Ambulanti e 'Bolkestein', modificato il Milleproroghe. Di Maio: "Equilibrio positivo per tutti"

Risposta positiva al problema del commercio su aree pubbliche sollevate a inizio anno dagli operatori del settore, soprattutto in Emilia-Romagna

Risposta positiva al problema del commercio su aree pubbliche sollevate a inizio anno dagli operatori del settore, soprattutto in Emilia-Romagna. Grazie ad un lavoro di squadra fra le istituzioni territoriali (Regione in primis), gli associazioni e il parlamento, si è trovato un punto di equilibrio che dà una risposta positiva alle esigenze di tutti, ambulanti e titolari di chioschi. Un tema su cui il parlamentare romagnolo Marco Di Maio, che nella sua veste di componente della Commissione Affari costituzionali e della Presidenza del Consiglio ha seguito l'esame del provvedimento, si è impegnato personalmente.

"Sono soddisfatto del risultato raggiunto - afferma il deputato -. Si è trovato un punto di equilibrio che assicura agli operatori economici la proroga delle concessioni fino al 2018, ma al tempo stesso non penalizza chi in questi mesi ha avviato le procedure per riordinare assegnazioni e mercati sul proprio territorio sulla base dell'Intesa del 2012 e mi riferisco a Regioni come Emilia-Romagna e a molti comuni. A dimostrazione che se si lavora insieme per trovare le soluzioni, se ci si ascolta e si assolve al compito che siamo chiamati a svolgere, si possono raggiungere risultati positivi per tutti". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In sostanza con la norma approvata il termine delle concessioni per commercio su aree pubbliche in essere alla data di entrata in vigore del decreto-legge e con scadenza anteriore al 31 dicembre 2018, è prorogato fino a tale data, al fine di allineare le scadenze delle concessioni e garantire omogeneità di gestione nelle procedure di assegnazione sull'intero territorio nazionale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento