Santarcangelo punta al "green" con l'installazione di compattatori per la plastica

Il progetto prevede l’installazione di apparecchiatura per il riciclo della plastica nella quale conferire bottiglie vuote in cambio di buoni sconti

Con un lettera inviata nei giorni scorsi alle aziende della città e alle associazioni di categoria, l’Amministrazione comunale ha avviato formalmente il confronto sul progetto di marketing non convenzionale “Fare Raccolta”, che prevede l’installazione a Santarcangelo di un compattatore della plastica nel quale i cittadini possano conferire le loro bottiglie vuote, ricevendo in cambio dei buoni sconti da utilizzare in una delle attività aderenti all’iniziativa. Nel corso dell’incontro di presentazione rivolto alle imprese di Santarcangelo, convocato per giovedì 5 febbraio alle ore 15 presso la Sala Giunta del Municipio, sarà illustrato il progetto che ha come obiettivo quello di trasformare il rifiuto in risorsa: non solo per il cittadino virtuoso, che riceverebbe buoni sconto in cambio delle sue bottiglie vuote, ma anche per l’attività economica aderente all’iniziativa, che avrebbe l’opportunità di promuovere i suoi prodotti o servizi attraverso l’incentivo costituito da uno sconto sul prezzo di vendita.

“Fare Raccolta” è un’iniziativa strategica per il raggiungimento di obiettivi ambientali ed economici come la riduzione dei rifiuti, il risparmio di risorse non rinnovabili, il sostegno alle attività economiche del territorio, il riconoscimento di un valore economico alla raccolta differenziata, l’educazione e l’informazione della cittadinanza ai temi della sostenibilità ambientale. “Con questa iniziativa - dichiara l’assessore alla Qualità Ambientale, Pamela Fussi – diamo concreata attuazione alla mozione relativa all’installazione di eco-compattatori su suolo pubblico, presentata in Consiglio comunale il 3 luglio scorso dalla lista civica Una mano per Santarcangelo, e approvata dall’assemblea all’unanimità. Dal nostro punto di vista si tratta di un’opportunità rilevante per incoraggiare ancora di più lo sviluppo di una coscienza ecologica nei cittadini santarcangiolesi, attraverso la partecipazione diretta e l’opportunità di un riscontro economico per la raccolta differenziata, che tra l’altro – conclude l’assessore Fussi – si traduce anche in un sostegno alle imprese nel contesto delle difficoltà economiche che non accennano a diminuire”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Carlo Cracco vignaiolo, lo chef inizia la vendemmia nella sua tenuta

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Facoltoso ristoratore intasca il reddito di cittadinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento