menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morciano più ecosostenibile: arriva il bidone per la raccolta degli oli alimentari

L'Amministrazione comunale – ha sottolineato il sindaco Battazza nel suo intervento - ha recepito favorevolmente il progetto di Hera perché va nella direzione del potenziamento della raccolta differenziata riguardante anche prodotti molto specifici"

Mercoledì mattina, alla presenza degli amministratori comunali e di quattro classi elementari della scuola primaria “Lunedei” sono stati inaugurati due importanti progetti in tema ambientale per il Comune di Morciano di Romagna. Innanzitutto sono state installate da parte di Hera nel centro del paese tre nuove batterie di cassonetti per la raccolta differenziata ed indifferenziata definite di ‘nuovo arredo urbano’, in sostituzione di quelle preesistenti (precisamente due posizionate via Roma, vicino alla clinica Montanari e nel parcheggio di fronte all’ex Pastificio Ghigi ed una in via Mazzini, vicino alla Chiesa).

Insieme ai cassonetti, è stata inaugurata la postazione con il nuovo contenitore per la raccolta degli oli alimentari al fine di recuperare, in bottiglie di plastica, l'olio alimentare usato (olio da cucina, strutto, olio da frittura o da sott'oli); il contenitore è stato posizionato in via Forlani vicino all’attuale ‘casina dell’acqua’. L’amministrazione comunale ha condiviso  il progetto di Hera, ed intende sensibilizzare l'opinione pubblica anche su questa nuova possibilità di recupero di materia prima anche per sollecitare ulteriormente l'attenzione dei cittadini alla raccolta differenziata dei rifiuti.

"L'Amministrazione comunale – ha sottolineato il sindaco Battazza nel suo intervento -  ha recepito favorevolmente il progetto di Hera perché va nella direzione del potenziamento della raccolta differenziata riguardante anche prodotti molto specifici; l’obiettivo ovviamente è quello di far conoscere ai cittadini anche questa nuova possibilità di recupero di materia e la presenza degli alunni delle scuole elementari sta a significare che è giusto educare i nostri bambini fin da piccoli ad avere una sensibilità in tal senso".

L’olio alimentare usato così raccolto, oltre che vantaggi di carattere ambientale, permette anche una fonte di risparmio energetico perché è possibile dopo corretti processi di rigenerazione, un suo riutilizzo industriale. Infatti  da un chilo di olio alimentare usato si ricavano 0,8 chili di base lubrificante rigenerata: un risparmio energetico e ambientale significativo se si pensa che l’alternativa al prodotto rigenerato sarebbe costituita da olio minerale sintetico derivante da prodotti petroliferi. L’olio alimentare inoltre viene usato come base di partenza per la creazione di bio-diesel o gasolio ecologico, quindi il prodotto viene notevolmente ‘nobilitato’ passando da rifiuto a combustibile ecologico.
Anche le bottiglie di plastica utilizzate per conferire l'olio sono avviate al recupero nella filiera della plastica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ritenzione idrica: come eliminarla in poche mosse

Ristrutturare

Come trasformare una finestra in un balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento