menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Misano, folto pubblico alla prima serata della Rassegna Filosofica

Mercoledì sera al Teatro Astra di Misano si sono presentate oltre 500 spettatori alla prima serata della XX edizione della Rassegna filosofica autunnale curata da Gustavo Cecchini,

Mercoledì sera al Teatro Astra di Misano si sono presentate oltre 500 spettatori alla prima serata della XX edizione della Rassegna filosofica autunnale curata da Gustavo Cecchini, direttore della Biblioteca comunale misanese. Per festeggiare il successo riscosso in questi 20 anni dalla manifestazione culturale unica nel suo genere in tutta la provincia di Rimini, l'assessore alla Cultura di Misano, Livia Signorini ha omaggiato Gustavo Cecchini di una targa di ringraziamento a nome di tutta l'Amministrazione.

Al termine di un appassionato e originale itinerario di riflessione sulla modernità, Salvatore Natoli, che ha inaugurato la rassegna sui nuovi piaceri della vita, ha analizzato le varie forme del fare (il lavoro, innanzitutto, ma anche il consumo, il progresso, il rischio) e il loro rapporto con quello che dovrebbe essere il vero obiettivo di ogni essere umano: un buon uso del mondo. Partendo dalla distinzione aristotelica tra "agire" (dare un senso alle proprie azioni) e "fare" (eseguire un compito), Natoli si chiede quanto, nella nostra frenetica attività quotidiana, siamo "agenti", soggetti capaci di realizzarsi in ciò che fanno, e quanto invece siamo "agiti", elementi impersonali di una serie causale e anonima di cui non si vede né l'inizio né la fine.

Per essere titolari della propria vita, e quindi davvero liberi, non basta infatti conformarsi a ciò che l'organizzazione sociale richiede, ma occorre istituire un rapporto autentico con il proprio desiderio, con la propria corporeità e con gli altri. Così, nella società delle abilità, della tecnica e del saper fare, conclude Natoli, si ripropone in tutta la sua urgenza la questione delle virtù, intese come "abilità a esistere", in grado di darci stabilità e consistenza.

Il prossimo appuntamento è fissato a venerdì 14 ottobre Maurizio Ferraris un'originale riflessione sul rapporto tra anima e iPad, l’assoluto tecnologico del momento.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ecco i 3 momenti della vita in cui si ingrassa di più

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento