Il sindaco pensa alla Rimini del futuro

Presentata martedì mattina la sesta edizione della festa del Borgo Sant'Andrea dedicata quest’anno a “memorie del borgo dall'unità d'Italia a Fellini”.

Presentata martedì mattina la sesta edizione della festa del Borgo Sant'Andrea dedicata quest’anno a “memorie del borgo dall'unità d'Italia a Fellini”. Il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, ha voluto ringraziare tutti coloro che “si sono ritrovati impegnati a rinsaldare attraverso una festa i legami tra le persone attraverso i luoghi dell’identità”, ricordando che la festa del borgo “è stata capace di trovare motivi e legami d’identità tra le persone e ritrovare attraverso le comunità dei borghi, dei luoghi la propria strada per il futuro”.

“Siamo una città in cammino, e in questo cammino c’è anche un’idea di città nuova diversa che cambia direzione di marcia che lavora sul recupero delle fratture urbane, materiali e identitarie – ha evidenziato il primo cittadino -. Noi siamo un pezzo di una città in cammino che si sta ripensando, e la festa del borgo è bella anche perché i temi sono i nostri, di sogno, di speranza, Fellini, quelli di ritrovare l’unità per unirci nella sfida al futuro”.

“Questo – ha proseguito il sindaco - può essere il borgo del palas, il raggio naturale che collega quel grande centro di ospitalità mondiale che sabato inaugureremo al cuore della città, passando dal borgo, passando da porta montanara, un nuovo palas che porterà novità opportunità. Se saremo curiosi e capaci di cogliere le novità che porta il palacongressi, noi quelle opportunità le trasformeremo davvero in cose concrete anche economiche per i nostri borghi, i nostri quartieri. Le grandi opere, le piccole cose che magari parlano dialetto”.

“Questo può essere davvero, insieme a quello di San Giovanni, il borgo del palas – ha aggiunto Gnassi -. Arriveranno milioni di persone e questo vuol dire anche rimetterci in gioco, cambiare le abitudini, gli spostamenti dalle auto alla mobilità leggera alle biciclette, rimodellare gli spazi. Questa è l’idea di Rimini, non la separazione urbana, ma un’idea di città circolare, armonica, che investe nelle sue comunità.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento