Sacchetti (Pd): "Su Bibbiano uno sciacallaggio politico dei 5 Stelle"

Il segretario provinciale dem attacca il convegno organizzato dal senatore pentastellato Marco Croatti

"Cosa c’è di peggio che speculare sui fatti di Bibbiano usando la politica per lanciare un messaggio d’odio contro il partito democratico, come hanno fatto Salvini e di Maio in questi giorni?". A domandarselo è il segretario provinciale del Pd, Filippo Sacchetti, che attacca il convegno organizzato dal senatore pentastellato Marco Croatti sul tema della procedure di affidamento dei minori “Il diritto di crescere in famiglia e il ruolo dell’affidamento eterofamiliare”. “Anche alla luce dei recenti fatti di cronaca accaduti in Emilia-Romagna che hanno scosso l’Italia intera e resi noti dall’inchiesta “Angeli e Demoni”, l’occasione sarà utile per approfondire, non solo dal punto di vista normativo, l’istituto dell’affido, le modalità e la gestione delle procedure – aveva spiegato Croatti – di affidamento dei minori e le misure cautelari applicate per tutelare bambini e ragazzi che vivono questa difficile situazione. Seguirà, al termine degli interventi, un libero dibattito con il pubblico presente”.

"Si può fare peggio - spiega Sacchetti - se un senatore del territorio, nello specifico il senatore Marco Croatti, diventa promotore di un “convegno” in cui si parla di procedure e cautele in tema di affidamento dei minori. Sciacallaggio in salsa riminese. Noi vogliamo credere alla spinta socio-pedagogica del senatore, esperto di tuttologia e tanto altro, ma vogliamo anche provare a prevedere con qualche giorno di anticipo il messaggio che uscirà dal “convegno” di esperti: i fatti di Bibbiano sono colpa del Pd. E allora il Pd. E i sindaci del Pd. E dov’era il Pd. Se quella cosa che chiamano “convegno” sarà l’ennesimo tentativo viscido e strisciante di non chiamare le cose con il loro nome, allora bisogna cambiare il senso della lingua italiana. Per noi quel “convegno” si chiama speculazione politica. Propaganda di basso livello. Approfittarsi di fatti gravi, compiuti da persone spregevoli, sui quali l’attenzione della politica deve essere concentrata sul buon fine delle indagini. Attenzione che va rivolta alle istituzioni, alla magistratura, agli uffici competenti e responsabili degli affidi e delle istruttorie delle pratiche e dei procedimenti. Senza lasciare che la propaganda e la diffusione d’odio distraggano dalla vera ricerca di verità e dal merito delle questioni

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Per questo come PD riminese - aggiunge Sacchetti - appoggiamo e sosteniamo con forza l’iniziativa della regione Emilia Romagna di istituire una commissione di inchiesta sulla vicenda. Una commissione che chieda chiarezza, che porti la Regione costituirsi parte civile in caso di processo. Un approccio serio e determinato che guarda ai fatti. Perché quei fatti non devono più accadere. Non ci interessano i “convegni” del Movimento cinque stelle. Siamo già abituati a questi exploit. D’altronde qualche mese fa, proprio a Santarcangelo l’on.Taverna venne a spiegarci gli effetti malefici dei vaccini, e perché fosse un’opportunità alimentare il fantastico mondo no-vax.  Anche quella volta si trattava di un “convegno”. 
Un “convegno”, in cui l’unica esperta ad intervenire era proprio lei. E questa volta, come l’altra volta, i protagonisti assoluti dell’approfondimento sono i politici grillini. Amici dei cinque stelle. Serve più onestà intellettuale e più chiarezza. 
Volete prendere voti facendo leva sulle atrocità e sulle reazioni che generano i fatti di Bibbiano tentando di far ricadere le colpe sul vostro principale avversario, il Pd. Che di colpe, non ne ha. Per noi, come ha detto ieri il nostro segretario Zingaretti “Cercare voti sulla pelle dei bambini è una cosa schifosa”. Questo state facendo nel vostro “convegno”, senatore Croatti".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fermato tre volte in un giorno: "Voglio godermi la vita, tanto le multe non le pago"

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

  • Riccione non si ferma e pensa alla nuova stagione turistica

  • Droga party nel garage per combattere la noia della quarantena

Torna su
RiminiToday è in caricamento