Bellaria, crolla palco della Notte Rosa. Il Pd: "Fatto decisamente grave"

"Quanto successo giovedì alla copertura del palco, in allestimento per la notte rosa, è un fatto decisamente grave che per fortuna non ha avuto conseguenze sulle persone"

"Quanto successo ieri alla copertura del palco, in allestimento per la notte rosa, è un fatto decisamente grave che per fortuna non ha avuto conseguenze sulle persone. L’evento meteorologico che si è verificato, seppur grave, non è certo considerabile eccezionale per questo periodo dell’anno. Non si è trattato di una tromba d’acqua ma di un violento temporale che ha causato il crollo della copertura del palco che da alcuni video si vede volare via trascinandosi con sè anche la struttura di sostegno. Anche in passato si sono verificati casi di questa gravità, come avvenne nell’agosto 2007 quando venne fatto a brandelli il telo di copertura del palco del Beky Bay. In quel caso però la struttura resse perfettamente e i danni, seppur ingenti, furono limitati e non ci fu alcun timore per l’incolumità delle persone". E' quanto si legge in una nota del PD di Bellaria sul crollo del palco della Notte Rosa giovedì sera dovuto al forte maltempo che si è abbattuto sulla riviera.

"In questo caso, invece, è volata via l’intera copertura, facendo vela e trascinandosi anche la struttura metallica alla quale era ancorata creando, conseguentemente, una situazione di potenziale pericolo per le persone. Per fortuna questo pericolo è stato scampato ma è necessario capire bene quali siano state le dinamiche e soprattutto quali siano le responsabilità di chi ha contribuito a creare questa situazione. Ricordiamo inoltre che l’area in questione è un’area ancora parzialmente di cantiere (con tanto di cartelli che lo indicano) per cui è necessario capire se la presenza di quel palco poteva effettivamente insistere su quel luogo e se, soprattutto, si sono rispettate tutte le norme di sicurezza prescritte per questo tipo di situazione" si legge nella nota del PD.

"Si potrà sorvolare sul fatto che a luglio i lavori sul porto non siano ancora finiti (con buona pace della destra di governo che aveva promesso che questo non sarebbe mai avvenuto) ma non è certo tollerabile il fatto che in quei luoghi si creino situazioni di potenziale pericolo come successo ieri pomeriggio. Si è sfiorato un tipo di evento (tragico) che non era certo previsto per quest’area pomposamente chiamata “Area Eventi”".

"Proprio questa mattina l'amministrazione comunale si loda del prossimo intervento sul porto canale, un tempismo a dir poco perfetto quello di far partire i lavori in piena stagione estiva. Invece di predisporre per tempo gli interventi sul territorio in modo che siano tutti ultimati in vista della stagione sembra che questa amministrazione faccia di tutto pur di creare solo disagi ai nostri turisti. Vedi area cantiere in zona Polo Est, vedi porto canale lato Bellaria e via dicendo. Il tempismo nella gestione di una città come Bellaria Igea Marina è alla base di ogni previsione amministrativa in particolar modo per quanto riguarda i lavori pubblici e l'area prettamente turistica. Ma evidentemente gli obiettivi sono altri. Le prossime elezioni amministrative sono vicinissime e i turisti non votano qui" conclude la nota del PD. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento