rotate-mobile
Mercoledì, 26 Giugno 2024
life

Rifiuti, con 2pay fare la differenziata paga

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RiminiToday

Riciclare non fa bene soltanto al pianeta, ma anche e soprattutto alle nostre finanze. E’ questa la base dalla quale è nata la partnership tra Euroven e 2Pay, l’app su smartphone che permette di semplificare il processo di pagamento abbattendo i costi delle transazioni.

Ricevere, in cambio della raccolta differenziata fatta bene, un incentivo immediato e concreto, non è utopia, ma realtà perché se la nuova frontiera del cassonetto è l'ecocompattatore incentivante, un ulteriore passo in avanti è stato fatto, puntando a valorizzare l'impegno dei cittadini con denaro.

“Cash for trash”, è questo il nome del progetto tutto italiano che unisce il riciclo e il contante del futuro, che con un semplice e unico gesto, sostiene il benessere dell’ambiente e il risparmio dei cittadini. Dal 3 al 6 novembre a Rimini, in occasione di Ecomondo, la fiera della tecnologia per la green e circular economy, 2Pay sarà presente con un corner presso lo stand di Eurven, e i visitatori potranno conoscere meglio “Cash for Trash”, infatti sarà possibile ottenere 1€ sul proprio conto 2Pay, utilizzando semplicemente gli ecocompattatori riciclante di Euroven per buttare le bottigliette di plastica.

Con il progetto “Cash for Trash” ogni cittadino che riciclerà le bottiglie negli appositi ecocompattatori Eurven verrà premiato da 2Pay con 0,01€ a pezzo. L'importo maturato sarà cumulativo e accreditato immediatamente nel proprio smartphone e potrà essere speso nei negozi convenzionati con l’applicazione 2Pay.

2Pay sarà presente anche con un proprio stand nel padiglione B4 e i responsabili spiegheranno in modo dettagliato, il semplice e intuitivo funzionamento dell’applicazione di mobile payment.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, con 2pay fare la differenziata paga

RiminiToday è in caricamento