Abusivismo commerciale, in consiglio l'attacco a Gnassi: "Ha deciso di non contrastarlo"

Respinti col voto contrario della maggioranza, quello favorevole della minoranza e l'astensione del M5S sia l'ordine del giorno "10 azioni per contrastare l'abusivismo commerciale dinnanzi al nulla del sindaco Gnassi", presentato dal consigliere Gioenzo Renzi

Alle problematiche del V Peep (determinazione dei corrispettivi per recupero maggiori oneri e per la cessione delle aree concesse in diritto di superficie) e al contrasto dell’abusivismo commerciale è stata dedicata la seduta tematica del Consiglio comunale di ieri sera, richiesta dai consiglieri dei gruppi di minoranza ai sensi del testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali. Una seduta che si è conclusa, al termine di un confronto di oltre 5 ore e 30, con la bocciatura degli ordini del giorno e delle mozioni inerenti ai temi in discussione.

Con voto per appello nominale (15 i contrari, 9 i favorevoli, una astensione) il Consiglio ha respinto l’ordine del giorno: "V Peep Ausa (1970 -2013). Richiesta dell'Amministrazione comunale di Rimini di recupero dei maggiori oneri d'esproprio ed eliminazione vincoli, presentato dai consiglieri comunali Marcello Nicola e Giuliana Moretti; così come, col voto contrario della maggioranza, quello favorevole della minoranza, l’astensione di Sel, è stata respinta la mozione "problematiche V Peep Ausa" presentata dal consigliere Marcello.

Respinti col voto contrario della maggioranza, quello favorevole della minoranza e l’astensione del M5S sia l’ordine del giorno "10 azioni per contrastare l'abusivismo commerciale dinnanzi al nulla del sindaco Gnassi", presentato dal consigliere Gioenzo Renzi; sia la mozione, presentata dal medesimo consigliere, "I fatti dimostrano che il sindaco Gnassi ha deciso di non contrastare l'abusivismo commerciale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento