A Santarcangelo parte la Festa dell'Unità più lunga della provincia

10 giorni di incontri, confronti, concerti, musica, stand gastronomici e momenti di svago

“Con Canonica a giugno abbiamo abbracciato l’area nord del nostro territorio di riferimento, con San Martino dei Mulini a luglio abbiamo fatto lo stesso con le frazioni che si affacciano sulla Marecchiese e il fiume Marecchia, ora siamo pronti al gran finale con la Festa dell’Unità comunale all’Area Campana. La più grande della provincia con i suoi 10 giorni di incontri, confronti, concerti, musica, stand gastronomici e momenti di svago”. E’ un segretario del Pd di Santarcangelo Mirko Rinaldi orgoglioso e soddisfatto quello che annuncia il canonico appuntamento di fine agosto. La tradizione che si ripete e si rinnova e che in questo 2018 aprirà i battenti venerdì 24 (domani ndr) per chiuderli domenica 2 settembre. “Voglio innanzitutto ringraziare i volontari e gli iscritti che ci consentono di tenere in vita un bel momento di incontro con i cittadini. La Festa dell’Unità è infatti da sempre l’occasione per vedersi in un’atmosfera rilassata e appunto di festa che favorisce confronti, spunti e nuove idee. Nei due appuntamenti di giugno e luglio abbiamo avuto conferma della voglia di vedersi, confrontarsi e stare insieme, sarà così a maggior ragione anche alla festa finale comunale, in cui metteremo in cantiere come sempre anche confronti e incontri tematici con cui tirare un po’ le somme e impostare ragionamenti e percorsi sui temi principali della vita cittadina. Non mancheranno rappresentanti istituzionali, ma sarà forte anche quel contatto con la base attraverso cui intendiamo costruire la città del futuro in un momento storico di tante promesse in cui c’è invece grande necessità di dare certezze” commenta il segretario, snocciolando i momenti principali del programma con epicentro appunto Viale Marini. 

“Si partirà venerdì alle 19.30 con la gara podistica, prima di lanciarsi nel liscio romagnolo con l’orchestra David Pacini. La prima di una serie che accompagnerà praticamente tutte le serate (sabato 25 ecco Patrizia Ceccarelli, domenica 26 Edmondo Comandini, martedì 28 Luca Bergamini, giovedì 30 Roberto Polisano, sabato 1 settembre Claudio Nanni e domenica 2 per il gran finale Lucio Bartolini), ad eccezione di tre: lunedì 27 alle 21.30 ci sarà infatti la performance del gruppo spettacolo Le Sirene Danzanti, mercoledì 29 il concerto dei Moka Club e venerdì 31 quello di Sergio Casabianca e Le Gocce che si colora come sempre anche di solidarietà. Nelle due domeniche sarà possibile anche pranzare alla festa, gli altri giorni saranno invece a disposizione stand gastronomici con tutte le specialità della nostra terra per cenare sotto i gazebo. Il ‘menù’ prevede inoltre tombole, pesche giganti e lotteria (con estrazione dei premi domenica 2 alle 23.30 nell’attesissimo ultimo atto), ma soprattutto una serie di incontri politico-istituzionali: il primo con il consigliere regionale Giorgio Pruccoli sull’ambiente e la tutela della flora e della fauna in programma giovedì 29 e il secondo sul tema attualissimo della giustizia sociale e dell’immigrazione. Non mancheranno infine confronti più informali e non tematici con i canonici ospiti: saranno con noi fra gli altri il segretario regionale Paolo Calvano, il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini (oltre all’asessore Emma Petitti e ai consiglieri Giorgio Pruccoli e Nadia Rossi) e la deputata Alessia Rotta”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento