Martedì, 15 Giugno 2021
Corsi di Formazione

Diventare insegnante yoga, tutto quello che devi sapere

Vuoi diventare un insegnante di Yoga e non sai come fare o quale scuola scegliere? In questa guida troverai consigli e suggerimenti per scegliere la formazione giusta per te.

Lo yoga è un’antica disciplina che affascina e che regala grande benessere sia fisico che mentale. Molto spesso le persone iniziano a provare lo yoga come via di fuga da una situazione di grande stress per poi voler approfondire la materia.

Anche senza possedere la vocazione per l’insegnamento, ci si iscrive a un corso insegnanti yoga con lo scopo di immergersi completamente in quello stato di benessere, meditazione, profonda conoscenza interiore che è lo yoga.

La formazione per insegnare Yoga è, infatti, un meraviglioso percorso di crescita personale oltre che un modo per approfondire le proprie competenze e migliorare la propria pratica. 

E se poi questo stato idilliaco potesse trasformarsi in una professione?

Come si può diventare un insegnante di Yoga e magari aprire un proprio centro?

Diventare insegnante di yoga

Per diventare un insegnante yoga sono necessari forza di volontà, dedizione e passione. Si tratta, infatti, di un percorso di crescita che passa attraverso diverse fasi poiché non si tratta di una semplice attività fisica per la quale serve una certificazione ma di una pratica che coinvolge corpo e mente e per questo motivo molto più delicata rispetto a tutto quello che siamo soliti considerare come “attività fisica”.

Di regola per diventare insegnante di yoga è necessario seguire dei corsi appositi presso scuole e istituzioni riconosciute e sostenere un esame che permette di ottenere un vero e proprio diploma. 

In Italia non esistono delle regole in materia e questo fa sì che ci sia un’offerta molto variegata. Molto spesso chi vuole diventare insegnante yoga può trovare corsi approssimativi in mezzo a corsi altamente professionalizzanti e ottimi e quindi importante saper scegliere.

I corsi che danno una migliore preparazione sono quelli che durano di più e che richiedono un investimento economico maggiore oltre che di tempo dell’alunno. Esistono anche percorsi della durata di pochi mesi ma il livello di preparazione che si raggiunge sarà sempre proporzionato alle lezioni seguite.

Le scuole di formazione

Come abbiamo già detto, in Italia non esistono delle vere e proprie leggi che stabiliscono come diventare un insegnante di yoga certificato quindi chiunque può insegnare yoga, anche senza aver frequentato una scuola di preparazione specifica.

Tuttavia esistono gli Istituti Superiori per la Formazione Insegnanti Yoga che si impegnano nell’insegnamento dello yoga adottando il PBE (Programma di Base Europeo) che tutela gli insegnanti che seguono questo percorso e permette loro di ottenere una certificazione valida ovunque in Europea. Le scuole che seguono questi standard sono, quindi, ritenute più affidabili e riconosciute a livello internazionale, ma restano comunque unicamente dei riconoscimenti che non hanno valore legale.

Come leggiamo su eventiyoga.it, i corsi di formazione degli ISFIY durano 3 anni o anche 4 se ci si vuole specializzare e sono riconosciuti da tutti i paesi che aderiscono all’UEY, l’Unione Europea di Yoga oltre che dalla Sarva Yoga, l’associazione di yoga più antica della storia.

Le materie di studio dei corsi ISFIY sono le seguenti:

  • Asana
  • Pratyahara, Dharana, Dhyana
  • Filosofie dell’India
  • Pedagogia e Didattica dello yoga
  • Deontologia
  • Anatomia e Fisiologia
  • Psicologia Generale e Psicologia della Meditazione
  • Alimentazione

Ogni anno si conclude con gli esami che permettono di accedere all’anno successivo.

Sul sito della Federazione Italiana Yoga si trovano interessanti linee guida da seguire per la scelta del proprio percorso formativo e per diventare insegnanti di yoga.

Anche sul sito dello Y.A.N.I. (Yoga Associazione Nazionale Insegnanti) trovi una guida scaricabile in pdf con alcuni consigli per trovare e scegliere la scuola di yoga migliore dove ottenere la certificazione.

Diventare insegnante di yoga: l’approccio migliore

Lo yoga non è una pratica sportiva, ma una disciplina che coinvolge mente e corpo e un coinvolgimento diverso rispetto alle tante e diverse forme di sport che conosciamo. 

Pertanto per scegliere il proprio percorso non esiste un solo approccio alla formazione. È, comunque sconsigliato, seguire i corsi mordi e fuggi e focalizzarsi sul lungo periodo.

Per trovare la scuola di formazione migliore per sé, un ottimo modo è quello di parlare con chi già è insegnante certificato, ascoltare la sua storia e i suoi consigli con obiettività. 

Quanto si impiega a diventare insegnante di yoga?

Per diventare insegnante yoga esistono corsi la cui durata varia da corso a corso, ma anche da stile a stile: esistono corsi distribuiti su poche ma intensive settimane e corsi che durano anni. La scelta dipende da diversi fattori:

  • Tempo a disposizione;
  • Conoscenza pregressa della materia;
  • Tipologia di yoga che si vuole apprendere.

A questo punto per decidere quale percorso di formazione seguire è importante capire per bene su che tipo di esperienza ci si vuole specializzare e mettere a confronto le diverse proposte e i diversi insegnanti.

Per scegliere il corso migliore, poi, è bene sentirsi a proprio agio con le materie di studio, gli insegnanti e anche gli argomenti dei corsi. Da non dimenticare, una volta scelta la scuola, di verificare il programma offerto e come viene suddiviso.

Quanto si guadagna come insegnanti?

Nello yoga tutto dipende dall’esperienza e da quanto si è conosciuti, quindi non esistono tariffe standard. Inizialmente i guadagni sono più bassi rispetto al normale ma la pratica è fondamentale per farsi conoscere e fare in modo che il proprio nome diventi conosciuto nella propria zona.

Una volta acquisita esperienza, le tariffe orarie possono alzarsi e arrivare fino a 35 euro l’ora per le lezioni classiche in un centro yoga; prezzo che sale ad almeno 50/60 euro l’ora per lezioni private, ma in questo caso la cifra è determinata dalle necessità del cliente e da quanto concordato.

Per diventare bravi insegnanti yoga, per prima cosa è importante seguire un corso di formazione valido, ottenere una certificazione riconosciuta e praticare l’insegnamento: solo in questo modo, e promuovendosi per farsi conoscere, la propria attività di insegnante yoga potrà decollare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Diventare insegnante yoga, tutto quello che devi sapere

RiminiToday è in caricamento