rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Meteo

Weekend di Pasqua, ecco cosa attenderci per le feste: il freddo dai Balcani sfiorerà la Romagna

L'INTERVISTA - Le previsioni del weekend di Pasqua con Pierluigi Randi, tecnico meteorologo certificato e meteorologo Ampro (Associazione meteo professionisti)

Dopo una notte delle Domenica delle Palme dal sapore quasi natalizio, con la neve adagiata sugli alberi fioriti della bassa collina Forlivese, il weekend di Pasqua trascorrerà all'insegna della variabilità atmosferica, anche se in un contesto stabile nelle giornate di Pasqua e Pasquetta. "Sostanzialmente - esordisce Pierluigi Randi, tecnico meteorologo certificato e meteorologo Ampro (Associazione meteo professionisti) - si manifesterà una sorta di “appuntamento” tra una depressione nord-africana in risalita verso nord-est e la contemporanea discesa verso sud-ovest di una saccatura in quota, colma di aria fredda, dalle Repubbliche Baltiche, mentre sull’Europa occidentale e settentrionale dominerà un vasto anticiclone ben strutturato a tutte le quote. L’appuntamento tra le due strutture depressionarie sembra si concretizzi in corrispondenza della Penisola Balcanica con l’Italia interessata solo marginalmente, in linea di massima le regioni centro-meridionali adriatiche e in parte anche la Romagna, anche se qui con effetti tutto sommato modesti".

Randi, entriamo nel dettaglio cominciando da sabato.

Si partirà con condizioni di nuvolosità irregolare ma poco consistente in mattinata; nel pomeriggio-sera le nubi aumenteranno e potranno essere accompagnate da qualche debole e locale pioggia, più probabile sui rilievi appenninici e sui settori del forlivese-cesenate e riminese. Non si escludono isolati rovesci, ma in ogni caso i fenomeni dovrebbero essere deboli e passeggeri. Diminuiranno leggermente le temperature, in particolare i valori massimi per l’arrivo di venti nord-orientali.

Pasqua e pasquetta?

Complessivamente il tempo sarà probabilmente discreto in entrambe le giornate, con passaggi nuvolosi intervallati a schiarite, ma con rischio di pioggia praticamente assente. Qualche nube in più domenica; maggiori schiarite lunedì. Temperature in ulteriore diminuzione e leggermente al di sotto della norma, massime inferiori a 20 gradi e lunedì mattina i valori minimi potrebbero risultare inferiori ai 5°C nelle zone rurali.

Farà quindi freschino. Per chi farà la classica gita fuori porta, tra collina e mare, cosa consiglia di indossare?

Potranno essere indicate entrambe le mete, con l’avvertenza che al mare si potrà sentire un po’ di vento orientale in grado di accentuare la sensazione di freddo, specie nelle zone ombreggiate. In collina venti più deboli.

Ad eccezione della perturbazione di fine marzo, la porta dell'Atlantico sembra ancora bloccata, con le fase di maltempo dovute ad irruzioni fredde. Quali sono le cause?

Si mantiene la predisposizione alla formazione di alte pressioni di blocco tra il nord Atlantico ed il nord Europa, frutto del riscaldamento finale tardivo del vortice polare stratosferico che ha destabilizzato il proprio assetto. Accade spesso che “warmings” tardivi portino a prime parti delle primavere fredde, ma nel contempo secche, proprio per la scarsa attività delle correnti atlantiche, ed anche quest’anno, almeno ad inizio primavera, la “tradizione” è stata rispettata.

Pasqua segna il giro di boa di aprile. Cosa possiamo attenderci da qui a fine mese?

Lo scenario che oggi appare più probabile riguarda la persistenza di blocchi ma più spostati verso nord-est in direzione del comparto russo, quindi gradualmente i flussi atlantici dovrebbero riuscire ad inserirsi con maggiore facilità lungo un corridoio esteso da Spagna e Francia fino al bacino del Mediterraneo. Ciò determinerebbe un quadro termico assestato su valori superiori alla norma, ma nel contempo ad un possibile ritorno delle precipitazione grazie a correnti più occidentali quindi umide e più instabili. Si tratta solo di un segnale, ma prendiamolo come beneaugurante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Weekend di Pasqua, ecco cosa attenderci per le feste: il freddo dai Balcani sfiorerà la Romagna

RiminiToday è in caricamento