Approvata riforma Protezione Civile, Arlotti: "Ora avanti con il Centro integrato del soccorso"

L'onorevole riminese del Pd: "Introdotta omogeneità nella pianificazione, nella gestione e nel superamento delle emergenze"

Il testo unificato consiste in un solo articolo di 7 commi. Si stabilisce che la delega deve essere esercitata entro 9 mesi dalla data di entrata in vigore della legge. Innanzitutto si definiscono gli ambiti in cui provvedere al riordino e all’integrazione delle disposizioni normative vigenti con l’adozione di uno o più decreti legislativi, nel rispetto dei principi e delle regole costituzionali, delle norme dell’Unione Europea e in base al principio di leale collaborazione.

Si dispone che i decreti legislativi assicurino il coordinamento e la coerenza terminologica in materia di protezione civile, e se ne definiscono i principi, affermando innanzitutto che non rientrano nell’azione di protezione civile gli interventi per eventi programmati o programmabili in tempo utile che possano determinare criticità organizzative. Si indica inoltre la necessità di una riduzione degli adempimenti amministrativi e dell’integrazione del Servizio nazionale della protezione civile con la disciplina in materia di protezione civile dell’Unione europea.

I decreti legislativi dovranno altresì provvedere alla semplificazione normativa, per garantire la coerenza giuridica, logica e sistematica della normativa e per adeguare, aggiornare e semplificare il linguaggio normativo, nel rispetto dei principi contenuti nelle direttive dell’Unione europea in materia e garantendo l’adeguamento alla giurisprudenza costituzionale, dell’Unione europea e delle giurisdizioni superiori.

Si prevede infine che i decreti legislativi definiscano i criteri per attuare, entro 2 anni dalla data di entrata in vigore dei medesimi decreti, la ricognizione, la modifica e l’integrazione dei provvedimenti di attuazione per la predisposizione degli indirizzi operativi dei programmi di previsione e prevenzione dei rischi, nonché dei programmi nazionali di soccorso e dei piani per l’attuazione delle conseguenti misure di emergenza, d’intesa con le regioni e gli enti locali.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

Torna su
RiminiToday è in caricamento