Bellaria, liscia e gasata: inaugurata la casa dell'acqua di Bordonchio

L'assessore all’Ambiente Gianni Giovanardi era presente all’inaugurazione della casa dell’acqua insieme al presidente del Quartiere Bordonchio Pier Luigi Cricca

E’ stata inaugurata sabato mattina la nuova “casa” per l’erogazione di acqua potabile di Bordonchio: l’impianto, che è stato realizzato all’intersezione tra via Orazio e via Baldini, è già regolarmente in funzione. Si tratta della seconda struttura di questo tipo, che si aggiunge a quella realizzata in prossimità di via Don Milani a Bellaria, la cui inaugurazione nel luglio scorso ha di fatto concluso l’intervento di riqualificazione condotto presso il “Parco del Comune”.

Al pari della ‘gemella’ bellariese, anche la casa dell’acqua di Bordonchio è del tipo “FonteAlma” prodotta dalla Celli, ed offrirà ai residenti della zona, e non solo, i medesimi vantaggi in termini di qualità e risparmio economico già apprezzati nei primi mesi di attivazione della struttura di via Don Milani. Il costo dell’acqua della casetta, è infatti di cinque centesimi al litro, sia essa ‘liscia’ o frizzante, per una convenienza a beneficio delle famiglie che riflette l’alto grado di sostenibilità garantito dal consumo di acqua di acquedotto: basti pensare che, per la sola produzione della classica bottiglia in plastica, viene consumato un terzo dell’acqua trasportata, oltre ovviamente al petrolio necessario, e senza considerare le collegate emissioni in atmosfera legate alla raffinazione (ossidi di zolfo, monossido di carbonio, anidride carbonica).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’acqua disponibile presso la casetta all’incrocio tra via Orazio e via Baldini verrà analizzata periodicamente per garantirne la conformità; inoltre, prima dell’erogazione, è interessata da un particolare trattamento di microfiltrazione che elimina cattivi odori, sedimenti di cloro e ruggine, mantenendo allo stesso tempo i suoi preziosi sali minerali. “Rinnovo l’invito a sfruttare l’opportunità rappresentata dalle case dell’acqua presenti sul territorio: un servizio in più per i cittadini, per altro a costi molti contenuti, che permette anche di compiere una buona azione sul fronte del consumo responsabile, del risparmio energetico e del contenimento del rifiuto plastico", afferma l'assessore all’Ambiente Gianni Giovanardi, presente all’inaugurazione della casa dell’acqua insieme al presidente del Quartiere Bordonchio Pier Luigi Cricca:

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Carlo Cracco vignaiolo, lo chef inizia la vendemmia nella sua tenuta

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Facoltoso ristoratore intasca il reddito di cittadinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento