menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cresce la raccolta differenziata nel comune di Rimini: +12% dal 2010 ad oggi

Una famiglia media produce 30% di rifiuto organico, che rappresenta la tipologia principale, 10% di plastica, 23% di carta, 12% di indifferenziata, 10% di vetro 15% di legno e sfalci

E’ aumentata del 12% in meno di 4 anni, dal 2010 alla prima metà del 2014, la quota di raccolta differenziata del comune di Rimini. “Un aumento – ha spiegato l’assessore all’Ambiente del Comune Sara Visintin – che porta la percentuale di differenziata nel complesso al 63%. Un dato positivo che ci avvicina all’obiettivo previsto dal piano regionale di gestione rifiuti, che fissa la quota al 67%. L’aumento della raccolta differenziata dimostra che gli interventi attivati stanno portando risultati e ci consente soprattutto di non intervenire sulla tariffa dei rifiuti, che ricordiamo non ha subito aumenti se non l’1,5% di adeguamento Istat concordato da Atersir al netto delle applicazione Tares prima e Taro poi”.

Una famiglia media produce 30% di rifiuto organico, che rappresenta la tipologia principale, 10% di plastica, 23% di carta, 12% di indifferenziata, 10% di vetro 15% di legno e sfalci. Proprio l’organico è stato oggetto di un progetto sperimentale di raccolta porta a porta rivolto alla zona turistica (già servita dal porta a porta per le altre tipologie di rifiuti) tra Via Ariosto e Piazzale delle Medaglie D’Oro, coinvolgendo 1.200 utenze domestiche. “Abbiamo invece messo a punto un progetto puntuale e praticamente personalizzato per il centro storico – precisa l’assessore – dove il nostro obiettivo era quello di unire il decoro urbano con la raccolta differenziata, quindi diminuire i cassonetti e aumentare la qualità del rifiuto differenziato. Abbiamo dato la possibilità agli utenti di scegliere tra il porta a porta e l’utilizzo dei contenitori con calotta dell’area più esterna. Il progetto è attivo da sei mesi e lo stiamo monitorando per poter correggere a breve le criticità”. Delle 1.950 utenze domestiche il 20% ha scelto il porta a porta mentre il restante 80% ha scelto la chiavetta. Delle 1.200 utenze non domestiche  invece il 53% ha scelto il sistema porta a porta mentre i restante 47% ha scelto di utilizzare i cassonetti stradali dell’area esterna".

Sono cresciuti da 8 a 15 inoltre i punti di raccolta per oli vegetali esausti: in un trimestre sono stati raccolti 22 quintali di olio, tre volte tanto quanto si raccoglieva presso i centri di raccolta. “Nell’ottica della riduzione del rifiuto, che la normativa europea individua come prioritaria, abbiamo messo in campo alcuni progetti – prosegue l’assessore Visintin - che intercettano i materiali prima che possano diventare rifiuto, per essere riutilizzati per altri scopi o da altri soggetti. Inoltre stiamo mettendo in campo altre sperimentazioni come Ecoself, una stazione ecologica itinerante che ha lo scopo di raccogliere i rifiuti non conferibili nei sistemi di raccolta stradale come piccoli elettrodomestici; neon e lampade a basso consumo, toner e cartucce per stampanti. Inoltre sarà attivato un progetto sperimentale di raccolta degli scarti vegetali con un contenitore stradale posizionato in alcune zone residenziali. Il cassonetto sarà apribile solo da chi sarà in possesso di chiave, in modo tale da evitare conferimenti impropri”. Tra le azioni messe in campo anche l’aumento dei contenitori stradali di raccolta differenziata, la diffusione di un servizio porta a porta per l'indifferenziata e l'uso della compostiera domestica nell’area della Gaiofana "e la riorganizzazione dei centri ambiente approvata dal Consiglio Comunale – conclude l’assessore Visintin - che ha già portato ad un aumento degli accessi ai centri di oltre il 7%. Stiamo lavorando ad un servizio diversificato a seconda delle differenze delle singole zone del Comune, per migliorare quantità e qualità della raccolta differenziata e strutturarci così per la tariffazione puntuale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Attualità

"Fellini Calls", successo per la tre giorni dedicata al regista premio Oscar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento