menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aiuto al settore pesca, la Provincia si attiva presso la Regione

L’Amministrazione provinciale di Rimini chiederà alla Regione di destinare i residui dei precedenti anni di gestione della Legge Regionale 3/79 su nuove e urgenti problematiche legate al settore della pesca

Come concordato nell’ultima riunione del Tavolo Blu provinciale, l’Amministrazione provinciale di Rimini inoltrerà questa settimana una lettera formale alla Regione Emilia-Romagna per richiedere la possibilità di destinare i residui dei precedenti anni di gestione della Legge Regionale 3/79 (“Interventi per lo sviluppo e la valorizzazione delle attività ittiche”) su nuove e urgenti problematiche legate al settore della pesca.

“E’ acclarato- dichiara l’Assessore alla Pesca della Provincia di Rimini, Juri Magrini- che, ormai, il settore ittico si trovi anche a Rimini in una situazione di crisi fuori dall’ordinario e quindi siano necessarie azioni oltre la consuetudine. I finanziamenti residui sulla legge 3/79 ammontano a 300mila euro”.

“Si tratta – ha aggiunto - di vedere quanto di questa cifra rimarrà dopo la scadenza della proroga del bando fissata al primo agosto e se la Regione avrà la possibilità di mettere in campo nuovi strumenti amministrativi per sfruttare le risorse residue per stornarle sulle preoccupanti, urgenti richieste che vengono dal mondo della pesca”

“Non è facile e neppure scontato, dato il vincolo d’utilizzo che lega i finanziamenti a precise attività – ha continuato l’assessore Magrini -. Ma sono sicuro che la Regione prenderà in considerazione le richieste per aiutare un comparto strategico per Rimini, ora in evidente difficoltà.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento