"La torre d’avorio" di scena al Teatro Novelli

  • Dove
    Teatro Novelli
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 18/02/2014 al 20/02/2014
    21
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Da martedì 18 a giovedì 20 febbraio alle ore 21 al Teatro Ermete Novelli (Turni A, B e C, in abbonamento) Luca Zingaretti e Massimo de Francovich sono gli interpreti di La torre d’avorio di Ronald Harwood (traduzione di Masolino d’Amico) per la regia di Luca Zingaretti. Il cast è completato da Paolo Briguglia, Gianluigi Fogacci, Francesca Ciocchetti e Caterina Gramaglia. Le scene sono di André Benaim, i costumi di Chiara Ferrantini e le luci di Pasquale Mari.

Berlino 1946. Il maggiore dell’esercito americano Steve Arnold è chiamato ad indagare su Wilhelm Furtwängler, acclamato e geniale direttore d'orchestra sospettato di essere un sostenitore del regime nazista. Furtwängler non aveva mai preso la tessera del partito e anzi non aveva nascosto di detestare le politiche del Terzo Reich ma a differenza di molti intellettuali che avevano preferito trasferirsi all’estero, era rimasto in patria svolgendo la sua attività in condizioni privilegiate. Ora però i vincitori vogliono vederci chiaro e se possibile far crollare anche questo superstite mito della superiorità germanica, affidando l’indagine ad un uomo immune dal suo fascino: un ufficiale sospettoso del prossimo che detesta la musica classica, un plebeo che disprezza le sdolcinatezze borghesi, indignato dalle ingiustizie e dalle atrocità della guerra e, soprattutto, un americano convinto dell’eguaglianza di tutti gli uomini nei diritti e nelle responsabilità.

“Taking sides”, letteralmente “Schierarsi”, è il titolo originale di questa commedia di Ronald Harwood, autore tra gli altri di Servo di Scena e della sceneggiatura del Pianista di Roman Polanski, che attinge a un episodio storico per affrontare il tema controverso dell’autonomia dell’arte di fronte alla politica.  “La torre d’avorio” è invece il titolo scelto per questa produzione, diretta e interpretata da Luca Zingaretti, che allude alla condizione di orgoglioso isolamento che l’artista crede, forse a torto, di potersi permettere sempre.

La biglietteria del Teatro Novelli è aperta per le prevendite dal lunedì al sabato dalle ore 10 alle ore 14 e solo nei giorni di spettacolo (anche per il Teatro degli Atti) dalle ore 19.30 alle ore 21 (ore 15 per gli spettacoli pomeridiani). I biglietti possono essere prenotati anche telefonicamente (tel, 0541/793811) dalle ore 12 alle ore 14. Si può prenotare anche per posta elettronica all'indirizzo biglietteriateatro@comune.rimini.it (indispensabile un riferimento telefonico, le prenotazioni inviate per e-mail si intendono valide solo se riconfermate dalla biglietteria e se pervenute entro il periodo di prevendita relativo allo spettacolo richiesto). Apertura serale delle biglietteria nei giorni di spettacolo ore 19.30 (ore 15 per gli spettacoli pomeridiani) Per informazioni: Teatro Ermete Novelli (tel. 0541/793811). Istituzione Musica Teatro Eventi tel. 0541/704292 – 704293 www.teatroermetenovelli.it

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Una mostra alla scoperta dell'arte di Byro

    • Gratis
    • dal 29 ottobre 2020 al 31 gennaio 2021
    • duoMo hotel
  • "Vicini al limite" in streaming il documentario che racconta San Patrignano

    • Gratis
    • 24 gennaio 2021
    • diretta streaming
  • In mostra la collezione di burattini e vestitini del Museo Etnografico

    • dal 7 novembre 2020 al 28 febbraio 2021
    • Biblioteca Baldini
  • La nuova rassegna filosofica online si interroga sulle sfide del 21esimo secolo

    • Gratis
    • dal 15 gennaio al 12 febbraio 2021
    • canale youtube Biblioteca comunale Misano Adriatico
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RiminiToday è in caricamento