Cos'è l'imposta comunale pubblicitaria e chi deve pagarla a Rimini


Chi effettua pubblicità attraverso forme di comunicazione visive o acustiche è tenuto a pagare una tassa locale. Ecco tutto quello che c'è da sapere


L’imposta comunale sulla pubblicità (ICP) è una tassa locale che deve pagare chi effettua pubblicità attraverso forme di comunicazione visive o acustiche, nell'ambito del territorio comunale in luoghi pubblici o aperti al pubblico. Sono esenti dall’ICP le insegne di esercizio delle attività commerciali e di produzione di beni o servizi che contraddistinguono la sede ove si svolge l’attività, la cui misura è pari o inferiore a 5 metri quadri.

Quando richiedere l’autorizzazione comunale per effettuare la pubblicità 

Prima di esporre i manufatti pubblicitari, l'utente è tenuto a richiedere apposita autorizzazione anche cumulativa nella quale devono essere indicate le caratteristiche, la durata della pubblicità e l'ubicazione dei mezzi pubblicitari utilizzati. Ottenuta l’autorizzazione, l’utente è tenuto a presentare entro 30 giorni apposita dichiarazione. Detta dichiarazione deve essere presentata anche nei casi di variazione del messaggio pubblicitario. 



Non è richiesta autorizzazione per i seguenti casi:

- pubblicità temporanea effettuata all'interno di luoghi pubblici (pubblici esercizi, locali di pubblico spettacolo, stazioni, stadi e impianti sportivi);
- pubblicità permanente o temporanea effettuata all'interno o all'esterno di veicoli.

La diffusione di messaggi pubblicitari è soggetta al pagamento della relativa imposta da effettuarsi tramite versamento su c/c postale n. 10840478 intestato a Comune di Rimini - Imposta pubblicità e affissioni - Servizio Tesoreria - 47921 Rimini.

Sono esonerate dal pagamento dell'imposta di pubblicità:

- le insegne di esercizio della superficie complessiva fino a 5 mq. Nel caso di più insegne d'esercizio si deve calcolare la superficie di ogni singolo mezzo con arrotondamento e la somma totale non deve superare i 5 mq (è bene contattare l'Ufficio per la verifica della superficie imponibile/esente);
- i cartelli o le targhette pubblicitarie che misurano meno di 300 cmq (es. cm. 20 x 14);
- sono esentati i manifesti su vetrina che nel loro insieme hanno una superficie inferiore a mezzo metro quadro.

La pubblicità fonica con veicoli è vietata dal codice della strada. E' possibile effettuare questo tipo di pubblicità solo per campagne elettorali in occasione delle elezioni previa autorizzazione dell'Ufficio Autorizzazioni (Nulla Osta) della Polizia Municipale - Tel.0541/704405.

Obblighi per chi espone mezzi pubblicitari 

- Autorizzazione (nei casi previsti dalla Legge)
- Dichiarazione di esposizione o variazione dei mezzi pubblicitari e comunicazione delle cessazioni
- Pagamento dell'imposta sulla pubblicità
Pagamento canone (nei casi previsti dal Piano Generale degli impianti di affissione e altri mezzi pubblicitari)

Dove rivolgersi:

Dipartimento Servizi di Staff - Settore Risorse Tributarie, Ufficio Pubblicità Via Ducale, 7 - 47921 Rimini


Orario: 
- Lunedì e mercoledì dalle ore 9:00 alle ore 12:30
- Giovedì dalle ore 9:00 alle ore 15:00
- Martedì e venerdì: chiuso al pubblico.


Al di fuori di questi orari, si riceve solo su appuntamento telefonando ai numeri riportati di seguito.


e-mail: pubblicita.affissioni@comune.rimini.it


Telefono: 0541 704392 - 704394 - 704398 Fax: 0541 704170


Emergenza Coronavirus: scadenze posticipate per l'ICP a Rimini 

In seguito all'emergenza Coronavirus, per il 2020 la scadenza sia dell’Imposta Comunale sulla Pubblicità è stata prorogata al 31 luglio 2020. Verrà concessa, quindi, una tolleranza rispetto alle scadenze di pagamento e, pertanto, la non applicazione delle sanzioni riguardanti la seconda e la terza rata, in scadenza al 31 marzo ed al 30 giugno 2020, del canone per l’installazione dei mezzi pubblicitari (CIMP) e dell’Imposta Comunale sulla Pubblicità (ICP) anno 2020, per coloro che le verseranno entro il 31 luglio 2020. 

Contatti

In seguito all’adozione delle misure organizzative urgenti per il contenimento della diffusione del Virus COVID-19, i servizi tributari di ricevimento al pubblico sono sospesi.

Per le attività improrogabili è necessario contattare preventivamente gli uffici, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.30 ed il giovedì dalle 9.00 alle 18.00 telefonando ai numeri: Telefono: 0541 / 704392 / 704394 / 794398

O scrivendo ai seguenti indirizzi email:

PEC: ufficio.tributi@pec.comune.rimini.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Email: pubblicita.affissioni@comune.rimini.it

Tari: cos'è e come pagarla

TASI a Rimini, quando e come pagarla?

Imu: cos'è e quando pagarla

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nella mattinata, ragazzino perde la vita

  • Si lascia cadere nel vuoto, gesto estremo di un ragazzo

  • Col monopattino elettrico in A14, bloccato dalla polizia in autostrada

  • Stroncato da un'overdose, giovane padre di famiglia ritrovato senza vita nel garage

  • Bellaria piange la scomparsa del 13enne, proclamato il lutto cittadino

  • Lo storico negozio annuncia la sua chiusura sui social dopo 54 anni di attività

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento