menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Benini (M5s) da Riccione: "Io l'unico candidato presidente che ha incontrato i lavoratori al convegno Sulpl"

"La polizia locale rappresenta un presidio di sicurezza importantissimo per i territori e non è accettabile che ci siano emergenze relative al sotto organico"

"C'è chi ha detto di avere impegni istituzionali, chi ha disdetto all'ultimo minuto e chi non ha nemmeno risposto. Ero l'unico candidato presidente alle regionali presente questa mattina al convegno nazionale del Sulpl, il sindacato unitario di polizia locale. Perché io ritengo che il vero impegno istituzionale sia questo, confrontarsi con chi lavora e vive le città ogni giorno": così Simone Benini, candidato del Movimento 5 Stelle alla presidenza della Regione Emilia Romagna, a margine del convegno che ha visti riuniti a Riccione i lavoratori della polizia locale iscritti al Sulpl.

"C'è una questione sicurezza, che va affrontata in maniera intelligente e costruttiva - aggiunge. - Occorre, tra le altre cose, anche fare in modo che i Corpi di polizia locale vengano messi nelle condizioni di lavorare con organici adeguati. Cosa che ora non accade, poiché operano in continua carenza di personale. Esiste una legge regionale che però la Regione stessa non fa rispettare. È ora di fare sul serio e di richiamare i Comuni che sono inadempienti. La polizia locale rappresenta un presidio di sicurezza importantissimo per i territori e non è accettabile che ci siano emergenze relative al sotto organico che creano, a cascata, innumerevoli disagi. Come Movimento 5 Stelle l'impegno è quello a monitorare la situazione e fare in modo che gli enti locali si mettano in regola". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Simbolo di Rimini, storia e curiosità del grattacielo

Ristrutturare

Decoupage, trasforma gli oggetti in piccole opere d'arte

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento