RiminiToday

Inizia la rassegna "A teatro con mamma e papà" al Villa di San Clemente

Rassegna della domenica pomeriggio con spettacoli per bambini e genitori

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RiminiToday

Riccione, 14 Febbraio 2017 Oggetto: Stupirsi, sognare ed imparare: partono le domenicali di A Teatro con Mamma e Papà al Teatro Villa Tanta voglia di sognare, stupirsi ed imparare: torna al Teatro Villa, da Febbraio ad Aprile 2017, la rassegna A teatro con mamma e papà, il teatro per bambini e adulti insieme, che offre quest'anno molte novità con Compagnie che calcano per la prima volta il Palcoscenico del Villa: dal circo-teatro di Kalinka- il circo russo come non l'avete mai visto! (domenica 19 febbraio) del formidabile duo Nando e Maila e i loro attrezzi volanti e "suonanti", al Riccardo III dei riminesi Korekanè, raccontato fra musica e parodia comica; dal nuovo Spizzichi di Pizzico del tenero clown inventato da Mirco Gennari (domenica 5 marzo) fino ai meravigliosi Moztri!, "inno all'infanzia" dei bergamaschi Luna e GNAC, dedicato a tutti bambini difficili e così speciali (domenica 2 Aprile). Grazie al Contributo del Comune di San Clemente, si rinnova anche il progetto Con la classe al Villa con repliche in matinèe per per le scuole medie (Riccardo III: sabato 4 Marzo), primarie e materne (Moztri!- inno all'infanzia: lunedì 3 Aprile) a cui si aggiunge il delicatissimo SeMino della compagnia La Luna nel Letto di Bari (lunedi 10 aprile). La piccola stagione del Teatro Villa è organizzata da Città Teatro e dal Comune di San Clemen- te (RN), con il contributo della Regione Emilia Romagna; grazie a Birra Amarcord. Direzione e or- ganizzazione Associazione Città Teatro. Informazioni e prenotazioni tel 391.3360676 (dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13). mail: teatrovilla@cittateatro.it (specificando nome, numero di posti e spettacolo) www.cittateatro.it/teatrovilla FB: Città Teatro Biglietti : A TEATRO CON MAMMA E PAPA ingresso unico € 5,00 CON LA CLASSE A TEATRO (matinée per le scuole): biglietto unico € 5 (gratuito per insegnanti accompagnatori). Teatro Giustiniano Villa - via Tavoleto 69, frazione Sant'Andrea in Casale San Clemente (RN) ////////////////// (segue il crono-programma e scheda dettagliata del primo spettacolo Kalinka) Domenica 19 febbraio ore 17.00 / circo teatro Nando e Maila KALINKA, IL CIRCO RUSSO COME NON L'AVETE MAI VISTO! di e con Maila Sparapani e Ferdinando D'Andria Regia di Luca Domenicali "Kalinka" è un varietà circense dove la musica dal vivo s'intreccia con gags, tormentoni, acrobazie aeree e giocolerie. Nando e Maila costituiscono una coppia bene assortita: lui (Mascherpa) è uno sgangheratissimo impresario-presentatore-spalla, lei (Maila Zirovna) è una non meno pasticciona primadonna venuta-scappata-scacciata, dalla grande tradizione circense della Russia sovietica. Spassosamente cialtroni, il duo ci sorprende con "acrobazie musicali", trasportando il pubblico dal folclore russo a quello sudamericano, passando per suggestioni arabe, tzigane, canti sardi e pizziche tarantate. Per l'occasione il Teatro Villa si trasformerà in una disposizione che ricorda lo Chapiteau del circo, per far posto alla struttura per il tessuto aereo: una sorpresa in più per stupire grandi e piccoli. Domenica 5 marzo ore 17.00 Korekanè RICCARDO III con Alberto Guiducci e Tiziano Paganelli - regia Alberto Guiducci, con la collaborazione di Chiara Cicognani Chi ha paura di Riccardo III? Uno dei testi più potenti e più incisivi che Shakespeare abbia scritto è un concentrato di adrenalina, introspezione e cattiveria che non ha eguali, raccontando in modo paradigmatico la seduzione del potere. Far conoscere in maniera "semplice", "popolare" ed "accattivante" quest'opera è stato uno degli obiettivi del lavoro: lo spettacolo è basato quindi sul gioco tradizionale del clown Bianco e dell'Augusto, fra comicità e musica, tradizione popolare, narrazione e opera classica. Sabato 4 marzo ore 10.00 / Con la classe a teatro replica di Riccardo III per scuole medie (su prenotazione) Domenica 19 marzo ore 17.00 Città Teatro SPIZZICHI DI PIZZICO di e con Mirco Gennari, in collaborazione con Loris Pellegrini e Fabio Magnani - Nuova produzione 2017 C'era una volta una merenda che per motivi sempre più assurdi proprio non si riesce a fare... a pancia vuota si ragiona male! Pizzico allora, per dimenticare la fame insidiosa, si distrae e inanella così clownerie, numeri di mimo ed equilibrismo, giocando con l'assoluta libertà del clown, quando tutto può accadere, sino a sfiorare il brivido... ma naturalmente si tratta solo di un altro scherzo, un altro degli spizzichi di Pizzico! Domenica 2 aprile ore 17.00 Luna e GNAC MOZTRI! INNO ALL'INFANZIA con Michele Eynard e Federica Molteni regia Carmen Pellegrinelli Questa è la storia di Tobia, un bambino di poche parole, che ama stare solo e soprattutto che ama disegnare mostri. Ma è anche la storia dei suoi genitori, Cinzia e Augusto, che si disperano per il fatto di avere un figlio così difficile; riuscirà Tobia a farsi capire dai grandi? E come sarebbe il nostro mostro se Tobia ci mettesse una matita in mano? Uno spettacolo poetico, comico e originalissimo, capace di coinvolgere i bambini e commuovere gli adulti. Lunedì 3 aprile ore 10.00 / Con la classe a teatro replica di MOZTRI! Inno all'infanzia per scuole primarie I e II ciclo (su prenotazione) Lunedì 10 aprile ore 10.00 / Con la classe a teatro replica per scuole materne e primarie I ciclo (su prenotazione) La luna nel letto - Ass. fra il dire e il fare - Teatri Abitati SEMINO con Annarita De Michele, Leonard Lesage disegni, scene e luci, regia Michelangelo Campanale Mino ha una tana in giardino, da cui ogni giorno esce per raccogliere foglie secche da conservare. Ma un bel giorno in quel giardino a Mino capiterà di non raccogliere più soltanto foglie secche, ma anche un seme, lasciato lì, forse non per caso, da una curiosa signora. SeMino, è una storia delicata, dolce e sospesa come le attese. Non solo una ricerca sull'educazione ambientale, ma metafora della crescita, della trasformazione, dell'apertura gioiosa verso la vita a partire dalla relazione con l'altro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inizia la rassegna "A teatro con mamma e papà" al Villa di San Clemente

RiminiToday è in caricamento