Settimana europea per la riduzione dei rifiuti, giornata ecologica di vallata

All’Oasi Ca’ Brigida di Verucchio un laboratorio di riciclo creativo L’iniziativa è promossa da WWF Rimini con il patrocinio dell’Unione di Comuni Valmarecchia e il contributo dei Comuni di Santarcangelo, Verucchio e Poggio Torriana

In occasione della Settimana europea per la riduzione dei rifiuti promossa dal 19 al 27 novembre, WWF Rimini – con il patrocinio dell’Unione di Comuni Valmarecchia e il contributo dei Comuni di Santarcangelo, Verucchio e Poggio Torriana – organizza la prima giornata ecologica di vallata a cui parteciperanno anche le Guardie ecologiche volontarie Rimini e le Guardie giurate ecozoofile volontarie di Rimini. L’appuntamento è per domenica 27 novembre alle ore 9,30 all’Oasi Ca’ Brigida di Verucchio (via del Grano, 333) con un laboratorio di riciclo creativo dal titolo “Meno rifiuti, più creatività in Valmarecchia”, che sarà anche l’occasione per presentare gli attori istituzionali con un ruolo attivo in termini di controllo e monitoraggio dell’ambiente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Uno dei modi attraverso cui si può concorrere alla riduzione dei rifiuti è il riuso creativo, pratica davvero molto utile perché oltre a dare libero sfogo alla creatività permette di dare nuova vita a materiali e oggetti altrimenti destinati alla spazzatura, riducendo così i rifiuti e dando una mano al pianeta. Molti oggetti possono trovare una seconda vita subendo un “cambio di destinazione”: un barattolo che conteneva marmellata può, se abbellito, diventare un bel porta spazzolini; una bottiglia di plastica accuratamente tagliata può contenere una bella piantina. Ma superando il concetto di forma, e con un pizzico in più di creatività, gli imballaggi possono diventare materia prima creativa. I tappi possono essere usati per creare mosaici, le bottiglie di plastica possono essere tagliate e sagomate con il calore, il cellophane può essere utilizzato per creare festoni, i barattoli di latta possono diventare lanterne.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Carlo Cracco vignaiolo, lo chef inizia la vendemmia nella sua tenuta

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Facoltoso ristoratore intasca il reddito di cittadinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento