Elezioni a Santarcangelo, centrosinistra: ecco la squadra di Alice Parma

Le quattro forze della coalizione sono Partito Democratico, Sinistra Unita (Rifondazione Comunista, Comunisti italiani, SEL), Lista Civica Senso Comune e PSI

Alice Parma candidato Sindaco per il centro sinistra del Comune di Santarcangelo ha presentato la coalizione con il programma a sostegno della sua candidatura. "La nostra coalizione evidenzia l’unità della sinistra - ha esordito Filippo Sacchetti -. Intendiamo preservare ciò che di buono c’è stato e funziona e cambiare dove siamo andati incontro a delle difficoltà causate in primis da una crisi economica senza precedenti".

"Le quattro forze della coalizione sono Partito Democratico, Sinistra Unita (Rifondazione Comunista, Comunisti italiani, SEL), Lista Civica Senso Comune e PSI uniti per un programma di governo che guarda ad aspetti precisi e mirati all’interno della città - ha sottolineato Sacchetti -. Punto centrale del programma è il lavoro e il rilancio economico attraverso incentivi  e sostegno a progetti di qualità. I cinque punti fondamentali che stanno alla base dell’accordo che siamo andati a raggiungere sono: Qualità economica; Sanità e servizi sociali; Riordino istituzionale; Politica fiscale, equità; Scuola, cultura e turismo".

Eugenio Pari di Sinistra Unita, nel sottolineare il sostegno pieno e condiviso alla Parma  e alla coalizione, ha riconosciuto ad Alice la capacità di avere unito le forze della sinistra, uno dei pochi casi in Italia. Irianna Mondaini di Sinistra Unita ha affermato la  volontà e la necessità che questa coalizione possa rappresentare anche  un momento di rottura a rispetto al passato, in un contesto in cui più che mai l’amministrazione deve essere capace di rispondere ai nuovi bisogni delle famiglie e delle imprese. Fiorenzo Faini di PSI ha affermato che “Il documento programmatico che condividiamo è permeato da questi punti: Valmarecchia, viabilità, ospedale, ricovero anziani, revisione dei contratti delle aziende che gestiscono servizi pubblici quali Hera,  sviluppo dell’edilizia sociale e pubblica, sostengo al lavoro e imprese, semplificazione e snellimento burocrazia comunale ”.

Tiziano Corbelli di Senso Comune ha ribadito il senso della comunità “Ho abbracciato e ascoltato questa città da sempre, conosco Alice da diversi anni e ci siamo sempre rapportati e confrontati sul senso di comunità e i programmi. Io voglio rappresentare la città intera. Intendo perciò portare avanti un progetto che rappresenta il senso ‘vero’ della città”.

“Con questo incontro intendo rispondere anche a tutte le insinuazioni su chi ci sia dietro questo giovane candidato - ha chiarito Parma -. Ci sono persone serie che questa città da sempre la vivono e l’amano. Il nostro è un programma di grande chiarezza di intenti e di contenuti. Non faremo promesse o dichiarazioni che non potremo mantenere. Vogliamo essere leali, concreti e sinceri nel senso che faremo ciò che diremo. Il nostro programma prevedere tra i primi punti quello sburocratizzazione,  che sarà la prima risposta vera che daremo ai nostri cittadini e che è trasversale perché tocca tutti i settore".

"Altro punto sarà quello del lavoro perché se anche le amministrazioni comunali non possono costruire posti di lavoro, possono però favorire politiche di rete e sinergiche - ha proseguito il candidato sindaco -. Ci sarà un’attenzione altissima alle famiglie garantendo servizi sociali. Il nostro comune ha già livelli di eccellenza in questo senso, e noi intendiamo continuare a garantirli,  nonostante le gravi difficoltà economiche del momento. Ma soprattutto, è l’umiltà l’aspetto che caratterizzerà la squadra di governo. Infine, rispetto alla recente dichiarazione di Vicario (Forza Italia), mi spiace constatare come vengano date  informazioni sbagliate sull’amministrazione. Se all’interno del patto di stabilità il comune di Santarcangelo ha ricevuto meno soldi di altri è proprio perché è un comune virtuoso e non certo per problemi di bilancio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento