Green

Parte da Rimini “Smart Commuting”, il progetto europeo per cambiare la mobilità

Una serie di azioni per migliorare la pianificazione e sollecitare gli organismi regionali e locali a promuovere sistemi intermodali di mobilità sostenibile

Nella giornata di giovedì i rappresentanti ufficiali dell'Austria, Croazia, Slovenia, Ungheria, e Repubblica Ceca si ritrovano a Rimini per dare inizio (Kick-off Meeting) al Progetto Europeo “Smart Commuting”, del programma europeo Interreg Central Europe, nel quale il comune di Rimini è capofila. Il progetto, che ha una durata triennale (2017-2010), intende contribuire al cambio dell'attuale modello di mobilità molto congestionato dovuto all'utilizzo prevalente di auto private, che generano intasamenti della viabilità, alte emissioni di CO2, e inquinamento acustico.

Smart Commuting produrrà una serie di azioni per migliorare la pianificazione e sollecitare gli organismi regionali e locali a promuovere sistemi intermodali di mobilità sostenibile capaci di ridurre le emissioni di CO2 e l'inquinamento atmosferico, per rendere più vivibili e maggiormente attrattivi i territori.

Oltre al Comune di Rimini partners del progetto sono Università IAV di Venezia – Dipartimento di Architettura e Arti (Italia), Tecnische Universitat Wien, Istituto per il trasporto (Austria), Comune di Weiz, dipartimento di mobilità ed energia ( Austria), Comune di Velenje (Slovenia), HRA, agenzia di sviluppo (Croazia), ZADAR, Agenzia per lo sviluppo del territorio (Ungheria), Comune di Szolnok (Ungheria)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte da Rimini “Smart Commuting”, il progetto europeo per cambiare la mobilità

RiminiToday è in caricamento