Come diventare un influencer in 10 step

Essere un influencer è obiettivo di molti giovani, ma non solo. Ma quali passi bisogna fare per diventarlo? Scopriamolo

La prima e più famosa influencer italiana è stata la fashion blogger Chiara Ferragni, dopo di lei troviamo Clio Zamatteo, regina del beauty, Chiara Nasti e molte altre. Il successo di questi personaggi ha ispirato tantissimi giovani, ma non solo, a seguire le loro orme cercando di diventare delle star del web per guadagnare con Instagram e le altre piattaforme.

Ma come si diventa influencer??

Scopriamolo in questo articolo, ma prima, cerchiamo di capire cos’è un influencer e cosa fa. 

Influencer: significato e tipologie

Un influencer è una persona che ha acquistato una grande notorietà sul web, soprattutto su Instagram, e viene seguita da una determinata nicchia o da molte, moltissime persone. Un influencer è riconosciuto dai followers come esperto in un determinato settore, ad esempio nel campo dei viaggi, della cucina, della moda, della tecnologia e via dicendo. 

I follower, quindi, riconoscono nell’influencer una figura di riferimento ed è qui che risiede il suo “valore” per i brand, cioè nel fatto che può influenzare le decisioni di acquisto delle persone che lo seguono. 

Tipologie di influencer

Secondo la classificazione diffusa dalla Association of National Advertisers statunitense, i social influencer possono essere distinti in 3 gruppi: 

  • Micro-influencer: hanno da 50 a 25.000 follower. In Italia vengono sempre più ricercati dalle aziende perché solitamente chi li segue sono molto fedeli e più coinvolti.
  • Influencer di medio livello: hanno tra 25.001 a 100.000 follower.
  • Macro-influencer: con più di 100.001 follower.

Molti pensano che per diventare un influencer sia sufficiente pubblicare qualche foto su Instagram, ma non è così. Per diventarlo occorre mettere in pratica alcune strategie unite a un po’ di creatività e originalità. 

Come diventare influencer

Diventare influencer su Instagram non è facile, ma è possibile. Ecco i 10 passaggi da seguire per riuscire a diventare star del web seguiti e pagati.

1. Individua la tua nicchia di riferimento

Il primo step è di evitare di essere troppo generico, di creare un profilo che contenga un po’ di tutto. Meglio focalizzarti su un unico tema: se, ad esempio, hai la passione per i viaggi, dedicati a contenuti inerenti a quello, ai luoghi che hai visitato o che ti piacerebbe visitare. Questo aiuta al tuo profilo di settorializzarsi e quindi di creare attorno a te e al tuo canale sempre più competenza e fiducia.

2. Crea il tuo stile personale

Evita di copiare i profili degli altri e crea il tuo personale e unico per distinguerti. Il tuo profilo deve avere un’identità ben precisa, rispecchiare chi sei e cosa fai, parlare di te in maniera autentica e veritiera. Segui una linea e rimani fedele ad essa: i tuoi post dovranno essere sempre originali ma non rinunciare mai a legarli tra loro con un filo conduttore.

3. Passa ad un profilo aziendale

Il passo successivo è aprire un profilo aziendale grazie al quale si ha accesso alla sezione insight, che fornisce quotidianamente informazioni anagrafiche del tuo pubblico, sugli orari in cui è più attiva la tua fanbase e soprattutto dati relativi alle performance di ogni singolo post. Sulla base di questi dati puoi organizzare le prossime pubblicazioni.

4. Usa gli hashtag appropriati

Usare i giusti hashtag ti aiuta a farti trovare più facilmente dagli utenti e quindi ad ottenere più engagement possibile. Il consiglio è quello di inserirne non più di 30, perché potresti incorrere in penalizzazioni da parte dell’algoritmo.

5. Fai attenzione alle didascalie 

Scrivi frasi pertinenti alla foto che pubblichi, attenzione alla forma e alla grammatica, un errore ortografico potrebbe costarti caro! Ricorda: le descrizioni delle tue foto dovranno essere in linea con te e con il tuo profilo, sii chiaro, semplice e diretto!

6. Differenzia il piano editoriale tra post del feed e stories

Post e stories hanno ruoli completamente diversi. I post rappresentano l’essenza del tuo profilo. È bene che l’insieme dei post crei un feed piacevole e curato. Le stories, invece, sono un contenuto decisamente più istantaneo, ti permettono di interagire e coinvolgere in maniera più diretta i tuoi follower, facendoli sentire parte di una community e portandoli con te nella tua vita quotidiana.

7. Sii presente (e costante)

Essere costanti nella pubblicazione su Instagram, sia nel numero di post, sia nel numero di stories (circa una decina) da pubblicare al giorno ti permette di instaurare vere e proprie relazioni con i tuoi follower, necessarie ai fini del successo come influencer.

8. Punta alla qualità non alla quantità

La qualità dei post è più importante della quantità. Piuttosto pubblica un post in meno al giorno, ma crea contenuti efficienti e coinvolgenti.

9. Interagisci con la community

Ricordati di interagire con la tua community di follower: rispondi sempre ai commenti, alle domande, tramite le stories chiedi loro consigli a tua volta, ad esempio sfruttando gli adesivi domande. Il segreto è coinvolgerli e farli sentire parte di un gruppo e partecipi della tua vita: solo così otterrai riscontri e reazioni da parte loro.

10. Sii autentico

Ultimo step ma non meno importante è l’essere autentico e spontaneo. Alle persone non piace chi inventa storie o fa di tutto per mettersi in mostra, bensì chi rimane se stesso in ogni situazione. Per essere un vero influencer dovrai, anche, sviluppare rapporti di collaborazione con brand e aziende. Per farlo e per ottenere dei risultati significativi è necessario essere empatico con il tuo pubblico e che questo si fidi al punto di seguire i tuoi consigli d’acquisto.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuola primaria: guida ai nuovi giudizi, come si legge la nuova pagella

  • Come diventare un influencer in 10 step

  • Lavori del futuro: le 20 nuove professioni da tenere d’occhio

Torna su
RiminiToday è in caricamento