Calano le risorse per la dirigenza, la Giunta premia il ‘risultato’

Continua la diminuzione delle risorse del fondo per le risorse decentrate della dirigenza dell’ente, che da 1.531.032 del 2010 scendono a 1.159.801 euro per il 2012, di cui 251.239 per gli incentivi di legge per avvocatura, pianificazione, legge Merloni

Continua la diminuzione delle risorse del fondo per le risorse decentrate della dirigenza dell’ente, che da 1.531.032 del 2010 scendono a 1.159.801 euro per il 2012, di cui 251.239 per gli incentivi di legge per avvocatura, pianificazione, legge Merloni; erano 1.241.722 nel 2011. La Giunta ha infatti approvato la costituzione del fondo per il 2012 per il finanziamento della parte accessoria della retribuzione dei dirigenti che risulta correlata, da un lato alle funzioni svolte e alle responsabilità gestite (retribuzione di posizione) e, dall’altra, agli obiettivi ed ai risultati conseguiti (retribuzione di risultato).

“Una parte variabile – ha detto l’assessore alle Risorse umane Gian Luca Brasini – ripartita con diversa percentuale in retribuzione di ‘posizione’ e retribuzione di ‘risultato’ che è intendimento della Giunta spostare fortemente, in una logica premiale, sui risultati realmente ottenuti. La costituzione del fondo è infatti un atto propedeutico all’avvio della trattativa con i rappresentanti sindacali dei dirigenti, e il nostro mandato alla parte pubblica trattante in quella sede sarà di giungere a una ripartizione del 50% delle risorse per la retribuzione da ‘risultato’ anziché del 20% come avvenuto finora.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento