Coriano, approvato il rendiconto 2014: avanzo di oltre 3 milioni

"Non nascondiamo, tuttavia, le preoccupazioni per il bilancio 2015, stante la conferma dei tagli previsti dalla legge di stabilità 2015 ed il mancato finanziamento del contributo compensativo Imu/Tasi ricevuto lo scorso anno", afferma l'assessore al Bilancio

Il Consiglio Comunale di Coriano ha approvato il rendiconto 2014. "Si conferma il trend positivo già evidenziato negli ultimi anni, confermato anche dalla Corte dei Conti, che ha riportato in positivo la situazione finanziaria dell’ente, rimettendo in sicurezza i conti del comune - afferma l'assessore al Bilancio, Fabio Fabbri -. Si tratta del primo rendiconto chiuso con le regole della nuova contabilità armonizzata, a cui l’amministrazione, in linea con la politica di rinnovamento e di innovazione, ha aderito con un anno di anticipo rispetto ai restanti enti, insieme, in Provincia di Rimini, a soli due altri comuni: Riccione e Bellaria".

"Con questo rendiconto viene garantita ai cittadini una maggiore trasparenza ed informazione, in quanto sono resi evidenti tutti i crediti vantati dall’ente, anche quelli di difficile riscossione, che prima non venivano rilevati e che devono essere accantonati al fondo rischi per evitare buchi di cassa e di bilancio. L’avanzo di amministrazione, pari a 3.105.000, è frutto di questa impostazione ed infatti comprende fondi rischi per oltre 2 milioni di euro ed avanzo 2013 non applicato per oltre 500.000 - continua Fabbri -. Si tratta di risultati del tutto in linea con quelli degli altri comuni nelle nostre situazioni e che possono vantare uno stato di salute delle finanze raggiunto con grandi sacrifici e con un’attenta politica di risparmi".

"Non nascondiamo, tuttavia, le preoccupazioni per il bilancio 2015, stante la conferma dei tagli previsti dalla legge di stabilità 2015 ed il mancato finanziamento del contributo compensativo Imu/Tasi ricevuto lo scorso anno, che porta ad una prevista riduzione dei trasferimenti statali per circa 665.000 euro. Una cifra esorbitante che va al di là di tutte le logiche e che non può certo essere compensata con ulteriori tagli di spesa - chiosa l'assessore -. Ricordiamo che nel 2014 è stata ridotta la pressione fiscale, abbassando le aliquote dell’addizionale Irpef, sono aumentati i servizi a favore dei cittadini (reintrodotto il trasporto scolastico, messe in sicurezza le scuole ed aumentato l’impegno per il sociale in particolare per il sostegno alla disabilità), non senza un occhio alla salute dei conti. Un milione infatti è stato destinato alla estinzione dei mutui e il conseguente alleggerimento dell'enorme indebitamento, con plauso della corte dei conti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Non posso non sottolineare come anche in questo caso la minoranza di opposizione, non comprendendo appieno lo strumento del bilancio, sollevi questioni in merito all’avanzo, adducendo ancora per l’ennesima volta alla costituzione di un fantomatico tesoretto, che oltre ad essere reso impossibile dal medesimo nuovo sistema contabile, è anche fuori dalla logica del nostro comprendere la politica, ma evidentemente non della loro - afferma il sindaco, Domenica Spinelli -. Farneticando di possibili “fuochi di artificio” dell’ultimo anno di mandato in vista delle elezioni, usanza evidentemente ben da loro conosciuta, visto che nel passato “fuochi d’artificio” ne sono stati fatti ma senza tesoretti, bensì pagandoli a debito costringendo noi ed i nostri figli a pagarne i mutui. Mi dispiace, siate sereni, ma l’aderenza alle legge e alle regole appartengono a questa amministrazione che vuole proprio farsi portatrice del superamento dei “giochetti” elettorali. Più volte mi è toccato riprendere l’opposizione sul regolamento e sul “normale” svolgimento del Consiglio Comunale, vedendomi anche accusare in modo talvolta “scenografico” di poca attenzione nei loro confronti, spero proprio che in futuro si possa avere un clima più sereno in modo da poter finalmente instaurare quel confronto costruttivo che con tutti riusciamo ad avere fuorché con questa minoranza".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento