WeekEnd

Weekend vivace tra sagre, mostre, mercatini, anniversari, sport e camminate

La Borgata che danza, la sagra del vino, quella dei cascioni e la sagra del fungo prugnolo, il vespa raduno, lo yoga, il nordic walking e le camminate animeranno il fine settimana

Il weekend si presenta ricco di appuntamenti. Si parte con la sagra del vino a San Clemente, la sagra del cascione e delle erbe spontanee a Novafeltria, la sagra del Fungo Prugnolo a Pennabilli e la Borgata che danza a Bellaria Igrea Marina
per poi passare al Settimo Vespa raduno nazionale e Memorial Bisulli a Santarcangelo. Per gli amanti dello shopping non mancano i mercatini a Bellaria Igea Marina e Portoverde, mentre per gli appassionati dell’arte sono numerose le mostre da poter visitare. Non mancano le camminate alla scoperta dei luoghi nascosti del riminese, yoga, nordic walking e parkrun.  C’è l’imbarazzo della scelta. Non resta che scegliere dove andare e godersi il momento.

Sagre 

Se ami le sagre paesane questo fine settimana potrai scegliere tra funghi, vino e cascioni. Partiamo con la tradizionale Sagra del Fungo Prugnolo nella piccola frazione di Pennabilli, Giunta alla 25esima edizione, la sagra è diventato un appuntamento imperdibile non solo per gli avventori della Valmarecchia, ma anche per gli abitanti delle regioni limitrofe (Toscana e Marche). Il fungo “Prugnolo o Spignolo” è un fungo raro e molto prelibato che si trova nelle zone di alta collina-montagna dell’Italia centrale nei mesi di aprile-maggio. È nota, infatti, l’innata abitudine di questo fungo di nascere e scomparire in brevissimo tempo. Raro e molto prelibato, il prugnolo è sempre più richiesto e apprezzato sulle tavole dei buongustai e domenica potrai gustarlo e scoprirlo nei vari stands gastronomici. Non solo funghi ma anche sport. Infatti i più sportivi potranno sfidarsi nella gara Trail non competitiva nei fantastici percorsi che si snodano ai piedi dei sassi Simone e Simoncello. E dopo lo sport gli stand gastronomici serviranno ottime tagliatelle al fungo prugnolo, cascioni patate e prugnolo ed altre specialità locali. Non manca l’intrattenimento per adulti e bambini. Da Barcellona arriva anche il teatro di figura della Puppae Company che condurrà il pubblico in un immaginario fantastico. A Novafeltria, invece, si svolgerà una due giorni dedicati a uno degli street food più antichi, la Sagra del Cascione e delle erbe spontanee.  Saranno due giorni con la musica dei “Carry on”, i “Limoni”, la fisarmonica di Lorenzo Fabbri, e poi le risate con il famoso barzellettiere "Bicio - l'antidepressivo naturale", i laboratori didattici e spettacoli per bambini. 
Non mancheranno gli stand gastronomici, i mercatini e momenti di approfondimento culturale. Novità di questa edizione sarà il cooking show della domenica. Andiamo a San Clemente dove protagonista sarà il nettare di Bacco con la 52esima edizione della Sagra del vino. Un evento per gli appassionati del buon bere e della buona cucina. Tre serate in cui il borgo antico, illuminato da fiaccole e candele si popola per la degustazione di ottimi vini e prodotti tipici delle regioni ospitate. Si parte venerdì, come da tradizione, con la gara per i migliori vini rossi del Comune di San Clemente e dei Comuni limitrofi. Durante la sagra si potranno gustare i prodotti locali negli stand gastronomici e ballare con la musica della band HBH, l’orchestra “La Nuova Romagna Folk” e i Ballerini di Rimini Dance Company. Infine a Bellaria Igea Marina torna “La Borgata che danza", lo storico festival dedicato alle antiche forme di musica popolare dell’Emilia Romagna. Quest’anno “La Festa della Borgata” festeggia i trent'anni. La manifestazione si aprirà con una ricca Anteprima con un concerto di Adriano Barberini - testimone fra i più significativi dei modi di cantare tipici dei marinai di Bellaria Igea Marina - accompagnato da Silvano Gori e dai cantori dell’Uva Grisa. Poi ancora musica, con i fisarmonicisti Giordano Giannarelli, Fabio Pozzi, Loretta Davalle, Sante Paladini, Claudio Vanedola, Patrik Sbrighi, Massimo Fabiani accompagnati da Raffaele Calboli, Ezio Tozzi e Luca Piva. Sono tante le novità di questa edizione e non mancheranno i momenti conviviali delle sempre apprezzate osterie allestite nei cortili della Borgata vecchia che proporranno specialità tipiche accompagnati dalla presenza di suonatori popolari di varia estrazione e provenienza. 

Rimini Rebola

Ancora vino con RiminiRebola, un progetto che vede i ristoranti proporre per la degustazione come vino del giorno la rebola 2021 in bottiglia marchiata Rimini. In tutti questi “luoghi” di incontro ci sarà la carta delle rebole divise in sottozone al fine di identificare territorialmente quella che si degusta. 16 i produttori che hanno aderito al progetto. Il fine settimana si chiude con Rebola di Follia evento al Rockisland pensato per un pubblico giovane in collaborazione con il gruppo Bolle di Follia.

Note e Miraggio di Maggio

A Misano Adriatico la rassegna “Note”, organizzata dal Centro Musicale Vivaldi, entra nel vivo con tre appuntamenti: venerdì al cinema Astra si terrà il concerto dal titolo “… Tutte le lettere d' amore sono ridicole". Uno spettacolo di parole, immagini e musica in cui i ragazzi e le ragazze del Centro Musicale Vivaldi spazieranno da Calvino a Johnny Cash, da Mozart a Oriana Fallaci. Ospite il pittore Massimo Modula che in tempo reale commenterà con le immagini. Sabato, nel giardino della Biblioteca di Misano Adriatico, gli allievi della scuola di musica si cimenteranno dal vivo con la sonorizzazione dei racconti tratti da "Il Re dei viaggi Ulisse", adattamento di Roberto Piumini dell’Odissea, epico poema di Omero. Domenica ci sarà l’esibizione conclusiva al Cinema Astra. Tra gli eventi anche il terzo e ultimo appuntamento della rassegna di teatro per famiglie “Miraggio di Maggio” con la compagnia Fratelli di Taglia che porterà in scena “I viaggi di Sindbad il marinaio”. Infine, sempre domenica, a Portoverde torna il mercatino dei prodotti artigianali a cura della locale associazione commercianti.

L’antimafia tradita

Al Lapidario del Museo della Città (in caso di maltempo, Sala degli Arazzi del Museo della Città) a 40 anni dalla morte di Pio La Torre il figlio Franco La Torre presenterà il suo ultimo libro “L’antimafia tradita. Riti e maschere di una rivoluzione mancata” (Zolfo Editore). L’autore sarà intervistato dalla giornalista Sara Bucci. In questo libro ci sono l'antimafia storica e quella contemporanea. Passata con il tempo l'emozione per gli omicidi eccellenti in Sicilia e le stragi dell'estate 1992, oggi l'antimafia ha smarrito la sua natura, fatica a riconoscere il nemico che ha cambiato pelle e non si manifesta più all'esterno con la violenza delle armi. Da qui il racconto di come la mafia - grazie al silenzio di uomini politici, giornalisti, imprenditori, magistrati, associazioni - si sia persino mascherata da antimafia. Tra queste pagine c'è anche l'atto di accusa contro un'antimafia che ha tradito il mandato originario, che si è chiusa in se stessa, sempre più consociativa e addomesticata. Eppure, in fondo a questa inquietante vicenda, Franco La Torre intravede una luce e un futuro per un'antimafia che non sia narrazione di singoli eroi ma parte della più generale battaglia per la difesa della democrazia in Italia. 

Inaugura la casa-museo di Don cavoli

In occasione dei festeggiamenti per il 50esimo anniversario della morte di Don Anotnio Cavoli verrà inaugurata la casa-museo in via Montalbano in cui ha vissuto in adolescenza e donata all’ordine dagli eredi di Cavoli. L’iniziativa è realizzata congiuntamente dalle Suore della Carita di Gesù, eredi di Don Cavoli, Parrocchia di San Pietro e Unità Pastorale Gesù Risorto con la partecipazione del Vescovo di Rimini Francesco Lambiasi e dell’Amministrazione comunale di San Giovanni in Marignano.

Cosa fare nel weekend a Ravenna

Cosa fare nel weekend a Cesena

Cosa fare nel weekend a Forlì

Di mostra in mostra

Sono molte le mostre da poter ammirare nel fine settimana a Rimini e provincia. Iniziamo andando al Museo della Città a Rimini dove inaugura la mostra “A world apart / Vite nascoste” di Roberto Sardo dedicata ai giovani migranti. Nelle sue foto, l'autore ha dato voce al presente e al futuro dei protagonisti, non al passato o a motivazioni drammatiche. Così emergono sogni, desideri, la volontà di integrarsi. Nella Sala del Giudizio del Museo della Città sarà presentata la mostra d’arte contemporanea diffusa (Im)persistenze. 
Arte e ambiente protagonisti della collettiva a cura della docente Marica Franchini e della sua 5˚ T del Liceo artistico "A. Serpieri" di Rimini. Il progetto espositivo, nato quasi spontaneamente tra le pareti del laboratorio di pittura del liceo cittadino come naturale conclusione di un percorso di crescita intellettuale e tecnica, si sviluppa in due sedi, il Museo della Città, dove espongono gli studenti della classe 5˚ T del Liceo Artistico Serpieri, e il Mier Concept Place, dove espone la docente di discipline pittoriche Marica Franchini. Sempre al Museo della Città ma nella Sala dei Pesci è possibile visitare la mostra fotografica dal titolo “Mapuche. Viaggio tra il Popolo della Terra. Ambiente, repressione, cultura e rEsistenza”. Le fotografie esposte evidenziano le richieste di riconoscimento del popolo Mapuche e le lotte contro l'eccessivo sfruttamento delle risorse nel loro territorio ancestrale. Mostrano inoltre l’amore e il rispetto per Madre Terra, un sacro legame che si rispecchia nella tutela dei luoghi sacri naturali mapuche da progetti impattanti e inquinanti a costo della loro vita. Ci spostiamo all’interno del Part Palazzi dell’Arte di Rimini dove saranno in mostra i lavori dei dodici finalisti alla prima edizione del Premio Artisti Italiani PART, nuovo riconoscimento biennale per talenti dell'arte contemporanea di età inferiore ai quarant'anni, italiani o residenti in Italia. Negli spazi della Galleria d’Arte Zamagni, invece, sono gli ultimi giorni per ammirare “Il mondo alla rovescia” mostra personale di Fabrizio Berti, a cura di Alice Zannoni. Le opere di Berti sono il racconto entusiasmante di un percorso creativo bizzarro e irriverente caratterizzato dalla semplificazione lineare dei soggetti che, già icone e simboli, divengono, con la scelta stilistica dell'uso di colori vivaci stesi con campiture piatte e delimitati da un contorno nero dal tratto grafico, la metafora di un auspicato o immaginato processo di rinnovamento. Andiamo al ristorante “Falsariga” di Morciano che si trasforma in una galleria d’arte ospitando “Nemo propheta in patria”, la lieve mostra antologica di Giuliano Cardellini, noto artista morcianese e direttore del TMUB di Morciano dedicato a Umberto Boccioni. La mostra si prefigge lo scopo, di portare l’arte in luoghi inusuali creando nuove connessioni e curiosità per neofiti e non. Questa mostra vuole far percepire allo spettatore i vari momenti di vita di un artista e le molte trasformazioni. Passiamo alla grande mostra ‘Steve McCurry Icons’ a Villa Mussolini a Riccione. Oltre 70 scatti del celebre fotografo americano. Steve McCurry è una delle figure più iconiche e uno dei più grandi maestri della fotografia contemporanea. Punto di riferimento per un larghissimo pubblico che nelle sue fotografie riconosce un modo di guardare il nostro tempo, a Villa Mussolini il visitatore potrà ripercorrere un viaggio simbolico nel complesso universo di esperienze e di emozioni provenienti dalle sue celebri immagini. Il ritratto più famoso di McCurry, ‘Ragazza afghana’ fu scattato in un campo profughi vicino a Peshawar in Pakistan. 

Omaggio all’infanzia romagnola di Fellini

La compagnia Filodrammatica Lele Marini celebra i suoi vent’anni con “Il Teatrino di Federico”, ideato e diretto da Liana Mussoni e liberamente ispirato al libro di Eva Montanari “Federico”: una biografia immaginaria e poetica del grande Maestro Federico Fellini, omaggio alla sua infanzia romagnola, al suo incontro con Giulietta e alla sua passione per le marionette, il circo e la favola di Pinocchio.

Per i 40 anni del Regina Centro Danza di Erika Rifelli va in scena Circus

In occasione del 40° anniversario dalla nascita, il Regina Centro Danza di Erika Rifelli, invece, porta in scena “Circus”, uno spettacolo dedicato all’affascinante mondo dell’arte circense, in tutte le sue sfaccettature: ironiche e allegre, ma anche malinconiche e commoventi. Sul palco, accanto ai giovani allievi della scuola di danza, ballerini dai 3 ai 25 anni che si cimenteranno in spettacolari balletti creati dai loro insegnanti di classico, moderno e hip hop, ci saranno anche Emanuele Corsini, ballerino tra i protagonisti del ‘Arise Grand Show’ al Friedrichstadt-Palast di Berlino e il ballerino e coreografo Matteo Palumbo, entrambi ex allievi della direttrice. Ad impreziosire ulteriormente lo spettacolo, gli allievi della compagnia di Danza Aerea Flywheel di Irene Guaraldi, che si esibiranno in uno spettacolo con i tessuti e il cerchio.

Mercatini

A Bellaria Igea Marina prosegue “Domenica Expò”. All'interno della splendida cornice del Centro Commerciale Naturale Isola dei Platani, esposizioni irripetibili e appetibili per gli acquisti esclusivi della merce esposta davanti alle attività che partecipano. Le attività dell'isola dei platani saranno presenti anche con grandi occasioni e le novità di primavera-estate, in contemporanea al mercatino km0, sul viale. Un’occasione per una passeggiata nel verde approfittando dello shopping tra mille occasioni offerte nei vari negozi aderenti: Caravan suite, Globus abbigliamento, JTD21, La Dolce Vita Boutique, Libreria pensieri belli, Outlet Summer, Qualità Convenienza Assortimento Stile e Moda, Symbol, Wycon cosmetics. 

Settimo Vespa raduno nazionale e Memorial Bisulli

A Santarcangelo si concludono le iniziative legate alla partenza dell’11^ tappa del Giro d’Italia svoltasi il 18 maggio dalla comune clementino. Il gran finale delle iniziative organizzate dal Comitato di tappa prevede tre eventi legati al mondo dello sport: sabato e domenica lo Sferisterio ospiterà “Santarcangelo in Vespa: benvenuti a casa nostra”, 7° Vespa raduno nazionale, con visita guidata alle grotte e al centro storico e Vespa Tour sulle colline, a cura del Vespa Club di Santarcangelo in collaborazione con la Pro Loco. 
Mentre in piazza Ganganelli ancora protagonisti i motori con il 40° Memorial Bisulli, raduno turistico itinerante di auto e moto d’epoca con prove di regolarità, organizzato Rally Driver Team-HF Club. Dalle ore 13,30, invece, spazio nuovamente alle due ruote con un altro appuntamento molto atteso: la 50^ Coppa della Pace / 47° trofeo Fratelli Anelli, gara ciclistica internazionale per dilettanti under 23 che concluderà nel migliore dei modi il lungo programma dedicato al Giro d’Italia.

Nordic Walking, Hata Yoga, Parkrun e camminate serali

L’attività fisica è un toccasana e a Rimini ogni sabato è possibile praticare Nordic Wlaking, Walk on the beach e hata yoga. Al bagno 14 si pratica la tecnica del Nordic Walking, una attività motoria che consente di ottenere moltissimi benefici grazie all’uso dei bastoncini. A proporla è l’associazione La Pedivella che propone questa attività outdoor sulla spiaggia la mattina e il pomeriggio. Sono possibili anche lezioni di gruppo o individuali di Nordic Walking di primo livello e di tecniche avanzate. Al Bagno 26 invece, si svolge “Walk on the beach”, 50 minuti di camminata sportiva sulla spiaggia, guidata dalla personal trainer Elen Souza. Un’attività adatta a tutti quelli, senza limiti di età, che vogliono tenersi in buona forma fisica nel tempo libero e che desiderano farlo in compagnia. Ad aumentare il benessere è la possibilità di vivere la spiaggia come una palestra a cielo aperto per mantenersi in salute. Mentre al Parco Marecchia, Parkrun organizza corse cronometrate di 5 km aperte a tutti. Basta iscriversi su sito ufficiale di parkrun una volta per sempre e portare una stampa del proprio codice a barre a ogni corsa per la rilevazione cronometrica del tempo. La partecipazione è gratuita. Infine, ogni domenica nella piazza sull’acqua al Ponte di Tiberio, si svolgeranno lezioni di Hatha Yoga. Un’occasione per rilassare corpo e mente praticando Hatha Yoga tradizionale, a cura di RiminiYogi. Le classi, della durata di 70 minuti circa, sono sia per principianti che praticanti esperti, non adatte in caso di gravidanza o alta pressione sanguigna. Sul posto sono presenti tappetini per chi ne è sprovvisto. Se, invece, preferisci passeggiate serali al chiar di lucciola con degustazioni venerdì si camminerà per le strade, sentieri, stradine del colle di Covignano. Mentre domenica si andrà da Villa Torlonia al Parco delle Querce, alla confluenza del Rio Salto nell'Uso. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Weekend vivace tra sagre, mostre, mercatini, anniversari, sport e camminate
RiminiToday è in caricamento