Bilancio Regione, Rossi (Pd): "Industria turistica un pilastro della manovra"

“Una manovra complessa, presentata dall’assessore Petitti, che tutela gli asset fondamentali a partire da sanità, welfare e scuola, capitolo quest’ultimo che solo per il riminese vede già destinati oltre 5 milioni e mezzo attraverso i fondi Bei (Banca Europea degli Investimenti)", afferma.

 “Il turismo considerato come un motore per lo sviluppo economico dell’intera regione e il riconoscimento della costa come un vero e proprio distretto turistico industriale. Non sono dichiarazioni d’intenti, ma impegni precisi presi dal governo regionale e che trovano adesso gambe e slancio nel bilancio di previsione”. La consigliera regionale del Pd Nadia Rossi commenta così il bilancio regionale votato dall’Assemblea legislativa. “Una manovra complessa, presentata dall’assessore Petitti, che tutela gli asset fondamentali a partire da sanità, welfare e scuola, capitolo quest’ultimo che solo per il riminese vede già destinati oltre 5 milioni e mezzo attraverso i fondi Bei (Banca Europea degli Investimenti)", afferma.

"Se la priorità dunque è la tenuta sociale, il valore aggiunto di questo bilancio è l’attenzione a intercettare i segnali di ripresa a cui stiamo assistendo, con l’inserimento nella manovra di una serie di strumenti che mirano allo sviluppo economico di un territorio che punta a essere sempre più competitivo e pronto per le sfide del futuro - continua -. E tra queste sfide, tra le più impegnative c’è il consolidamento dell’industria turistica: le parole si traducono in fatti e risorse nel bilancio di previsione attraverso il fondo di 20 milioni di euro stanziato appositamente per riqualificare e rigenerare le città, i lungomari e le aree ad alta densità di imprese della filiera turistica dei 13 Comuni della costa. Dunque un impegno preciso, mirato, che parte da due fattori chiave: il ruolo centrale della costa, una delle locomotive del sistema regionale, e la rigenerazione urbana quale leva fondamentale per aprire davvero una nuova stagione del nostro turismo. Un’opportunità importante che dovrà vedere i territori reattivi per sviluppare azioni e progettualità forti: in questo senso Rimini ha lanciato un segnale forte con il progetto del 'Parco del Mare', che ha scatenato l’interesse del tessuto imprenditoriale locale a testimonianza della forte voglia di innovazione”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La consigliera Rossi ha inoltre firmato, insieme ai colleghi del Pd, un ordine del giorno grazie al quale vengono aumentati i fondi per il 2016 alla sicurezza urbana: dai 150.000 euro iniziali, grazie a questo ordine del giorno e ad un emendamento sempre a firma Pd, si arriva a 500.000 euro, con i quali si vuole per massimizzare l'efficacia delle azioni e delle strumentazioni e, in generale, supportare le politiche di sicurezza urbana”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si prendono gioco di polizia e quarantena: sesso a 3 in strada davanti al comando

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Ristoratore stroncato da un improvviso malore nella sua abitazione

  • Diminuiscono i nuovi contagiati. Venturi: "Faccio il tifo per Rimini, ha preso misure draconiane che danno risultati"

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento