rotate-mobile
Giovedì, 20 Giugno 2024
Politica

Avvocatessa aggredita, il sostegno del collega Mario Erbetta: "Un episodio che pesa come un macigno"

Il consigliere, che si è candidato sindaco per le prossime elezioni, afferma di lavorare per aumentare il controllo: "Tolleranza zero, più telecamere e vigile di quartiere"

"Pesano come macigni le parole pronunciate dalla collega e amica Tatiana Mazzotti, che ha affermato: 'Troppe brutte facce, ho avuto paura di morire". Così Mario Erbetta interviene a sostegno dell'avvocatessa aggredita mercoledì in pieno centro alle 20 mentre era di rientro a casa dopo una giornata di lavoro nel suo ufficio. L'avvocato, consigliere comunale di Rinascita civia e candidato alle prossime elezioni comunali per la carica di sindaco evidenzia che l'aggressione rischia di lasciarle segni permanenti sul suo volto, a causa di una brutta ferita per la cui medicazione è stato necessario applicare 60 punti di sutura, "ma sopratutto le ha causato una ferita nel profondo del suo animo che mai si potrà rimarginare e momenti che mai potrà cancellare dai suoi ricordi. Purtroppo questo è solo l'ultimo dei tanti casi di aggressioni avvenute a Rimini negli ultimi mesi ma potremmo estendere il discorso agli ultimi anni e questo purtroppo certifica quanto il nostro paese non sia sicuro ma soprattutto quanto la nostra città non sia sicura".

L'aggressione all'avvocatessa: derubata e gravemente ferita

Prosegue Erbetta: "Garantire la sicurezza pubblica di un paese, garantire la sicurezza pubblica di una città, è un aspetto di fondamentale per una comunità. Una comunità può evolvere e prosperare se è sicura, se viene garantita al suo interno l'incolumità dei cittadini, la tutela della proprietà, il controllo e l'osservanza delle leggi e dei regolamenti, diversamente sarà una società governata da paure e anarchia che si rinchiuderà e involverà su se stessa. Se vogliamo far rinascere la nostra città non possiamo prescindere da un serio quanto efficace controllo e presidio del territorio e questo è proprio uno dei cardini del programma di Rinascita Civica e dei Liberalsocialisti. Vigile di quartiere, pattugliamento del territorio in coordinamento con le forze dell'ordine, potenziamento delle unità cinofile, sicurezza partecipata, potenziamento delle telecamere e tolleranza zero verso chiunque non rispetti le regole del vivere civile sono la mia Ricetta per una Rimini Sicura di giorno e di notte. Questo è il mio impegno se diventerò Sindaco".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avvocatessa aggredita, il sostegno del collega Mario Erbetta: "Un episodio che pesa come un macigno"

RiminiToday è in caricamento