Cinquecento mila euro di contributi per gli interventi di risparmio energetico

“Si tratta di un impegno importante da parte dell’amministrazione comunale nell’ottica di investire nella riqualificazione dell’esistente", sottolinea l’assessore all’Ambiente Sara Visintin

E’ di circa 500mila euro il fondo che il Comune di Rimini mette a disposizione per il finanziamento di interventi volti al risparmio e all’efficientamento energetico degli edifici privati. Il bando è rivolto infatti a tutti coloro (persone fisiche, amministratori di condominio, imprese o società di gestione energetica) che effettuano interventi finalizzati a migliorare l'efficienza energetica, come la termoregolazione contabilizzazione separata, la sostituzione generatore di calore, la coibentazione superfici opache trasparenti e l’installazione pannelli fotovoltaici o solare termico.

“Si tratta di un impegno importante da parte dell’amministrazione comunale nell’ottica di investire nella riqualificazione dell’esistente - sottolinea l’assessore all’Ambiente Sara Visintin – L’obiettivo di questo bando è quello di incentivare i privati che vogliono intervenire sugli edifici attraverso interventi che possono portare ad un sostanziale risparmio energetico, con benefici sia in termini di riduzione di Co2 sia in termini di risparmio in bolletta. Monitoreremo con attenzione l’esito del bando e in base alla risposta che avremo da parte dei cittadini ma soprattutto in base al risultato concreto che otterremo in termini di riduzioni di anidride carbonica, valuteremo se recuperare nuove risorse e riproporre i contributi, oppure rimodulare il bando o valutare altre forme di incentivi per sostenere i privati e favorire la riqualificazione”.

Dal 2010 al  2014gli interventi attuati hanno portato ad una riduzione del 5,15% di emissioni di Co2 derivanti dal residenziale privato. L’obiettivo, fissato anche nel Paes (Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile) è quello di arrivare al 2020 ad una riduzione rispetto al 2010 del 56.90%, passando quindi da 161.941 tonnellate di Co2 all’anno a 74.551.

Il bando - Sono ammissibili ad agevolazione tutti gli interventi di manutenzione e di ristrutturazione finalizzati alla riqualificazione energetica degli impianti e all’involucro degli edifici esistenti del Comune di Rimini che garantiscano un abbattimento dei consumi uguale o maggiore al 25%, assicurando di conseguenza anche una diminuzione delle spese energetiche sostenute in bolletta dagli utenti. L’erogazione del contributo attraverso il bando avverrà in conto capitale (ovvero a rimborso della spesa sostenuta per l’intervento) o con un contributo in conto interessi, (a rimborso della quota di interessi versata dal beneficiario del contributo che ha attivato un finanziamento per sostenere l’intervento).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il contributo varia da un minimo del 15% ad un massimo del 30% per i contributi in conto capitale e dal 50 al 100% per i contributi in conto interessi, sulla base del costo sostenuto per l’intervento (fino ad un massimo di 150mila euro). Per i condomini con più di nove unità abitative, l’Amministrazione Comunale si metterà a disposizione per la redazione della ‘diagnosi energetica’ dell’edificio, coprendo il 50% della spesa. Per le linee che prevedono un contributo in conto interessi l’Amministrazione Comunale metterà a disposizione dei privati un elenco di banche che sottoscriveranno un protocollo con l’Amministrazione stessa nel quale sarà indicato un tasso massimo relativo alla quota interessi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • "Correte ho ucciso mia moglie", l'assassino confessa il delitto alla polizia di Stato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento