Salvaguardia del mare: le telecamere Rai di Petrolio a Riccione

Per l’amministrazione comunale è intervenuto l’assessore al Demanio Carlo Conti che ha illustrato l'attuale stato di avanzamento della sperimentazione dei Reef ball

La trasmissione di Rai Uno Petrolio ha scelto Riccione come modello di sperimentazione positivo, dedicato alla salvaguardia del mare, a partire dalla recente posa dei Reef ball ,e come spiaggia italiana attrezzata e attenta al turista con iniziative e servizi dedicati. Per due giorni, fino a domenica, una troupe della trasmissione televisiva condotta da Duilio Giammaria realizzerà interviste ad amministratori, tecnici della Regione Emilia Romagna, sub dell’Associazione Blennius e operatori turistici per raccontare il sistema di interventi a difesa della costa dal fenomeno erosivo e le tipicità del territorio.

Per l’amministrazione comunale è intervenuto l’assessore al Demanio Carlo Conti che ha illustrato l'attuale stato di avanzamento della sperimentazione dei Reef ball. Dieci campane di calcestruzzo, alte 1,50 metri per un diametro di 2 metri, disposte in due file da cinque poste rispettivamente a 120 e 250 metri dalla riva ,a distanza di due mesi dalla posa, mostrano al loro interno un vivace ripopolamento marino con la presenza di diverse specie quali cannelli e anemoni.  Strutture disposte in mare aperto caratterizzate dalla presenza di fori per consentire il passaggio di sabbia ed acqua che, oltre a favorire la colonizzazione ittica, vengono sottoposte a monitoraggi costanti e prove strutturali per verificare quanto la loro presenza in acqua incida sulla difesa dall’erosione specie durante le mareggiate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ogni campana- ha spiegato l’assessore Conti - è posizionata sul fondale in maniera diversa per accertare gli effetti prodotti da differenti tipi di ancoraggi sulle conformazioni marine. E’ la prima volta che questa sperimentazione viene effettuata in mare aperto.  Si tratta di un percorso che abbiamo deciso di affiancare ai tradizionali sistemi di difesa della costa in atto, come le barriere soffolte e non da ultimo gli interventi della Regione. Allo stesso tempo avremo la possibilità di creare delle oasi marine così da mostrare ai nostri turisti le potenzialità del nostro mare e dei suoi fondali”. In questo fine settimana la troupe giornalistica di Rai Uno sarà inoltre presente alla spiaggia del Marano dove è in corso fino a domenica il festival di Radio Deejay XMasters Awards con eventi legati alla musica e allo sport. La puntata andrà in onda il 15 settembre alle ore 23.30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento