A Santarcangelo un nuovo servizio di raccolta vetro per bar e ristoranti

Soddisfatto l’assessore allo Sviluppo economico Paola Donini: “Poter contare su un servizio dedicato per la raccolta del vetro utilizzato dalle attività commerciali del centro, dove l’equilibrio tra le esigenze di chi vi abita e di chi ci lavora è particolarmente delicato, è senza dubbio un risultato molto positivo"

E' attivo a Santarcangelo è attivo un nuovo sistema di raccolta domiciliare. In questa prima fase il servizio riguarda le utenze non domestiche del centro storico situate lungo le vie: Don Minzoni, Cavour, Battisti, Del Platano, Saffi, Pio Massani, Rocca Malatestiana, Contrada dei Nobili, piazza Balacchi e piazzetta Galassi. Bar e ristoranti hanno dunque a disposizione un contenitore dove poter conferire il vetro che poi Hera provvederà a ritirare tre volte alla settimana nei giorni di lunedì, giovedì e sabato.

Per ragioni di sicurezza e per una gestione attenta del rifiuto conferito, i contenitori consegnati alle attività sono dotati di serratura. Gli utenti possono quindi conferire il vetro in tutta sicurezza utilizzando la chiave consegnata insieme al contenitore. Questo sistema, così come tutti i servizi attivati negli anni sul territorio, contribuirà a migliorare la qualità oltre che la percentuale di raccolta differenziata, avviando i rifiuti agli impianti di separazione, trattamento e recupero dove vengono rilavorati per la realizzazione di nuovi prodotti.

Un servizio che nasce dall’ascolto delle esigenze
Il nuovo servizio è frutto di una serie di incontri che Amministrazione comunale e tecnici di Hera hanno condotto con le utenze interessate, che hanno fornito indicazioni utili su bisogni ed eventuali criticità. Gli utenti coinvolti sono stati contattati e dotati degli strumenti necessari per poter utilizzare al meglio questa opportunità. Per l’occasione Hera ha inoltre realizzato e distribuito presso ciascuna utenza anche un depliant informativo sul funzionamento del servizio con i numeri utili da contattare in caso di necessità. I risultati di questo nuovo servizio di raccolta saranno analizzati attentamente e serviranno per valutare l’opportunità di estenderlo anche ad altre zone del Comune.

Soddisfatto l’assessore allo Sviluppo economico Paola Donini: “Poter contare su un servizio dedicato per la raccolta del vetro utilizzato dalle attività commerciali del centro, dove l’equilibrio tra le esigenze di chi vi abita e di chi ci lavora è particolarmente delicato, è senza dubbio un risultato molto positivo. Da un lato, infatti, contribuirà ad incrementare la raccolta differenziata dei rifiuti prodotti sul nostro territorio, che negli anni ha comunque già raggiunto risultati estremamente importanti ponendoci anche di recente al primo posto in Provincia per raccolta differenziata. Dall’altro, il fatto di disporre di un servizio di raccolta attivo tre volte a settimana consentirà di ridurre l’impatto acustico prodotto nel conferimento del vetro che in precedenza veniva portato dai gestori delle attività direttamente ai cassonetti, mentre ora verrà raccolto alle 9 del mattino. Questa iniziativa parte con la raccolta porta a porta del vetro ma proseguirà nei mesi a venire interessando altre tipologie di rifiuto, anche al fine di ridurre l’impatto delle isole ecologiche presenti nel centro storico”.

Differenziare: perché
La raccolta differenziata fa sì che i rifiuti prodotti quotidianamente possano tornare a nuova vita grazie ad un processo di recupero del materiale. Si tratta, quindi, della pratica più virtuosa e sostenibile per smaltire i nostri rifiuti. Coerentemente con la normativa europea, che impone di ridurre progressivamente i conferimenti di rifiuti urbani in discarica (considerata la forma di smaltimento di gran lunga più impattante), anche il 2013 fa registrare sul territorio del Gruppo Hera un’ulteriore diminuzione nell’utilizzo di questa tipologia di smaltimento che scende al 16,4%. Già oggi quindi, questo dato pone il territorio Hera fra i più virtuosi in Italia, dove la media è al 41%, e in Europa dove la media dei 27 paesi è invece del 34% (fonte dati Eurostat relativi al 2012).

Il recupero della raccolta differenziata sale a quota 93,8%
In base all’ultimo report “Sulle tracce dei rifiuti” presentato da Hera nelle settimane scorse ad Ecomondo, in Emilia-Romagna e nel Nord Est i risultati parlano chiaro: dalla raccolta differenziata nel 2013 è stato effettivamente recuperato il 93,8% di verde, organico, carta, plastica, vetro, legno, metallo e ferro. Un dato in leggero miglioramento rispetto al 2012, quando si è recuperato il 93,5%. In media, dunque, la quantità di rifiuti scartata dagli impianti nel processo di recupero (perché, ad esempio, non idonea a essere riciclata o inquinata da corpi estranei) è di appena il 6,2%.

Raccolta differenziata del Gruppo al 54% nei primi 9 mesi del 2014, a quota 61% nel riminese - Il miglioramento della percentuale di rifiuti recuperati è legata anche ai buoni progressi della raccolta differenziata: nelle province dell’Emilia-Romagna servite da Hera il dato ha già raggiunto nei primi 9 mesi del 2014 il 54%, in aumento di oltre un punto percentuale rispetto allo stesso periodo del 2012 e di oltre 10 punti percentuali sopra la media nazionale (43,3%). Nel territorio riminese a settembre 2014 la raccolta differenziata è arrivata al 61%, in lieve miglioramento rispetto al 59,8% nello stesso periodo del 2013. In questo contesto, Santarcangelo di Romagna ha segnato un ulteriore passo avanti superando nel 2013 il 74% La regione Emilia-Romagna, con 142 kg pro capite, è al primo posto in Italia per raccolta di frazione organica, materiale considerato un indicatore importante per valutare la diffusione e l'efficacia della raccolta differenziata nel suo complesso. Emilia-Romagna ed Hera sono ai vertici anche per la raccolta pro capite di carta, plastica, legno e metalli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • "Correte ho ucciso mia moglie", l'assassino confessa il delitto alla polizia di Stato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento