIGI
INSÓGNI. OMAGGIO A RAFFAELLO BALDINI
con Fabio De Luigi
Andrea Alessi contrabbasso
Vincenzo Vasi theremin, vibrafono, elettronica
Simone Zanchini fisarmonica

Zért, i insógni, l’è roba ch’la n sta invéll, cs’èll ch’u t’arvenza dop? L’è dal bòlli ‘d savòun, però dal vólti, cmè l’altrenòta, quèll l’è stè un insógni, a sérmi brazèd, dòvv? "Aquè do ch’ l’è?" l’era un schéur, "Do ch’a sémm? " e li: "Sta zétt, zétt, nu dì gnént", e a stémmi acsè, brazèd, senza dí gnént, sémpra piò strétt, mè e li, ch’a m so svégg, a treméva, e a so stè svégg un pèz, e a stéva bén. (Raffaello Baldini)

Nella Giornata Internazionale consacrata alla poesia, il ricordo in musica e parole di uno dei più grandi poeti della nostra terra, Raffaello Baldini. Fabio De Luigi, sensibile interprete dei monologhi di Baldini, dà voce a personaggi e storie di quotidiane ossessioni, ansie e manie, trasformandoli quasi in entità oniriche e grottesche velate da una malinconica ironia.

La stagione teatrale per aspera ad astra 13.14 - temporary emporium of the arts è diretta da Simone Bruscia ed è promossa e organizzata da Verdeblu srl, in collaborazione con il Comune di Bellaria Igea Marina, Biblioteca Comunale A. Panzini, Banca di Credito Cooperativo Romagna Est e con il patrocinio della Provincia di Rimini.

TUTTI GLI SPETTACOLI INIZIANO ALLE ORE 21.15

PREVENDITA ABBONAMENTI
Presso la Biblioteca Comunale A. Panzini dalle ore 10 alle ore 13
Rinnovo abbonamenti dal 21 al 24 ottobre 2013
Nuovi abbonamenti dal 28 al 31 ottobre 2013
Abbonamento intero € 60,00 – ridotto € 50,00
Riduzioni valide under 25, over 65, Soci BCC Romagna Est e Clienti Soci Estroclub

VENDITA BIGLIETTI

dal 8 novembre 2013
Il giorno dello spettacolo dalle ore 18 presso la biglietteria del Teatro Astra
Biglietto intero € 15,00 – ridotto € 12,00
Riduzioni valide under 25, over 65, Soci BCC Romagna Est e Clienti Soci Estroclub

TEATRO ASTRA
Isola dei Platani - Viale Paolo Guidi 77/E
47814 Bellaria Igea Marina (Rimini)
Tel 339 4355515
info@teatroastrabim.it

UFFICIO TEATRO
c/o Biblioteca Comunale A. Panzini
Isola dei Platani - Viale Paolo Guidi 108
47814 Bellaria Igea Marina (Rimini)
Tel 0541 343891

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento