Domenica, 14 Luglio 2024
WeekEnd

Weekend in maschera con Color Coriandolo, l’Isola del Carnevale e il mercatino dei coriandoli, ma anche Illusioni perdute e la Mozartiana

Un fine settimana in maschera con tutti gli appuntamenti di Carnevale ma anche teatro, musica, incontri, cinema e camminate da non perdere

Il weekend si presenta ricco di appuntamenti colorati. Si parte con il Carnevale protagonista di tutte le piazze. Da Rimini con Color Coriandolo a Bellaria Igea Marina con “L’Isola di Carnevale" passando per Santarcangelo con "il mercatino dei coriandoli" a Viserba, San Giovanni in Marignano e Morciano di Romagna.  Non solo maschere e coriandoli ma anche musica con “Mozartiana” e l’omaggio a Enzo Jannacci e gli appuntamenti a teatro per i più piccoli.
Non mancano le mostre e le passeggiate alla scoperta di una Rimini inedita. C’è l’imbarazzo della scelta. Non resta che scegliere dove andare e godersi il momento.

Carnevale nelle piazze

È il fine settimana di Carnevale e gli appuntamenti per divertirsi e trascorrere una giornata in allegria non mancano. Iniziamo con Rimini dove torna Color Coriandolo che animerà la nuova piazza dei Sogni con giocolieri, musicisti, giullari e acrobati per festeggiare tutti insieme vestiti in maschera. Non solo. La piazza sarà arricchita anche dalla presenza della giostra francese, diventando così il punto di ritrovo per famiglie e bambini. A Viserba, invece, in piazza Pascoli i più piccoli festeggeranno in maschera con l’animazione di Bimbo Bell, musica e baby dance, e l'intrattenimento di ”Bee Animazione”. Ci spostiamo a Bellaria Igea Marina dove si torna a festeggiare il Carnevale con la nuova edizione de “L’Isola del Carnevale”. Il corteo mascherato sfilerà lungo l’Isola dei Platani mentre ci saranno tanti momenti di allegria insieme allo show man Marco Merlino; il Giocoliere Morris; il gruppo di percussionisti “Corretto Samba” e il gruppo folcloristico de’ “Il Birroccio Romagnolo” insieme ai giovani ballerini di “Casadei Danze di Rimini”. Il centro pedonale di Bellaria Igea Marina sarà colorato da tanti coriandoli e caramelle che segneranno il ritorno di questa festa, dedicata specialmente ai più piccoli, all’insegna di una città family tutto l’anno. Andiamo a Santarcangelo dove si torna a festeggiare in piazza e per le vie del centro con il "Mercatino dei Coriandoli" un mercato speciale a tema Carnevale dove dolciumi e artigianato si legheranno insieme per colorare la Piazza. Ad affiancare il mercatino, domenica pomeriggio, si aggiungeranno tante attività per animare anche le vie del Centro: una pioggia di coriandoli e caramelle, lanciati da un carro presente in piazza e da alcune finestre nel borgo di Santarcangelo, colorerà di allegria il pomeriggio. Le maschere dei più piccoli saranno protagoniste con un contest social che premierà il costume più bello, e quello più originale, con ricchi buoni spesa e una premiazione sopra il carro in Piazza Ganganelli.
 Da Santarcangelo andiamo a San Giovanni in Marignano dove non sfileranno i tradizionali carri allegorici ma in Piazza Silvagni si festeggia con caramelle, dolciumi e musica. 

Cosa fare nel weekend a Cesena

Cosa fare nel weekend a Forlì

Dall’omaggio a Enzo Jannacci alla “Mozartiana”

Al Teatro Pazzini di Verucchio si svolgerà una serata dedicata alla musica della Banda dell’ortica e al loro omaggio a Enzo Jannacci. La Banda dell’Ortica è un progetto che vuole valorizzare e far conoscere le canzoni, la poesia e la teatralità di Enzo Jannacci. Dalle prime canzoni in dialetto milanese fino a quelle più conosciute dal pubblico. In quarant’anni di carriera e centinaia di canzoni, Jannacci, considerato spesso clownesco e “schizzo” osteggiato dai media, ha cantato di emarginazione, di dignità sociale, di politica con innocenza e apparente allegria con un risultato ancora molto attuale. Domenica, invece, a Cattolica la Filarmonica Arturo Toscanini diretta da Enrico Onofri porta a Teatro "Mozartiana", un concerto dedicato alle Ultime tre sinfonie di Wolfgang Amadeus Mozart, scritte nel 1788 tre anni prima della sua morte. Tre brani diversissimi tra loro, allo stesso tempo complementari nel carattere proposte senza pausa, come un trittico senza soluzione di continuità, per aprire una finestra sugli stati d’animo di Mozart in un momento difficile e febbrile della sua vita. Presentare queste tre sinfonie nello stesso programma rappresenta una sfida ambiziosa, un passaggio obbligato per qualsiasi orchestra di rango ed è certamente un programma che va ad esaltare la nomina di Enrico Onofri a Direttore Principale de La Toscanini e il percorso artistico intrapreso assieme alla Filarmonica. 



Inedita conferenza su Andy Warhol

A San Giovanni in Marignano, Sergio Gaddi terrà una inedita conferenza spettacolo su Andy Warhol, uno dei più importanti artisti del Novecento.
A metà tra narrazione e racconto multimediale, Sergio Gaddi ci trasporterà in un viaggio coinvolgente, permettendo al pubblico di conoscere più da vicino l’atmosfera e lo stile di vita della società del tempo, attraverso lo sguardo di uno dei suoi protagonisti più innovativi e rappresentativi.

Di mostra in mostra

Sono molte le mostre da poter ammirare nel fine settimana a Rimini e provincia. Iniziamo con la mostra “Frammenti” esposta a Santarcangelo di Romagna a cura dell’artista e fotografo francese Michel Rosenfelder che dialoga con lo spettatore attraverso opere fotografiche e installazioni.
Tra frammenti fisici e simbolici l’artista invita a un viaggio immaginario attraverso una selezione di scatti oscillanti tra figurativo e astrazione. Una riflessione articolata sul concetto di superficie partendo dal fatto che in questi suoi scatti riprende unicamente dei muri a distanza ravvicinata. Restiamo a Santarcangelo e andiamo al Museo Storico Archeologico con la mostra dal titolo “Accordi e fughe” un progetto espositivo che dà voce alla poliedrica attività artistica di Filippo Sorcinelli: un’attività che spazia dalla produzione di paramenti sacri alla pittura, dalla fotografia alle installazioni, passando per la musica fino alla produzione di collezioni olfattive, le cui fragranze verranno diffuse all’interno del complesso museale garantendo al visitatore un’esperienza multisensoriale. Alla Stazione di Servizio F.lli Casadei a Poggio Torriana, invece, sarà possibile visitare la mostra fotografica dal titolo “Amarcord: Oggi…..dieci anni fa!” mostra curata da Marco Casadei e realizzata dal fotoamatore locale Giorgio Sapigni che ricorda in 500 scatti la grande nevicata che nel 2012 ha interessato tutta la Valmarecchia. Ci trasferiamo a Riccione dove a Villa Mussolini si potrà ancora ammirare un importante evento espositivo dedicato alla grande fotografia con Elliott Erwitt family. Elliott Erwitt. Family è un piccolo campionario di storie umane che racconta l’evoluzione della famiglia dal dopoguerra all’inizio del nuovo millennio. La mostra è composta da 58 fotografie in bianco e nero selezionate personalmente dall’autore insieme alla curatrice Biba Giachetti.

Archeologia tra racconti e incontri

 A Cattolica si parlerà di archeologia con Luigi Malnati, autore del libro “La passione e la polvere. Storia dell’archeologia italiana da Pompei ai nostri giorni”. A discutere con Malnati saranno presenti il professor Maurizio Cattani ed Annalisa Pozzi, responsabile area funzionale patrimonio archeologico - SABAP Ravenna. Malnati racconterà la passione per l’archeologia a volte considerata come avventurosa e carica di mistero. Spesso legata a paesi lontani, esotici e favolosi, o a scoperte di tesori e reperti straordinari come le tombe etrusche, gli affreschi di Pompei, le sculture classiche. Non è più così da molto tempo. In Italia la professione di archeologo nasce formalmente negli anni ottanta del Novecento e richiama giovani spinti da una grande passione, che lavorano duramente, a fianco delle soprintendenze, il più delle volte lontani dalla ribalta. La passione e la polvere racconta un mondo tanto affascinante quanto ancora poco conosciuto nelle parole di un testimone diretto. Mentre al Museo Archeologico di Verucchio partirà la rassegna “Il direttore racconta”, condotta dalla Direttrice Cristina Giovagnetti che accompagnerà i visitatori alla scoperta del prezioso patrimonio che conserva il Museo. Il primo appuntamento è domenica con “Tra Oriente e Occidente. Viaggi, miti e oggetti esotici a Verucchio”, percorso/conferenza tra le sale del Museo alla scoperta della cultura condivisa tra le sponde dell’antico Mediterraneo, attraverso rotte pericolose e inaspettate.

“Sciroppo di teatro” per i più piccoli

Una domenica a teatro per i più piccoli con “Sciroppo di teatro”. A Rimini i bambini dai 4 anni potranno vedere “La storia di Hansel e Gretel” di Teatro Crest. Nella regione tedesca dello Spessart esiste una fitta foresta, chiamata dai contadini della zona “il bosco della strega”, per via di un rudere con i suoi quattro forni e della storia di una donna bellissima che, con i suoi dolci magici, catturava quanti, perdendosi nel bosco, arrivavano nei pressi della sua casa. Sembra essere questa l’origine della fiaba di Hansel e Gretel, racconto “ombroso” come il bosco, reso ancora più inquietante dalla presenza di una donna che appare ai due fratellini bellissima, accogliente e materna, ma strega che inganna e mangia i bambini. Uno spettacolo importante, per scene e stile, sospeso fra realtà e favola, che fa riflettere su cos'è vero e cos'è finto e sul valore delle cose. 
Mentre a Morciano “Sciroppo di teatro” porta in scena “I racconti di Mamma Oca” della Compagnia Drammatico Vegetale. Con le parole, le note, le figure animate, le mani leggere degli attori animatori tessono una favola semplice e allo stesso tempo ricca di profonde emozioni. 

Passeggiate di carnevale alla scoperta di “Rimini Incredibile”

Il carnevale può essere anche l’occasione per scoprire in maniera inedita la città di Rimini. VisitRimini organizza per sabato una visita guidata per famiglie alla scoperta della città dal titolo Rimini Incredibile! Una passeggiata alla scoperta dei luoghi e dei racconti più misteriosi e fantasiosi del centro storico di Rimini, da vivere vestiti in maschera. Mentre domenica si parteciperà ad un affascinante viaggio a ritroso del tempo nella Rimini veneziana, con un tour dal titolo "Rimini e Venezia: un connubio attraverso i secoli”. 

Meglio al cinema con “Illusioni perdute”

Se ami il cinema non perdere per la rassegna “Meglio al Cinema”, il film “Illusioni perdute” di Xavier Giannoli con Benjamin Voisin, Cécile De France, Vincent Lacoste, Xavier Dolan, Gérard Depardieu e Salomé Dewaels, tratto dal romanzo di Honoré de Balzac, candidato a 13 premi César 2022.  La trama racconta di Lucien, un giovane poeta in cerca di fortuna. Nutre grandi speranze per il suo futuro ed è deciso a prendere le redini del proprio destino abbandonando la tipografia di famiglia e tentando la sorte a Parigi sotto l’ala protettrice della sua mecenate. Rifiutato dalla società aristocratica parigina per le sue umili origini e la sua relazione pericolosa con la baronessa, si ritrova solo, senza un soldo, affamato e umiliato e cerca vendetta scrivendo articoli controversi. Nella Parigi tanto ambita, trova un mondo cinico dove tutto – e tutti – possono essere comprati e venduti.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Weekend in maschera con Color Coriandolo, l’Isola del Carnevale e il mercatino dei coriandoli, ma anche Illusioni perdute e la Mozartiana
RiminiToday è in caricamento