Bambini a teatro con "Bu bu settete. Fammi ridere che io non ho paura"

  • Dove
    Salone Snaporaz
    Indirizzo non disponibile
    Cattolica
  • Quando
    Dal 16/02/2020 al 16/02/2020
    16.30
  • Prezzo
    Ingresso: € 6,00 bambini (dai 3 ai 14 anni, fino ai 3 anni l'entrata è gratuita)
 € 7,00 adulti

Info
  • Altre Informazioni
    Evento per bambini

Domenica 16 Febbraio 2020 alle ore 16:30 al Salone Snaporaz andrà in scena lo spettacolo per bambini di ATGTP Teatro Pirata dal titolo "Bu bu settete. Fammi ridere che io non ho paura"  Quanti sono disposti a confessare le proprie paure? Pochi, quasi nessuno. Tutti abbiamo paura, ma non dobbiamo aver paura di ammetterlo! 
A volte basta una risata per vincere la paura! È proprio questo il percorso che faranno due strani individui: il professor Aristide Menelao Fanfulla da Lodi, studioso di “paura”  e il suo aiutante Miro Vladimiro. I due professori hanno la pretesa di liberare chiunque da qualsiasi paura, e lo faranno tramite la narrazione di storie originali e racconti che si perdono all'alba dei tempi fino all'epilogo finale, dove il buon Vladimiro supererà definitivamente le sue e le vostre paure. 
Età consigliata: dai 3 anni
. Ingresso: € 6,00 bambini (dai 3 ai 14 anni, fino ai 3 anni l'entrata è gratuita)
 € 7,00 adulti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Tour scientifico online per conoscere il Mar Adriatico

    • solo oggi
    • 3 marzo 2021
    • piattaforma zoom
  • Baci dal mondo un Flash mob ecumenico per il “Francesca day”

    • 8 marzo 2021
  • Quali sono le sfide del 21esimo secolo? Se ne parla in diretta streaming con 5 filosofi

    • Gratis
    • dal 15 gennaio al 12 marzo 2021
    • diretta streaming Biblioteca Misano
  • "Non chiamatelo raptus" vignette in mostra contro sessismo, violenza e discriminazione di genere

    • dal 5 al 15 marzo 2021
    • vetrine negozi centro storico e facebook
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    RiminiToday è in caricamento