Al via nella zona di San Giuliano a Rimini il nuovo sistema di raccolta rifiuti

Il servizio “porta a porta” andrà a sostituire tutti i contenitori stradali, l'obiettivo è quello di raggiungere il 79% di differenziata nel 2020

Novità nel servizio di raccolta dei rifiuti per i residenti di San Giuliano. 
Da lunedì 30 luglio, infatti, è entrato in funzione il nuovo metodo di raccolta differenziata: il “porta a porta”.

Il servizio è attivo per tutti i tipi di rifiuti (organico, indifferenziato, plastica e lattine, carta, vetro), che saranno raccolti secondo un calendario e delle modalità ben definite. 
Il progetto coinvolge circa 1.200 utenze di San Giuliano mare, zona darsena (via Lucio Lando e via Briolini). Più dell’80% degli utenti dell’area interessata hanno già ricevuto da parte di Hera il kit con il necessario per effettuare la raccolta dei rifiuti e facilitarne la corretta separazione direttamente a casa, oltre al calendario con le giornate e gli orari di ritiro. 
Con il nuovo servizio tutti i rifiuti saranno ritirati esclusivamente con modalità domiciliare. Diventa, quindi, fondamentale per ogni cittadino conoscere le frequenze di raccolta di ciascun tipo di materiale e avere a disposizione i contenitori necessari per separare correttamente ed esporre i rifiuti fuori dalla propria abitazione. Al fine di consentire di prendere confidenza con il nuovo sistema di raccolta, Hera rimuoverà gradualmente i contenitori stradali e lasciando il tempo necessario per dotarsi del nuovo kit e abituarsi alla nuova metodologia.  Coloro che non hanno ancora ritirato la dotazione potranno recarsi presso il presidio organizzato presso l’Istituto Dante Alighieri in Via Coletti, 102 nei giorni venerdì 3, 10 e 17 agosto, dalle ore 8.30  alle ore 12.30.

Il sistema di raccolta “porta a porta” contribuirà ad aumentare la raccolta differenziata e recuperare quantità sempre maggiori di rifiuti riciclabili; una sfida importante che va oltre gli aspetti normativi perché contribuisce a ridurre il consumo di risorse naturali, realizzando importanti benefici per l’ambiente e per le generazioni future. L’obiettivo da raggiungere entro il 2020 è quello del 79% di raccolta differenziata, come previsto dal Piano Regionale di Gestione Rifiuti. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento