rotate-mobile
Eventi

Fine settimana a pieno ritmo con Sfera Ebbasta, Glory Days, "Voci dell'Anima" e la Festa della Birra

Nel cuore del mese di settembre, Rimini propone un altro corposo fine settimana ricco di "cose da fare"

Il fine della settimana di Rimini non intende lasciarsi spaventare dalle frizzanti e pungenti temperature autunnali e a tal proposito "riscalda" il centro della città e i territori dell'entroterra con appuntamenti di vario genere che spaziano tra musica, arte e cultura, senza tuttavia trascurare la natura, gli animali, lo sport, la creatività e l'artigianato. Scopriamo insieme come "riscaldarci" al meglio nel weekend.

Musica

Le sonorità e il carisma di Sfera Ebbasta incendieranno l'RDS Stadium di Rimini  venerdì 23 settembre. Lasciamoci dunque travolgere dalle melodie di "Famoso", l'album che l'artista, recordman di vendite in Italia e non solo, porterà sui maggiori palcoscenici d'Italia e arricchiranno la sua esperienza live. La proposta musicale però pensata per il fine settimana non si esaurisce qui, infatti al Teatro Galli proseguono gli appuntamenti con la 73° edizione della Sagra Musicale Malatestiana; in particolare, all'interno della rassegna musicale “Parole per la musica”, domenica 25 settembre salirà sul palcoscenico Alberto Batisti con "I nuovi mondi di Jean Philippe Rameau".

Sempre al Teatro degli Atti, prenderà il via il Festival di teatro e danza "Voci dell'Anima", che vedrà susseguirsi più di venti spettacoli e altrettante compagnie provenienti da tutta Italia e dall'Estero. Da giovedì 22 a domenica 25 settembre torna anche Glory Days, l'evento dedicato a Bruce Springsteen e che richiamerà a sè centinaia di appassionati provenienti da tutta Italia ed Europa. Quattro giornate in cui sarà possibile celebrare il rocker del New Jersey attraverso musica, concerti, dibattiti, mostre fotografiche, presentazioni di libri e tanto altro. Il weekend terminerà con MisanoPianoFestival, la manifestazione dedicata al pianoforte che porterà sul palcoscenico di Misano Adriatico venerdì 23 settembre il concerto intitolato “Viaggio della Memoria, in ricordo di Alfredo Speranza”, omaggio al pianista uruguayano tanto legato al Festival.

Si mangia e si beve

In alto i boccali nelle giornate di venerdì 23 e sabato 24 settembre a Santarcangelo con la Festa della Birra, il primo Festival della città dedicato al luppolo, rinominato "FestivalBeer". Avete pensato subito anche voi ad una sorta di OctoberFest "Santarcangelo Edition"? Ecco, dimenticate tendoni o stand con birra industriale perchè non ci sarà niente di tutto questo ma rigorosamente undici delle migliori birre artigianali italiane che spazieranno dalla Lombardia al Piemonte, dalle Marche al Veneto, dal Trentino all'Umbria. Ogni marchio, sarà ospitato per di più da un locale che lo proporrà in tre diverse varianti e disporrà della presenza di un Mastro Birraio che illustrerà la natura di ogni preparazione. Naturalmente, come ospite d'eccezione, sarà presente anche il noto marchio 100% santarcangiolese. Inoltre, sarà possibile anche lasciarsi tentare e concedersi ai molteplici street food e menù che le gastronomie della città hanno pensato appositamente per il Festival, intrattenendosi anche con la musica dal vivo o DjSet che i locali metteranno a disposizione per i visitatori.

Proseguendo, domenica 25 settembre all'interno della cornice di San Giovanni in Marignano, torna il Capodanno del Vino e Palio della Pigiatura. L’evento che richiama a sè migliaia di visitatori tra turisti e locali, sarà l’occasione ideale per riscoprire i sapori, i profumi e le antiche tradizioni della cultura agricola romagnola, facendo un salto indietro nel passato, ai primi del Novecento, quando la pigiatura dell’uva era una vera e propria occasione di festa. Ampio spazio dunque alle degustazioni enogastronomiche ma anche alla musica, per celebrare insieme e in festa la fine della vendemmia.

Incontri e manifestazioni

Il fine settimana della città offre anche svariate opportunità capaci di intrattenere adulti e piccini e non solo.
Infatti, domenica 25 settembre in occasione dell'arrivo in città del tour dell'Arca di Noè (nota trasmissione televisiva), presso Le Befane Shopping Centre i nostri amici a quattro zampe e tutti gli amanti dei cani. potranno cimentarsi tra sfilate, consulenze veterinarie, toelettatura, premiazioni e tanto altro. Sarà questa l'occasione per mettere in mostra il proprio animale di compagnia, ma anche per fargli vivere una giornata di divertimento e relax in compagnia di tanti altri suoi simili.

Tra un colpo di coda e l'altro, proseguono gli appuntamenti "pet friendly" e Piazza sull'Acqua nelle giornate di sabato 24 e domenica 25 settembre ospiterà A tutta coda Pet Expo, la manifestazione dedicata, progettata e organizzata per gli animali da compagnia, totalmente cruelty free. Nata con l’obiettivo di promuovere e diffondere contenuti formativi e informativi per avvicinare le persone al mondo degli animali in modo più responsabile e rispettoso. Sarà un’occasione per conoscere più profondamente caratteristiche, peculiarità e necessità dei nostri amici animali attraverso eventi, progetti e iniziative accomunate da un unico approccio: “l’animale al centro”.
Nelle medesime giornate, allontanandoci dal centro città e dirigendoci verso RiminiTerme, potremo assitere al Festival dei Piccoli, una manifestazione o meglio un'opportunità per fare il pieno di attività, giochi, laboratori e tante sorprese per il divertimento dei più piccoli e delle loro famiglie con l'intento di sperimentare sport, attività ludiche e artistiche e giochi di diverso tipo, divertendosi all’aperto e socializzando.
Spazio anche alla creatività e all'artigianato con Wanderlust officina creativa, che "vestirà" Porta Galliana di artigianato, food, workshop, musica e spettacoli itineranti con l'intento di raccontare l’artigianato in chiave moderna, connettendo consumatori consapevoli a produttori capaci di realizzare pezzi unici, il tutto accompagnati da creativi provenienti da tutta Italia, portavoce dell'artigianato Made in Italy.

Santarcangelo, celebra la stagione autunnale con una nuova stagione di iniziative culturali; prime tra queste il ritorno della rassegna L’Arca di Santarcangelo che da domenica 25 settembre proporrà un calendario ricco di eventi attraverso i quali coniugare le tradizioni romagnole con la sostenibilità ambientale, la riscoperta dei suoni della ritualità rurale con gli stili di vita consapevoli, il rapporto tra l’uomo e l’ambiente. Domenica 25 settembre al Museo etnografico sarà la performance di Enrico Malatesta “E sôna” a segnare il ritorno della rassegna.
Spostandoci poi nell'entroterra, sabato 24 e domenica 25 settembre Gli Antichi Frutti d’Italia si incontrano a Pennabilli, nel borgo che Tonino Guerra scelse come sede della sua casa e della sua vita. La città ospiterà la manifestazione dedicata agli antichi frutti e alle tradizioni contadine, ma sarà anche un'occasione per riflettere insieme sulla sostenibilità attraverso la celebrazione del mondo rurale, dela tradizione e della civiltà contadina, poichè soltanto attraverso la memoriapuò esservi coscienza. Oltre al mercato dei frutti antichi e delle piante, ampio spazio anche a mostre, incontri culturali e scientifici dedicati all’agricoltura, alla biodiversità, al paesaggio e alle tradizioni eno-gastronomiche, ma anche a laboratori, attività e passeggiate.

Sabato 24 settembre a Novafeltria prende il via anche Montefeltro Green Festival, la due giorni ecologica dal titolo “Cavalcare il cambiamento”. Un Festival originale e visionario, in cui si terrà un susseguirsi di incontri sulla transizione ecologica e l’identità territoriale, Un’edizione pensata ad adulti ma anche a piccini e famiglie, con un mercatino di produttori agroalimentari, artigiani e stand gastronomici selezionati. I più piccoli potranno partecipare alla caccia al tesoro naturalistica o gareggiare nel circuito di mini auto elettriche rigenerate oppure assistere con i più grandi allo spettacolo itinerante del Teatro Distracci e al concerto con strumenti realizzati con materiali di recupero del Riciclato Circo Musicale. Ma anche visitare le mostre d'arte e artigianato artistico, magari dopo aver ascoltato le storie di Pippi Calzelunghe e fatto un’escursione naturalistica a piedi o in e-bike.

Escursioni e visite guidate

Per scoprire le bellezze del centro storico di Rimini è possibile scegliere tra diverse proposte di escursioni e visite guidate che ci condurranno in percorsi insoliti, passando per quartieri meno conosciuti. Spaziando da Castel Sismondo, al Fellini Museum, alla Domus del Chirurgo, il Teatro Galli, i Part (Palazzi dell’Arte Rimini) e percorsi serali in città. Con l'imminente arrivo della stagione autunnale, riprendono anche le visite guidate alla scoperta della città. L'iniziativa si è aperta domenica 18 settembre con un tour gratuito alla scoperta di Porta Galliana, mentre domenica 25 settembre gli appuntamenti culturali ci condurranno nel Trecento Riminese con la visita della chiesa di Sant’Agostino, proseguendo poi per gli appuntamenti successivi nelle epoche dell’Urban Art nel Borgo San Giuliano, del Tempio Malatestiano al tour alla scoperta dei luoghi di Fellini per un autunno ricco di arte e cultura.

Sono però variegate le opportunità di visite guidate in città all’insegna dell’arte, della cultura e della tradizione per il fine settimana: in occasione delle "Giornate Europee del Patrimonio" il Museo della Regina di Cattolica dedicherà le mattinate di sabato 24 e domenica 25 settembre alla scoperta del patrimonio ipogeo cittadino, offrendo alla cittadinanza una speciale visita guidata alla Galleria Paparoni. Seguono a Rimini gli appuntamenti con le visite guidate gratuite, condotte dai bibliotecari, alle sale storiche della Biblioteca Gambalunga e una tavola rotonda all'Archivio di Stato di Rimini dal titolo "Conservare il territorio: il caso del fiume Marecchia". L'autunno e il centro città si tingono di "verde" con le passeggiate alla scoperta dei giardini urbani all'interno della rassegna 'Vivi il verde", tra le sculture del Part e al Bosco dei nomi del Fellini Museum.
Spostandoci poi nell'entroterra, l’Unione dei Comuni della Valmarecchia per valorizzare e fare conoscere a cittadini e turisti i geositi della Valmarecchia, da sabato 24 settembre propone un ricco calendario di escursioni gratuite, a piedi o in bicicletta.

Sport

Misano Adriatico sabato 24 settembre luciderà la propria attrezzatura sportiva per accogliere la Festa dello Sport, durante il quale sarà possibile mettersi alla prova con le varie discipline sportive e scegliere quella a sè più congeniale. Istruttori e maestri delle varie associazioni sportive del territorio misanese saranno a disposizione di tutti per fare provare la propria attività e fornire dimostrazioni. Al Polo Est Village di Bellaria Igea Marina, sabato 24 settembre torna I love Uso, l’evento d’autunno dedicato agli amanti dello sport agonistico e delle attività ludiche all’aria aperta con lo scopo quello di promuovere attività sportive all’aria aperta per adulti e bambini e far conoscere la città, con i suoi parchi e le piste ciclabili intesi come luoghi da vivere 365 giorni l’anno.
Spostandoci poi a Rimini e Riccione, terminerà sabato 24 settembre la "Wellness Week": una settimana ricca di eventi totalmente dedicati al benessere, dall’esercizio fisico alla sana alimentazione, dallo sport all’educazione ai corretti stili di vita sino alla cultura al movimento in natura.

Cinema

Nell'ambito delle rassegne cinematografiche, il Cinema Tiberio di Rimini riparte con una ricca stagione di film di qualità, eventi in dirette ed in differita, documentari sull’arte ed altro ancora: il primo appuntamento in cartellone sarà domenica 25 settembre con lo spettacolo teatrale Prima Facie. 

Mostre

Il Palazzo del Fulgor ospita Fellini Forbidden, la mostra dedicata al lavoro grafico che il regista riminese ha realizzato in preparazione del film “Il Casanova” (1976). Sempre sulle orme del Maestro, al Museo Fellini continua la mostra fotografica di Patrizia Mannajuolo “Federico Fellini dietro le quinte”. La città celebra anche l'attrice Clara Calamai attraverso un programma ricco di iniziative che spaziano dalle rassegne, alle mostre sino ad una cerimonia commemorativa. Al Palazzo del Fulgor, una mostra dedicata a Pier Paolo Pasolini per celebrare il centenario della sua nascita. Tra le mura del palazzo settecentesco sarà possibile ammirare anche la mostra fotografica di Roberto Villa sul set del film “Il fiore delle Mille e una notte”, realizzato da Pasolini nel 1973 quale ultimo capitolo della Trilogia della vita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fine settimana a pieno ritmo con Sfera Ebbasta, Glory Days, "Voci dell'Anima" e la Festa della Birra

RiminiToday è in caricamento