Aumento della tariffa dell'acqua, la Lega sul piede di guerra

Il consigliere regionale Pompignoli: "Fare chiarezza ed intervenire a tutela dei consumatori”

Rincari sulle tariffe dell’acqua fino all’8% nelle provincie di Forlì Cesena e Rimini. Consumatori sul piede di guerra: il Carroccio in Regione interroga la Giunta per sapere quale giudizio esprima “sul fatto che un bene essenziale come l’acqua subisca dei rincari in un momento nel quale non vi è stata una chiara e netta ripresa economica che abbia fatto superare le difficoltà della crisi corrente”. “Una decisione a nostro avviso inopportuna e scorretta – accusa Pompignoli che poi punta il dito contro l’atteggiamento poco trasparente di Atesir che prima delibera gli aumenti e, in seguito alle polemiche, convoca il Comitato Utenti per discutere di decisioni già prese”. A non convincere il consigliere della Lega Nord Romagna è anche la motivazione avanzata dalla multiutility regionale che “a giochi fatti, parla di aumenti tariffari, di fatto inediti e unilaterali, per consentire futuri investimenti da parte dei gestori. Un atto assolutamente irresponsabile che pesca nelle tasche dei cittadini – attacca Pompignoli che chiede alla Giunta regionale “di fare chiarezza ed intervenire a tutela dei consumatori”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nella mattinata, ragazzino perde la vita

  • Si lascia cadere nel vuoto, gesto estremo di un ragazzo

  • Col monopattino elettrico in A14, bloccato dalla polizia in autostrada

  • Bellaria piange la scomparsa del 13enne, proclamato il lutto cittadino

  • Un ristorante del Riminese premiato da TripAdvisor: "Il locale è riconosciuto come un'eccellenza"

  • Sigilli al ristorante per maxi frode fiscale, evasi 1,3 milioni di euro e trovati 16 lavoratori in nero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento