menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Assestamento di bilancio, "Nessun ritocco alle aliquote nonostante i nuovi tagli"

Il piano triennale dei lavori pubblici 2013-2015 è compatibile con il patto di stabilità e ad oggi non ci sono pagamenti in sospeso

L’assessore Gian Luca Brasini ha presentato martedì mattina la manovra di assestamento del bilancio, dopo il parere favorevole ricevuto in V commissione. “Ci presentiamo con una manovra di assestamento di bilancio che non incide sui cittadini: non ritocchiamo le aliquote al rialzo come sono costretti a fare certi Comuni, ma al contrario continuiamo con le esenzioni", ha esordito l'assessore Brasini.

"Questo nonostante il contesto incerto in cui ci troviamo, con un quadro normativo in continuo cambiamento, con un sistema tributario non definito, dove mancano persino certezze sulla copertura della seconda rata dell’Imu. Un contesto dunque dove i Comuni pagano un prezzo troppo alto. Il 3 novembre scorso ci è stato comunicato l’ulteriore taglio al fondo di solidarietà per 2,9 milioni – spiega Brasini – che porta così a quasi 21 milioni e mezzo il conto dei tagli statali subìti nel triennio. Tagli che abbiamo compensato in parte anche grazie al recupero dell’evasione fiscale, per cui quest’anno abbiamo incassato 624 mila euro, di cui 581 utilizzati per coprire i minori trasferimenti”. Sul fronte della spesa per gli incarichi, si segnala un netto calo sia in parte corrente (da 1.693.888,05 euro del 2010 a 545.552,76 euro del 2013) sia in parte straordinaria (da 1.458.788,18 euro del 2010 a 398.966,39 euro).

“Non accendiamo il mutuo per la realizzazione della scuola del Villaggio I Maggio – sottolinea Brasini – ma lo finanziamo con le nostre risorse, consentendoci quindi un risparmio in 20 anni al tasso fisso del 4.5% di 3.4 milioni di interessi passivi. Stessa cosa per il ponte di via Coletti, per cui investiremo 2.650.000 euro di nostre risorse”. Gli interventi iscritti a bilancio in parte straordinaria sono pari a circa 39 milioni, mentre nel 2012 le opere a consuntivo sono state pari a circa 17 milioni. “Un ottimo risultato – continua Brasini - soprattutto se si considera la diminuzione consistente degli incassi da oneri di urbanizzazione”.

Tra le entrate, si segnala il buon risultato ottenuto dall’imposta di soggiorno, per cui al III trimestre risulta un gettito maggiore rispetto alle previsioni iniziali di 1.450.000 euro. “Il 2013 è il primo anno "integrale" di applicazione dell'imposta di soggiorno, un anno quindi “sperimentale”, per il quale era difficile effettuare previsioni precise in termini di gettito. In fase di redazione del bilancio si è scelto di prendere come riferimento una stima  "cautelativa", fissando quindi la quota dell’importo al minimo del range previsto, ovvero 5 milioni''.

''Come già spiegato alla vigilia dell’approvazione del bilancio, una stima prudente del gettito era fondamentale per non mettere a repentaglio gli equilibri dei bilancio stesso, e in considerazione di variabili come la crisi economica e le ripercussioni sui flussi turistici - aggiunge Brasini -. Grazie al lavoro degli uffici e alla collaborazione degli albergatori, abbiamo avuto una bassissima percentuale di imposta non corrisposta”. I proventi del maggior gettito dell’imposta saranno destinati a interventi di riqualificazione e arredo, manutenzione del verde pubblico, iniziative per il Capodanno e per il rilancio del centro storico".

Il piano triennale dei lavori pubblici 2013-2015 è compatibile con il patto di stabilità e ad oggi non ci sono pagamenti in sospeso. “Infine – annuncia l’assessore Brasini – abbiamo intenzione di presentare un emendamento per dare seguito a quanto avevamo promesso a giugno, nel momento della presentazione del bilancio, subito dopo il nubifragio che ha colpito la città. Proporremo quindi un’agevolazione dell’aliquota dell’Imu per i terreni e i capannoni agricoli colpiti dal nubifragio, passando da 0,99 al minimo consentito, 0,76%”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento