Allerta ebola, Ricci (Lega): "Situazione fuori controllo. Stop all'accoglienza"

“L'attuale situazione venutasi a creare con l'allerta ebola diffuso dalla Regione - conclude l'esponente leghista - danneggia non soltanto l'immagine della nostra riviera"

Scatta l'allerta ebola nei siti ospedalieri e nello scalo aeroportuale riminese. La Lega Nord attraverso le parole del coordinatore provinciale, Paolo Ricci, esprime preoccupazione in virtù "del crescente numero di sbarchi ed extracomunitari che approdano anche nel riminese e vengono accolti in strutture ed hotel della nostra Provincia. Come Lega Nord abbiamo fin da subito osteggiato l'accoglienza obbligata di decine e decine di extracomunitari provenienti da zone a rischio dell'Africa occidentale e sbarcati illegalmente sulle nostre coste."

Ricci sottolinea "il costo insostenibile – vitto, alloggio ed extra giornalieri – che grava sulle spalle dei nostri cittadini in un periodo come questo di profonda crisi economica, abbiamo lanciato non senza timore l'allarme malattie infettive e invocato controlli sanitari a tappeto su ognuna di queste persone, scontrandoci a più riprese con l'indifferenza e il buonismo professato dal PD locale che strizza l'occhio ai nuovi arrivati e fa a gara per accaparrarsene i contributi statali.”

“L'attuale situazione venutasi a creare con l'allerta ebola diffuso dalla Regione - conclude l'esponente leghista - danneggia non soltanto l'immagine della nostra riviera ma rischia di comprometterne anche l'afflusso turistico, ipotecando lo sforzo lavorativo di albergatori ed esercenti balneari.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento