rotate-mobile
WeekEnd

Weekend ricco con cagnina e castagne, luna park, il sabato del villaggio, Fellini e Start Trek

A Riccione atterra l’astronave Enterprise, A Santarcangelo si aspetta San Martino con cagnina e castagna, a Torriana concerto de “Le Rimmel” e tanto altro in questo fine settimana

Il weekend si presenta con tanti appuntamenti da non perdere. Si parte con una serie di iniziative in attesa della Fiera di San Martino a Sant’Arcangelo e la Renuion dei trekkiani a Riccione per poi passare al Sabato del villaggio a Torriana con “Le Rimmel”, band tutta al femminile. Non mancano le mostre, le conferenze, i film e i mercatini.  C’è l’imbarazzo della scelta. Non resta che scegliere dove andare e godersi il momento.

Aspettando la Fiera di San Martino

Manca poco alla storica Fiera di San Martino a Santarcangelo di Romagna, ma la piccola città clementina anticipa i festeggiamenti regalando a tutti i visitatori cagnina e castagne. Un’iniziativa di Città Viva (l'Associazione Commercianti) da non perdere. Domenica, nel Combarbio ai piedi delle scalinate saranno distribuite le due specialità della Fiera fino a esaurimento scorte. Affrettatevi se volete gustarvi questo "assaggio" di San Martino. Le iniziative in attesa della Fiera non sono finiscono qui. Oltre a cagnina e castagne, in questi giorni, torna il luna park di San Martino, mentre al Met è possibile visitare la mostra d’arte contemporanea “Album Agreste” nell’ambito della decima edizione del festival “Cristallino”, oltre a scoprire la nuova sezione del museo dedicata proprio a San Martino. Invece, la biblioteca Baldini ospita la presentazione del volume “Luigi Renato Pedretti. L’impegno senza confini di un ricercatore appassionato della ‘piccola Patria’”, nell’ambito della rassegna “Frammenti santarcangiolesi. I libri di casa nostra”, alla presenza di Edoardo M. Turci, Ennio Grassi e Manuela Ricci. Domenica si rinnova anche l’appuntamento con la Casa del Tempo: dalle 9 alle 19 nelle vie e piazze del centro sarà possibile trovare le bancarelle della mostra mercato con libri, tessuti, vinili, soprammobili, arredamento e tanti altri articoli di antiquariato, modernariato e vintage.

Cosa fare nel weekend a Ravenna

Cosa fare nel weekend a Forlì

Cosa fare nel weekend a Cesena

Le Rimmel al Villaggio Music Fest

Ci trasferiamo a Torriana dove riparte la stagione musicale de “Il sabato del villaggio di Torriana” con la rassegna Villaggio Music Fest, una passeggiata sonora tra le varie forme e sapori della musica, dal jazz al folk al pop contemporaneo. Il primo appuntamento è con le Rimmel, una Rock ‘n’ Roll Band totalmente al femminile formata da Margherita Leardini alla voce, Eleonora Giovannini alla chitarra, Anastasia Giardinieri al sax, Claudia Piccioni al basso e Consuelo Ceccolini alla batteria. La band propone una rivisitazione dei brani mitici anni '50 e '60, brani che hanno fatto ballare e sognare intere generazioni. ?

La Renuion dei trekker sbarca a Riccione

Sei anche tu un trekker o trekkie? Non puoi assolutamente perderti la Renuion 17, la convention invernale dello STIC-AL Star Trek Italian Club "Alberto Lisiero", Italian Klinzha Society - Ass. Culturale e Ultimo Avamposto. La base di tutti gli amanti della fantascienza è a Riccione. Gli ospiti sono Trevor Butterfield, attore e tecnico degli effetti speciali e Alessandro Rossi, attore e doppiatore. Un appuntamento particolarmente atteso è la proiezione in prima visione ed in esclusiva del documentario "Trek It" in versione integrale. Un viaggio all'interno del fandom italiano di Star Trek con gli autori Marcello Rossi e Roberto Baldassarri. In convention verrà proposta la versione integrale che, rispetto a quella disponibile nella piattaforma Rai, ha circa 30 minuti in più. Il documentario, presentato da Giovanni Mongini (che sarà presente alla convention), è un viaggio divertente ma anche serio all'interno di circa 50 anni di fandom di Star Trek in Italia.?

Arte e moda con Frida Kahlo

A Riccione apre il ciclo di incontri de “Il classico nel contemporaneo” quest’anno dedicata ad “Arte e moda. Dialogo nel tempo” che intende seguire il fil rouge di due mondi che partono dalle stesse radici storico-culturali: la moda come forma espressiva radicalmente diversa che diventa arte quando è pienamente e finalmente, libera di interpretare, dando vita a una creazione nuova e originale.?La rassegna si apre con Alessandra Galasso, docente di semiotica e antropologia della moda alla NABA, Nuova Accademia di Belle Arti di Milano, scrittrice e curatrice, e membro dell’Icom, International Council of Museums. La conversazione, dal titolo “Frida Kahlo: l’abito come costruzione dell’identità”, è dedicata alla celebre artista messicana, vera e propria icona a livello mondiale. L’artista sarà presentata in una delle sue più interessanti sfaccettature: quella di donna che creò la propria identità attraverso la sua arte, le sue scelte personali, i suoi abiti e accessori. Tantissimi sono infatti gli stilisti di moda, i fotografi e i fashion stylist che nel corso degli anni si sono voluti ispirare a lei, alla sua immagine, al suo signature look, fra cui Jean-Paul Gaultier, Christian Lacroix, Alberta Ferretti, Mario Testino.?

Da Fellini in stampa all’Ottimismo e Speranza

Da non perdere l’ultimo appuntamento con Fellini in stampa, la rassegna letteraria dedicata ai libri su Federico Fellini che vede al centro il libro Fellini 70 (Bibliotheka Edizioni, 2021) dello storico del cinema Nicola Bassano. Il libro di Bassano analizza la produzione felliniana a partire da ‘I clowns’ fino a ‘La città delle donne’. L’idea è di raccontare attraverso i suoi film un decennio molto difficile per il nostro Paese, martoriato dal terrorismo, dalla crisi delle istituzioni democratiche, ma anche un decennio che segna un cambiamento dei costumi e manifesta una forte spinta alla modernizzazione; in mezzo a tutto questo, Fellini opera una profonda riflessione ricercando nella rielaborazione della propria memoria la chiave giusta per raccontare e raccontarsi. Ci spostiamo a Misano dove prosegue la rassegna filosofica dedicata alla Resilienza. Sul palco del teatro Astra, salirà il filosofo Silvano Petrosino con una lezione dal titolo: Ottimismo e speranza. Di fronte alle sciagure insistono sulla necessità dell’ottimismo. Di mantenere, nonostante tutto, un atteggiamento positivo nei confronti della vita. Altri, invece, insistono sul dovere di non far morire la speranza. Ma è proprio così? Se ne parlerà a Misano.

Passione e follia a teatro

Trascorrere una serata a teatro è sempre un momento emozionante. Se ami la passione e follia l’appuntamento per te è al teatro Galli con Lucia di Lammermoor, capolavoro romantico di Gaetano Donizetti. Protagonista del melodramma donizettiano il giovane e già acclamato soprano Gilda Fiume affiancata dal tenore Giorgio Berrugi nei panni dell’amato Edgardo. Ispirato al celebre romanzo The Bride of Lammermoor che Walter Scott ambientò in Scozia, segnò una svolta per la storia dell’opera e una tappa fondamentale della più infiammata stagione romantica. ?La vicenda di Lucia è la tragedia di una donna oppressa da un potere maschile che la perseguita, la soffoca e l’annienta per conseguire i propri scopi e i propri interessi, è l’eterna storia di una prevaricazione a danno dei deboli, dei miti e dei fragili di cuore. ?

Di mostra in mostra

Sono molte le mostre a Rimini e provincia da visitare e ammirare. Nell’Ala di Isotta di Castel Sismondo oggi Fellini Museum, è possibile visitare la mostra dal titolo “Nel mondo di Tonino Guerra”. Un omaggio al poeta Guerra che a Fellini è stato molto legato e con lui ha collaborato sceneggiando 5 film tra cui Amarcord vincitore dell’Oscar. Di Guerra sono in mostra ceramiche, dipinti, pastelli, acquerelli, i bozzetti e la miriade di opere, in terracotta, su tela, in cartone, in vetro, in ferro manufatti che esaltano la produzione artigianale tanto cara all’artista. L’occasione è quella giusta per visitare anche il nuovo e permanente Museo Fellini che comprende Castel Sismondo, Piazza Malatesta e il Cinema Fulgor All'ex Cinema Astoria di Rimini da non perdere la mostra di pittura di pittori romagnoli organizzata dall'Associazione Amici di ISAL, il Centro sociale “I Sempregiovani” di Rimini e il Comune di Rimini.?Scopo della mostra è la raccolta fondi per la ricerca sul dolore cronico. Sono oltre 20 pittori romagnoli che espongono le loro opere nel grande spazio dell'ex Cinema Astoria riaperto per l'occasione. Alla Galleria dell’Immagine di Rimini è ancora possibile visitare la mostra dal titolo “Se mi cerchi” dedicata a Luigi Poiaghi, uno degli artisti più originali e appartati che hanno lavorato ed esposto in Romagna, terra d’adozione di Poiaghi. La mostra a cura del critico e storico dell’arte, Claudio Spadoni. Passiamo alla Croce di Mercatello. All’opera si affiancheranno la croce dipinta della chiesa di San Lorenzo a Talamello, il più piccolo crocifisso ‘Diotallevi’ dei Musei Comunali di Rimini, la croce sagomata dell’Antiquario Moretti di Firenze, il crocifisso Spina del maestro di Montefiore e la testa di Giuliano da Rimini, questi due ultimi di proprietà della Fondazione stessa e in deposito nei Musei Comunali.   

Mercatini

A Riccione Paese è possibile visitare le bancarelle de Il baule dei ricordi. Da anni, il mercatino è apprezzato da clienti abitudinari e curiosi in cerca di oggetti rari o dimenticati, articoli insoliti, piccolo antiquariato e modernariato, collezionismo, monete e banconote, bigiotteria, calendari, quadri e tanti altri oggetti che ritornano a nuova vita in un’ottica di economia circolare e consumo più sostenibile. A Rimini torna Rimini Antiqua. Camminando in Piazza Tre Martiri, via IV Novembre e Corso d'Augusto, ci si può imbattere nelle bancarelle della mostra mercato di antiquariato, modernariato e vintage, dove è possibile trovare una vasta selezione di oggetti di ceramica, vetro, libri, mobili, gioielli, argenteria e oggetti vari.

Percorso Felliniano

Con partenza dal Visitor Center in Corso d’Augusto si da il via ad appassionati tour guidati all'insegna dell'arte e della bellezza e alla scoperta dei percorsi felliniani. Domenica si svolgerà il "Percorso felliniano". Una passeggiata fra i luoghi più amati dal grande Maestro, svelando un interrogativo: il maestro Fellini come vivrebbe questa nuova Rimini? Il percorso ci porterà alla scoperta degli angoli nascosti del borgo San Giuliano. Si parlerà di un Fellini inedito tra piccoli vicoli, quartieri, la nuova Piazza Malatesta e il Castel Sismondo sede del nuovo Fellini Museum (esterno).

 “La padrina” commedia divertente con Isabelle Huppert

Se ami il cinema o vuoi trascorrere una serata divertente la scelta giusta per te è andare al cinema Tiberio a vedere la divertente commedia dal titolo “La padrina” di Jean Paul Salomé con Isabelle Huppert e Hippolyte Girardot. Patience (Isabelle Huppert), traduttrice specializzata in intercettazioni telefoniche per la squadra antidroga, frustrata e annoiata da un lavoro duro e mal pagato, durante un’intercettazione viene a conoscenza dei traffici poco raccomandabili del figlio di una donna a lei cara. Decide così di dare una svolta alla sua vita e intrufolarsi nella rete dei trafficanti, per proteggere il giovane, diventando la Padrina, una “trafficante all’ingrosso”. Da qui accadranno tante cose esilaranti quanto divertenti per riportare tutte le informazioni alla sua squadra!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Weekend ricco con cagnina e castagne, luna park, il sabato del villaggio, Fellini e Start Trek

RiminiToday è in caricamento