Bonaccini difende la sanità della Regione: "Non può essere deciso tutto da Roma"

Il presidente dell'Emilia Romagna: "questo Paese ha bisogno di rafforzare il settore, Qui abbiamo fatto un lavoro straordinario per contenere l'emergenza"

"Non si può far diventare il virus ne' di destra ne' di sinistra, è di sinistra difendere la sanità pubblica, evitiamo adesso teatrini di responsabilità, questo Paese ha bisogno di rafforzare la sanità pubblica. La sanità delle Regioni non si può gestire tutta da Roma". Lo ha detto Stefano Bonaccini, presidente della regione Emilia Romagna e presidente della Conferenza delle Regioni intervenuto alla trasmissione 'Agorà' su Rai3. "Qui abbiamo fatto un lavoro straordinario per contenere l'emergenza - ha aggiunto Bonaccini -, abbiamo fatto Piacenza e Rimini zone arancioni, abbiamo salvato Bologna e la sua provincia, siamo stati i primi a chiudere bar e ristoranti e poi siamo andati all'attacco: abbiamo preso in cura i malati a casa, nel dramma abbiamo cercato di fare tutto il possibile".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Party in spiaggia, due 15enni violentate dall'amico

  • La Guardia di finanza scopre una "furbetta" del reddito di cittadinanza: denunciata una 60enne

  • Stop ai voli, discoteche e mascherine: le novità del nuovo decreto

  • Il marchio Cocoricò torna sotto la piramide: ad acquistare il brand Enrico Galli

  • Si tuffa con gli amici ma non riemerge: dopo due giorni di agonia muore un ragazzo di 19 anni

  • Medico ubriaco sul monopattino va a sbattere contro l'ambulanza

Torna su
RiminiToday è in caricamento