Bando periferie, Croatti sui lavori a Rimini Nord: "Abbiamo mantenuto le promesse"

Così il senatore Marco Croatti, commentando l'accordo di oggi sul ripristino dei fondi per le periferie

"Un importante accordo quello raggiunto sul tema del bando periferie. Il presidente del consiglio Giuseppe Conte come ha sempre dichiarato in merito ha mantenuto la promessa e disposto i finanziamenti nel primo provvedimento utile. Una dimostrazione di serietà di questo Governo che molti artatamente avevano messo in dubbio. Dopo aver sanato l'incostituzionalità l'iter ha potuto seguire il suo corso in modo legittimo. Da oggi possono ripartire quei progetti di riqualificazione che possono avere un valore strategico per le città e i territori". Così il senatore Marco Croatti, commentando l'accordo sul ripristino dei fondi per le periferie.

"Abbiamo dimostrato di mantenere le promesse e di saper dialogare in maniera costruttiva ed efficace. Sono estremamente orgoglioso di essere stato a fianco dei Comuni e dei cittadini costruendo un ponte di comunicazione sul tema, non ultimo firmando un atto che impegnava il Governo a raggiungere questa soluzione. Con soddisfazione riportiamo la notizia - conclude il senatore Croatti - che l’accordo è stato raggiunto in Conferenza Unificata tra Anci e Governo, come abbiamo sempre detto sin da agosto quando venne approvato l'emendamento al Senato (con voto dello stesso Pd), sono stati garantiti tutti i progetti esecutivi ed i finanziamenti verranno spalmati in più anni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento