Alessandro Haber e Alessio Boni al Teatro Novelli con "Il visitatore"

  • Dove
    Teatro Ermete Novelli
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 20/02/2015 al 22/02/2015
    16.00
  • Prezzo
    Platea A € 25 - Platea B e galleria € 22. Ridotto Platea B e galleria € 20 - Under 29 con CultCard € 16. Info biglietteria: 0541.793811
  • Altre Informazioni
    Sito web
    teatroermetenovelli.it

Due grandi interpreti del teatro italiano, Alessio Boni e Alessandro Haber, ancora una volta insieme sul palco per un surreale e affascinante duello teatrale, su un testo del francese Éric-Emmanuel Schmitt, traduzione e adattamento Valerio Binasco. "Il visitatore" va in scena da venerdì a domenica   al Teatro Novelli.

Aprile 1938. L' Austria è stata annessa di forza al Terzo Reich, Vienna è occupata dai nazisti, gli ebrei vengono perseguitati ovunque. In Berggstrasse 19, indirizzo dello studio di Sigmund Freud (Alessandro Haber), il famoso psicanalista attende affranto notizie della figlia Anna, portata via da un ufficiale della Gestapo. Ma l'angosciata solitudine non dura molto: dalla finestra spunta un inaspettato visitatore (Alessio Boni) che fin da subito appare intenzionato a intavolare con lui una conversazione sui massimi sistemi. Il grande indagatore dell'inconscio è insieme infastidito e incuriosito. Chi è quell'importuno? Cosa vuole? Se quel singolare individuo non è un ladro né uno psicopatico in cerca di assistenza, chi è dunque? Stupefatto, Freud si rende conto di avere di fronte nientemeno che Dio, lo stesso Dio del quale ha sempre negato l'esistenza. O è un pazzo che si crede Dio? Sullo sfondo, la sanguinaria tragedia del nazismo che porta Freud a formulare la domanda fatale: se Dio esiste, perché permette tutto ciò?

“La casa di Freud è una casa qualsiasi, assediata dal buio e dalla follia del mondo – scrive Valerio Binasco nelle note di regia - Quasi quasi, sembra casa nostra. Tutto si svolge in una triste notte di tanti anni fa, ma potrebbe essere, quasi quasi, anche stanotte. Niente è quel che sembra, questa notte: i canti nazisti a volte sembrano quasi belli, Dio sembra un matto qualunque e perfino Sigmund Freud sembra disperatamente ingenuo, come ciascuno di noi. ‘Il Visitatore’ è una rara commedia per attori, a patto che siano attori capaci di sprofondare totalmente nell’umanità fragile dei loro personaggi e capaci di evitare le insidie della retorica. Anche Dio, qui, è in fondo un ‘povero Diavolo’; e le domande vertiginose che questa commedia ci pone, sono da lasciare tutte, umilmente, senza risposta”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Da Francesco Renga a Nek ai flower cartoon l'estate 2021 di Bellaria Igea Marina è ricca di eventi

    • dal 1 giugno al 1 settembre 2021
    • Sedi varie - Vedi programma
  • Crossroads fa tappa a Rimini con Fabrizio Bosso, Peppe Servillo e Avishai Cohen

    • dal 17 maggio al 15 luglio 2021
    • vedi programma
  • "110 Giri - Il Giro d'Italia a Cattolica" in mostra al Palazzo del Turismo

    • Gratis
    • dal 8 al 15 maggio 2021
    • palazzo del turismo
  • "Viale Gramsci in Fiore", una due giorni tra colori e profumi

    • Gratis
    • dal 22 al 23 maggio 2021
    • Viale Gramsci
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RiminiToday è in caricamento