Mini-Aspi, presentato emendamento bipartisan

Arriva in Senato l'emendamento alla Legge di stabilità sulla mini-Aspi presentato dal deputato PD riminese Tiziano Arlotti e dal collega Pdl Sergio Pizzolante

Arriva in Senato l'emendamento alla Legge di stabilità sulla mini-Aspi presentato dal deputato Pd riminese Tiziano Arlotti e dal collega Pdl Sergio Pizzolante. Sottoscritto in maniera bipartisan a palazzo Madama da una ventina di senatori, il provvedimento verrà esaminato in commissione in prima lettura e mira a riconoscere l'indennità in via sperimentale, per gli anni 2013 e 2014, in presenza di dieci settimane di contribuzione, invece delle attuali 13 previste dalla normativa sulla mini-Aspi.

"Come annunciato, dopo l'approvazione della risoluzione in commissione Lavoro e dopo avere ottenuto dall'Inps la possibilità di inoltrare domanda per via telematica e la proroga della Did, ora con questo emendamento alla legge di stabilità si intende introdurre una deroga che consenta ai lavoratori stagionali di accedere all'indennità anche con un numero più basso di giorni di contribuzione, garantendo così loro non solo la copertura della disoccupazione, ma anche la salvaguardia degli accrediti ai fini pensionistici - sottolineano i due parlamentari -. Numerosi stagionali hanno rischiato infatti quest'anno di non poter accedere alle tutele, soprattutto in alcune regioni del centro-nord del nostro Paese, dove da un lato gli effetti della crisi economica e dall'altro il meteo poco favorevole nel mese di giugno hanno penalizzato l'avvio della stagione estiva, pregiudicando il raggiungimento delle 13 settimane di contribuzione richieste".

Il provvedimento è un ulteriore tassello di un percorso che dovrà portare necessariamente alla riforma complessiva dell'istituto della mini-Aspi, che interessa migliaia di lavoratori stagionali sul territorio e che ha determinato per loro un abbassamento consistente degli importi rispetto all'indennità di disoccupazione precedentemente in vigore. Nel mese di settembre a livello nazionale sono state presentate 68.240 domande di mini ASpI, mentre in provincia di Rimini da fine agosto a fine settembre sono giunti a scadenza circa 23.000 contratti, di cui 8.000 circa in possesso di una Did valida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento