Antincendio e adeguamento degli hotel, Arlotti: "Vigilerò sulla proroga"

Obiettivo, tenere alta l'attenzione sull'argomento e aiutare le strutture ricettive, in particolar modo quelle medio-piccole, ad uniformarsi alla normativa antincendio concedendo maggiori margini per l'adeguamento

Sospendere i termini previsti per l'adeguamento degli alberghi alle disposizioni antincendio, rimodulare i tempi e le modalità di applicazione delle norme in attesa della loro modifica. Sono i fronti su cui l'ordine del giorno presentato dal deputato Pd riminese Tiziano Arlotti e approvato alla Camera impegna il Governo. Obiettivo, tenere alta l'attenzione sull'argomento e aiutare le strutture ricettive, in particolar modo quelle medio-piccole, ad uniformarsi alla normativa antincendio concedendo maggiori margini per l'adeguamento.

“Il decreto del Ministro dell'interno 16 marzo 2012 introduce il piano straordinario biennale per l'adeguamento alle disposizioni di prevenzione incendi delle strutture ricettive turistico-alberghiere con oltre venticinque posti letto – ricorda Arlotti -, che non abbiano già completato l'adeguamento. Da parte delle strutture medio-piccole vi sono però oggettive difficoltà a rispondere a tutte le prescrizioni della legge. E' necessario perciò che le disposizioni del decreto del Ministero dell'interno 1994 sulla regola tecnica di prevenzione incendi per la costruzione e l'esercizio delle attività ricettive turistico-alberghiere vengano aggiornate semplificando i requisiti prescritti".

"Questo vale in particolare per le strutture ricettive turistico-alberghiere fino a 50 posti letto. L'ordine del giorno impegna perciò il Governo a rivedere la regola tecnica sospendendo fino a quel momento l'applicazione del decreto del 2012. Mi impegnerò inoltre affinché nei prossimi giorni, quando approderà per la conversione alla Camera il decreto sugli enti locali, vada a buon fine la proroga contenuta nell'emendamento già licenziato dal Senato”, conclude Arlotti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento