Lo sguardo femminile sul Pazzini per una stagione di passioni e musica

Il 2019 del teatro di Verucchio si apre con Valentina Lodovini. Anteprima del calendario di prosa il premio Bianca Maria Pirazzoli, poi sul palco Lo Verso, Mercadini, Paiella. Concerti d'autore con Fabrizio Bosso e note da Nobel con i Malafesta e “Bob Dylan in hell”

Un concorso per aprire la stagione, poi musica e dal 2019 spazio ai grandi nomi e i progetti di qualità. Inizia il 24 novembre con la finale della seconda edizione del Premio Nazionale Bianca Maria Pirazzoli la stagione del Teatro Pazzini di Verucchio. Primo appuntamento con il concorso ideato da Claudia Palombi e dedicato alle attrici professioniste e aspiranti. Ed è una donna ad aprire la stagione di prosa con Valentina Lodovini che domenica 13 gennaio (ore 21,15) presenta “Tutta casa letto e chiesa” da un testo di Dario Fo e Franca Rame. Sabato 2 febbraio (ore 21,15) Roberto Mercadini con “Moby Dick” (sebbene molti abbiano tentato) da Melville. Un tuffo nei meandri più scuri e inesplorati dell’oceano con il monologo dell’attore cesenate alla ricerca del cetaceo più famoso della letteratura. Sabato 16 febbraio (ore 21,15) si ride con Max Paiella e il suo “Paiella per tutti…offro io”. Lo spettacolo comico-musicale è il racconto di un cantautore un po’ ingenuo alle prese con i discografici. Sabato 2 marzo (ore 21,15) Enrico Lo Verso in “Uno, Nessuno, Centomila” dal romanzo di Luigi Pirandello. Venerdì 8 marzo (ore 21,15) si celebrano le donne con la Compagnia Fratelli di Taglia e “Donna, lirica…onirica”. Spettacolo di narrazione con canto lirico, tessuto aereo e fusion dance, per parlare delle donne, per celebrare le donne che con il loro coraggio hanno saputo cambiare le loro sorti e quelle di un’intera società. Una festa, dove i racconti di Franca Rame, Stefano Benni, Amnesty International, poesie di Alda Merini, Jacques Prévert, narrati da Marina Signorini e Patrizia Signorini si alterneranno a momenti di puro virtuosismo artistico, il bel canto Lirico del mezzosoprano Daniela Bertozzi, le magiche atmosfere create da Irina Dainelli e Elias Moroncelli sul tessuto aereo e la sensuale Fusion Dance di Valentina Giglio. Sabato 30 marzo (ore 21,15) si chiude la stagione con Chronos3 e “Assocerò sempre la tua faccia alle cose che esplodono” di Emanuele Aldrovandi – Premio nuova drammaturgia Pier Vittorio Tondelli Riccione 2013.

Musica 
Sabato 1° dicembre (ore 21,15) serata di jazz con Fabrizio Bosso, eletto uno dei migliori trombettisti del nostro paese, e il suo omaggio “Chet to Chet” a Chat Baker in una serata esclusiva. Insieme a lui sul palco i JAZZinc: Alessandro Fariselli - Sax Tenore, Alessandro Altarocca - pianoforte, Stefano Senni – contrabbasso, Fabio Nobile – batteria. Chet Baker si può considerare il sommo poeta della musica Jazz, in grado di emozionare con sinfonie che provenivano direttamente dal suo cuore ed erano in grado di arrivare alla gente anche con un range ristretto dello strumento. Venerdì 21 dicembre (ore 21,15) è tempo di gospel con Roderick Giles & Grace. Direttamente da Washington DC un gruppo di 6 talenti di questo genere musicale. Dopo aver cantato alla Casa Bianca e preso parte alla cinquantaduesima registrazione della grande cantante Gospel Dorothy Norwood, sono pronti a portare amore, pace e speranza anche a Verucchio. Sabato 19 gennaio (ore 21,15) rock e psichedelia con i Floyd Machine e “Pink Floyd live at Pompei & 1972”. Venerdì 15 marzo (ore 21,15) musica da Nobel con i Malafesta e “Bob Dylan in hell”. Bob Dylan è stato attraverso l’Inferno, negli stessi luoghi percorsi da Dante 718 anni fa. Anche lui ha visitato tutti i nove cerchi e si è trovato di fronte a tante anime dannate prima di poter uscire a “riveder le stelle”. BOB DYLAN IN HELL mostra questa inconsueta impresa confrontando i versi delle canzoni con i famosi endecasillabi e suggerisce che le stesse insidie, le stesse malvagie intenzioni abitano gli uomini di ogni luogo e tempo. Dante, così, diventa attuale come Dylan e Dylan si scopre profondo come Dante. Vinx Lamarmora accompagnerà per i sentieri bui e tortuosi, mentre la musica dal vivo è affidata a INIPI, gruppo riminese formato da Enrico Bob Gardini e Gianluca Jean Morelli.

Famiglie  a teatro
Nuovi appuntamenti della rassegna “Il Borgo delle Favole” con gli spettacoli di teatro ragazzi e le iniziative per famiglie e scuole in collaborazione con Arcipelago Ragazzi. Domenica 10 febbraio (ore 16,30) a caccia di brutti sogni con la Compagnia Fratelli di Taglia e “Il folletto Mangiasogni”. In un bosco tutto bianco vive il folletto Mangiasogni affamato di brutti sogni e aspetta che qualche bambino lo chiami. Domenica 10 marzo (ore 16,30) un pomeriggio di incantesimi con il Teatro Verde di Roma e il loro “Scuola di Magia”.

Produzioni locali
Tante le Associazioni locali che frequentano il Teatro Pazzini e che presenteranno al pubblico i loro lavori: 9 febbraio Compagnia La Fonte con “I fiul di gat i magna i zurz”, 23 e 24 marzo “Racconti oltre la finestra (biografie)” di e con Marco Giulio Magnani, 6 e 7 aprile Compagnia Oltre il Sipario “Frankenstein Junior”, 4 Maggio la XXI Rassegna Cori Polifonici a cura del coro “Malatesta da Verucchio”. 11 e 12 maggio Korekanè “Il Kapodanno”.

Abbonamento a 7 spettacoli + ingresso omaggio a “Donna, lirica…onirica”: 75 euro. Prevendita on line su liveticket.it/teatropazziniverucchio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento