menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un intenso weekend tra la Fiera del tartufo bianco, vino, aquiloni, Romeo e Giulietta e tanto trekking

Il fine settimana è all’insegna delle eccellenze enogastronomiche e non mancheranno gli appuntamenti con la musica, teatro e passeggiate nella natura

Questo weekend si presenta con tanti appuntamenti per tutti i gusti e tutte le età. Si va dalla Fiera che rende protagonista il pregiatissimo tartufo bianco a passaggi di vino che richiama gli amanti del calice sul ponte Tiberio e tra le via di Borgo San Giuliano. Dalle passeggiate in mezzo alla natura all’aquilonata che colora il cielo per la gioia di grandi e bambini. Non mancheranno gli appuntamenti con la musica della Sagra Malatestiana, la scoperta dei castelli, la cultura ed il balletto. Da non perdere al Tiberio “Romeo and Juliet” in differita dal Teatro Bolshoi di Mosca. C’è l’imbarazzo della scelta. Non resta che scegliere dove andare e godersi il momento.

La Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato

Gli estimatori del pregiatissimo e profumatissimo tartufo bianco si danno appuntamento a Sant’Agata Feltria per la 36esima edizione della Fiera Nazionale del Tartufo Bianco Pregiato. La fiera propone la valorizzazione dei prodotti tipici, selezionando eccellenze, prime fra tutte il tartufo bianco pregiato. Il prezioso tubero si trasforma in cucina per realizzare piatti di alto valore gastronomico, che sprigionano inebrianti aromi che appagano l’olfatto e il palato. ?L’edizione 2020 della Fiera sarà all’insegna del divertimento sicuro. Saranno, infatti, disponibili mascherine per chi eventualmente le avesse dimenticate, oltre a mappe e informazioni utili. Simpatica novità per la gastronomia da asporto: il Comitato Fiera ha istituito aree verdi appositamente per il pic-nic.? Saranno 170 gli stand – in arrivo da diverse regioni d’Italia – presenti in fiera, sempre più curati e capaci di regalare emozioni. Nelle suggestive vie del borgo Wine 2020 propone “Cultura e piacere del vino”. C’è, anche, la possibilità di vedere dal vivo “Artigiani al lavoro”, mentre presso la Salita Rocca delle Fiabe è prevista l’esposizione di antichi mestieri.

Passaggi di vino al Ponte Tiberio 

Perché non trascorrere una serata passeggiando tra le vie del Borgo San Giuliano e attraversare il Ponte Tiberio sorseggiando un buon calice di vino? Grazie all’iniziativa P.assaggi diVino è possibile vivere due notti intere di assaggi di bacco e intrattenimento. Due serate dedicate al vino DOC locale e al secolare legame culturale ed enogastronomico che lo unisce all’entroterra della Provincia di Rimini. Non mancheranno menù e proposte streetfood a tema.

Aquilonata a San Giuliano

Domenica aquiloni di tutte le dimensioni animeranno la spiaggia di Lido San Giuliano e lasceranno tutti a bocca aperta e naso all’insù. Un evento dedicato non solo ai bambini ma anche alle famiglie con laboratori, incontri sul bullismo e alimentazione e un corso di educazione ambientale in collaborazione con Legambiente. Sono previsti anche diversi laboratori a tema marino che affiancheranno, per tutto il giorno, il volo degli aquiloni. Per i più impavidi ci sarà anche ‘motoemozione’ prove in acqua con i Jet Riders. ?Per i più piccini animazione, palloncini colorati, truccabimbi e baby dance. Infine si svolgerà anche una raccolta fondi a favore dell'Associazione "La Prima Coccola" che sostiene le famiglie dei bambini ricoverati nel reparto di Terapia Intensiva Neonatale dell' Ospedale di Rimini. Entrata libera, laboratori gratuiti ma accessibili previa prenotazione.

"Oh che bel Castello"

Se ami i castelli non perdere l’appuntamento con l'iniziativa "Oh...Che bel Castello". Curata da APT Servizi Emilia Romagna dà la possibilità di conoscere, apprezzare e scoprire i gioielli riminesi.  Sabato aprirà la Rocca Malatestiana di Montefiore Conca, con le visite guidate alla scoperta della storia di Costanza e Ormanno, una vicenda sentimentale tormentata e, purtroppo, finita tragicamente fra le mura del castello. Mentre “Malatesta e Montefeltro: storie di Uomini d'Arme e d'Arte” è la proposta alla Fortezza di San Leo di sabato e domenica con possibilità di aperitivo.

Cosa fare nel weekend a Ravenna

Cosa fare nel weekend a Cesena

71esima Sagra Malatestiana

Se ami i concerti sinfonici e la musica da camera non perdere gli appuntamenti collaterali della 71esima edizione della Sagra Musicale Malatestiana. Sabato alla Chiesa Santa Maria in Corte si svolgerà il concerto “L’organo Tamburini restaurato nel centenario della sua costruzione”. Si tratta del concerto inaugurale dell’organo pneumatico Tamburini op. 71 restaurato nel primo centenario della sua costruzione. Il concerto è a ingresso gratuito, fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Dacia Maraini ?chiude Itinerari letterari

Domenica a San Giovanni in Marignano nell’ambito dell’iniziativa "Doni.Amo Cultura" si svolgeranno 3 appuntamenti da non perdere. Il primo sarà la rassegna "Itinerari letterari" che verrà conclusa da Dacia Maraini, poi si festeggeranno i quaranta anni della Biblioteca Comunale e infine ci sarà l’adesione all’iniziativa nazionale della Giornata del Dono, alla sua quinta edizione a San Giovanni. Quest’ultima ricorrenza ha l’obiettivo di valorizzare, sostenere e promuovere il volontariato in tutte le sue forme. Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Per accedere è necessaria la mascherina.

I futuri sposi si incontrano in collina

Domenica la Collina dei Poeti sarà luogo di incontro per futuri sposi e professionisti del settore wedding. L'obiettivo è quello di confrontarsi su ogni aspetto dell'organizzazione di un matrimonio. Un'occasione unica per vedere da vicino come si progetta il giorno più bello per una coppia.? Ci saranno professionalità di ogni tipo pronte a dispensare consigli e a proporre i loro servizi migliori. L'evento sarà arricchito da momenti dedicati all'intrattenimento e al relax. Ci sarà anche un ricco buffet offerto da Royal Catering Ristorazione Raschi. La partecipazione è gratuita previa iscrizione.

Tornado, terremoti e meteorologia in Romagna

Ti interessa la meteorologia? Se la risposta è sì, l’appuntamento per te è al Centro Giovani di Cattolica dove questo fine settimana si parlerà dei segreti dei fenomeni naturali. I tornado e terremoti saranno, infatti, al centro del confronto tra esperti e appassionati di due dibattiti. Sabato si parla di "Cacciatori di tornado e meteorologia in Romagna" con Ramon Rubino, Nicolò Balducci, Francesco Gennari, Alessandro Meluzzi, Davide Bellidori, Paolo Vincenzi, rappresentanti del circolo nautico cittadino e Roberto Nanni, tecnico meteorologo certificato di AMPRO. Mentre domenica si parla di "Origine e causa dei Terremoti" con relatori Mauro Bernardini (Presidente dell'Associazione "Io non tremo!") e Carlo Zecchin (Presidente del coordinamento Volontario di Protezione Civile). Quest'ultimo, in particolare, si soffermerà sul ruolo del volontariato nell'emergenza sismica. Durante l'incontro i volontari della Protezione Civile distribuiranno la brochure sugli scenari di rischio e daranno le indicazioni per la preparazione dello "zainetto per le emergenze".

Alla scoperta delle bellezze naturali con il WWF

La domenica è il giorno ideale per fare un’escursione. E perché non farla insieme al WWF che propone sempre nuovi percorsi. Il primo parte domenica dall’Oasi di Ca’ Brigida (Verucchio, Via del grano 333) con una giornata dal titolo Conoscere gli ambienti dell’Oasi. Ritrovo e partenza fra le 14.15 e le 14.30, merenda offerta da Coop Alleanza 3.0 con i prodotti della linea Vivi Verde Coop. Trekking a partecipazione gratuita e coordinata da Wwf Rimini, Oasi Ca’ Brigida e Biblioteca WWF Bruno Marabini.

Di libro in libro 

A Santarcangelo riapre la stagione autunnale con gli appuntamenti alla Biblioteca Baldini. Il primo è sabato con Renzo Sancisi che presenta il suo libro “Percorsi nell’entroterra romagnolo: lungo il fiume Uso. Natura e MTB” (il Ponte vecchio, 2020): l’opera illustra dieci percorsi lungo il fiume Uso con illustrazioni, cartine, planimetrie e itinerari alternativi. 
A Rimini, invece, venerdì al Somarlungo (ex Molo 22) alla Nuova Darsena di Rimini, Alberto Malfitano presenta il nuovo volume dal titolo “Il nuovo corso dell’acqua” (casa editrice Il Mulino). La ricerca di Alberto Malfitano sarà l'occasione per riflettere su come l'azienda pubblica, si sia adattata al contesto del terzo millennio per continuare a garantire l’obiettivo per cui era nata oltre cinquant’anni fa: fornire ai cittadini un approvvigionamento sicuro e di qualità. Al dibattito parteciperanno, oltre all'autore del volume, due ex Sindaci di Rimini, Giuseppe Chicchi e Alberto Ravaioli. Il libro sarà introdotto da Vera Negri Zamagni, storica dell’economia e dell’impresa dell’Università degli Studi di Bologna. Mentre ad aprire l'evento sarà Tonino Bernabè, Presidente di Romagna Acque - Società delle Fonti insieme a Riziero Santi, Presidente della Provincia di Rimini e a Gianluca Brasini, Assessore al Bilancio del Comune di Rimini. ?Parteciperà alla giornata Davide Baruffi, Sottosegretario alla Presidenza della Giunta Regione Emilia-Romagna. ?Modera la giornalista e scrittrice Lia Celi. Al termine aperitivo e musica con Patrizia Deitos Duo.
 

Al Museo della città l'archivio di Gianni Quondamatteo ?

Sabato nella Sala del Giudizio del Museo della Città, la Biblioteca Gambalunga presenta ai cittadini e agli studiosi il ricco archivio di Gianni Quondamatteo (Rimini, 19 marzo 1910-19 gennaio 1992), che raccoglie la vastissima documentazione prodotta nella sua cinquantennale attività politica e culturale. Antifascista e partigiano, Quondamatteo militò nel partito comunista (sino all’espulsione nel 1968), ricoprì la carica di primo Sindaco di Riccione dopo la Liberazione (1944-1949), e nel 1947 fondò insieme al pittore e scenografo Paolo Bignami il Premio Riccione per il Teatro, per premiare la scrittura teatrale italiana contemporanea. I suoi ideali politici si tradussero in amore e passione per la cultura e il “parlare popolare” della Romagna. Quondamatteo cercò di distanziarsi dal cliché e dalla idealizzazione della Romagna, per raccontare una terra fatta di miseria e di ingiustizie sociali. A guidare alla conoscenza di Gianni Quondamatteo e della sua opera saranno l’etnologo, glottologo e poeta Giuseppe Bellosi, lo scrittore e saggista Piero Meldini, la bibliotecaria Mara Sorrentino, il saggista e poeta Gianfranco Miro Gori, il ricercatore storico Paolo Zaghini, Fabio Bruschi, già direttore del Premio Riccione.

Le voci dell'anima, Lassandè 

Si apre il weekend de “Le Voci dell’anima” quest’anno intitolato “Lassandè”. Diversi gli appuntamenti al teatro degli Atti, il primo a salire sul palco Palau Palau del Teatro Zemrude con Agostino Aresu, che racconterà la trasformazione di un piccolo paese agropastorale del nord della Sardegna in località turistica paradisiaca, vissuta tramite i racconti d’infanzia di un bambino. Dalle sue parole prendono vita personaggi, voci e la storia di questo paesino che diventa mondo, in una vera e propria immagine in movimento.?Tre spettacoli animeranno la domenica. Il primo è SOL dell’ospite Nicoletta Cabassi, pièce coreografica composta da tre Movimenti di cui eseguirà solo il primo, estremizzazione di un percorso già da tempo intrapreso. SOL è la nota della chiave di violino strumento solista del concerto stesso, è la solitudine, è inizio di solstizio ovvero uno stato di cambio, di trasformazione. Segue Gennaro Maione/Compagnia Körper con Opera X, una confusione di frammenti dell’esistenza, uno scanner completo, sia fisico che emotivo che racchiude una quotidianità fatta di parole non dette, dubbi, ricordi. È una ricerca continua del cambiamento, in un percorso che nasce ma si frammenta durante il suo ciclo vitale fino a morire. ?La serata si conclude con Giuditta Cambieri e Lorella Pieralli che inscenano Dosaggio Ormonale. 

Open Day al Teatro Villa

Sempre sabato al teatro Villa avverrà l’anticipazione e presentazione dei corsi per bambini, ragazzi e adulti, a cura di Mirco Gennari, Francesca Airaudo e Giorgia Penzo. Nel corso della presentazione verranno illustrare durata e  livelli dei corsi, costi e modalità di frequenza. ?I corsi inizieranno regolarmente da Martedì 6 Ottobre 2020 (seguirà programma completo), la prima lezione sarà fruibile liberamente a chiunque voglia mettersi alla prova. 

Le stagioni di Liù ?

Se hai bambini piccoli che amano le favole l’appuntamento è sabato al Teatro CorTe Coriano con la compagnia Fratelli di Taglia che presenta “Le stagioni di Liù” di Giovanni Ferma e Daniele Dainelli. La curiosa bambina, protagonista di questa storia ha mille domande: “Perché passa il tempo? Perché c’è l’inverno? Chi decide se domani nevica? Perché non è sempre estate?” La risposta sta in un sogno che si trasforma in un viaggio incantato, in compagnia di un personaggio fantastico: il vecchio pulimondo Grey, un netturbino, con l’animo del clown che ha la missione di tenere pulito il mondo e che conosce tutti i paesi dove ogni stagione è per sempre. L’incanto della danza aerea si fonderà con la comicità e le clownerie, le musiche ispirate alle 4 stagioni di Vivaldi saranno colonna sonora del fantastico viaggio in un connubio emotivo dove le arti si fondono tra loro con disarmante armonia.

Da Romeo e Giulietta a Non conosci Papicha

Il Cinema Tiberio di Rimini domenica pomeriggio ospita la grande danza internazionale con il balletto Romeo and Juliet in differita dal Teatro Bolshoi di Mosca, su musiche di Prokof’ev. Il tragico destino degli amanti sfortunati ha ispirato Prokofiev per una straordinaria colonna sonora, dal delicato tema di Giulietta alla minacciosa Danza dei Cavalieri. Le stelle del Bolshoi Ekaterina Krysanova e Vladislav Lantratov incarnano completamente i due eterni amanti nella straordinaria evocazione dell’amore a prima vista di Alexei Ratmansky.  La sera, invece, lo spettacolo prosegue con la visione del film “Non conosci Papicha” di Mounia Meddour Gens con Lyna Khoudri, Shirine Boutella, Amira Hilda Douaouda, Yasin Houicha e Zahra Doumandji. Il film è ambientato ad Algeri nel 1997, periodo in cui il Paese è in mano ai terroristi intenzionati a stabilire un governo islamico e arcaico. In questo regime, ad essere maggiormente colpite sono le donne, costrette a non vivere la loro indipendenza, nonostante vogliano assumere il controllo di se stesse, essere libere di scegliere il loro abbigliamento e i propri spazi. Tra queste c'è Nedjma (Lyna Khoudri), studentessa universitaria che sogna di sfondare nel mondo della moda come stilista. Nedjma insieme ad altre studentesse decide di organizzare una sfilata, sfidando il sistema e proponendosi come simbolo di una lotta per la libertà femminile in un regime che vuole

La magia del cinema

Tutti i film in programma nelle sale di Rimini e dintorni

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Zanzariere, ecco pochi e semplici prodotti per pulirle

Cura della persona

5 consigli per avere una rasatura perfetta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento