Martedì, 22 Giugno 2021
Politica

Ambiente e territorio, il sottosegretario Velo in visita nel riminese

Tutela, salvaguardia e valorizzazione delle matrici ambientali saranno i temi al centro della visita del sottosegretario all’Ambiente Silvia Velo, che sarà a Rimini il 4 e 5 aprile

Tutela, salvaguardia e valorizzazione delle matrici ambientali saranno i temi al centro della visita del sottosegretario all’Ambiente Silvia Velo, che sarà a Rimini il 4 e 5 aprile. “Sarà l’occasione per riprendere il lavoro avviato con il precedente governo e con il ministro Orlando - commenta Emma Petitti, deputato Pd riminese che ha promosso la visita -. Avremo inoltre la possibilità di far conoscere al sottosegretario le nuove iniziative che si stanno sviluppando nella nostra provincia sui temi della conservazione e valorizzazione del territorio e dell'ambiente, e le emergenze come la frana che minaccia la rupe di San Leo. Temi rispetto ai quali il Sottosegretario Velo ha mostrato subito attenzione e sensibilità”.

Il programma prevede nel pomeriggio del 4 l'incontro del sottosegretario Velo con l'amministrazione comunale di Rimini per approfondire lo stato di avanzamento del Piano di salvaguardia della balneazione, dei cantieri in corso e di quelli prossimi ad aprire. "Ci aspettiamo che il sottosegretario a sua volta riferisca dello stato dei potenziali finanziamenti per Rimini”, chiarisce Petitti. La giornata del 4 si concluderà con una tappa a San Marino, dove Silvia Velo prenderà parte al primo Workshop internazionale sulla connessione fra cultura, economia, turismo ed ambiente. La mattina del 5 aprile il sottosegretario effettuerà un sopralluogo a San Leo. "E’ necessario che veda di persona il livello di criticità - spiega Petitti -, anche in funzione delle decisioni da assumere per l’eventuale assegnazione di risorse dai capitoli contro il dissesto idrogeologico”.

Alle 12 a Verucchio verrà invece illustrato al sottosegretario il “Contratto di fiume Marecchia”. Il protocollo, nato su proposta del Piano Strategico di Rimini, è stato sottoscritto lo scorso 6 novembre da Regione Emilia-Romagna, Provincia di Rimini, Comune di Rimini e dai 10 Comuni della Valmarecchia. L’accordo prevede la realizzazione di un percorso sperimentale di Contratto di fiume da realizzare nel quadro di un più generale processo di pianificazione strategica di area vasta. Per questo approccio integrato il Contratto di Fiume Marecchia si candida come caso pilota a livello nazionale.

Alle 15 Silvia Velo incontrerà poi a Morciano gli amministratori della Valconca per affrontare i temi che interessano lo sviluppo del territorio, toccando fra gli altri anche quello dello smaltimento dei rifiuti. La due giorni del Sottosegretario si concluderà alle 18 a Rimini per un confronto con le imprese che operano nei settori della riqualificazione energetica degli immobili e nella tutela e valorizzazione del territorio e dell’ambiente.

"Rimini e tutto il territorio provinciale da tempo hanno intrapreso la via dello sviluppo sostenibile - conclude Petitti -. Un processo che ha preso il via dalle previsioni del PTCP provinciale, che nel tempo, non senza fatica, si sta consolidando nel territorio, nella cultura amministrativa ed imprenditoriale. E’ un percorso fatto di nuova sensibilità nella pianificazione, come testimoniano l’esperienza del contratto di fiume e del Masterplan, ma anche nella volontà concreta di recuperare ritardi storici come quello della rete fognaria con un piano di investimenti unico in Italia. E’ un percorso che coinvolge in maniera unitaria tutto il territorio provinciale ed è importante che il ministero dell'Ambiente abbia la possibilità di riscontrare la determinazione della nostra comunità in questo importante processo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ambiente e territorio, il sottosegretario Velo in visita nel riminese

RiminiToday è in caricamento