menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Camera, Petitti (Pd) designata componente della X commissione permanente

La parlamentare riminese Emma Petitti è stata designata quale componente della decima commissione permanente “Attività produttive, commercio e turismo” della Camera dal presidente del gruppo parlamentare Pd

La parlamentare riminese Emma Petitti è stata designata quale componente della decima commissione permanente “Attività produttive, commercio e turismo” della Camera dal presidente del gruppo parlamentare Pd. Nelle proprie materie di competenza, le commissioni permanenti svolgono funzioni legislative, conoscitive, di indirizzo e di controllo.

“Non appena avremo il nuovo Governo e verranno insediate le commissioni mi farò carico, insieme agli altri componenti della decima commissione, di presentare una proposta di legge che affronti le questioni più urgenti che riguardano il turismo nel nostro territorio e in generale a livello nazionale – commenta Petitti -. Vi sono in particolare iniziative fattibili, rapidamente attuabili e compatibili con la necessità di conservare gli equilibri finanziari: incentivi per la riqualificazione alberghiera con la creazione di un Fondo nazionale per la micro e piccola impresa turistica, agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie, per l'acquisto di attrezzature ed arredamenti delle strutture turistico-ricettive ed estensione anche alle strutture ricettive della detrazione del 50% per le ristrutturazioni edilizie".

Tra gli obiettivi anche quella di "trasformare l'imposta di soggiorno, che oggi è applicata a macchia di leopardo creando oggettive difficoltà, in “Contributo di scopo” per il turismo, da applicare su base nazionale, con criteri omogenei, per realizzare politiche locali a sostegno del turismo da concertare con le organizzazioni di categoria, consentendo un collegamento diretto tra imposizione e destinazione del gettito per garantire risorse ai Comuni"; la "riduzione dell'Imu per le strutture ricettive, considerandole come beni strumentali all'esercizio dell'impresa turistica" e quella di "rilanciare la promozione e la commercializzazione. L'Enit va ripensato come società per azioni a maggioranza pubblica, una struttura specializzata capace di riposizionare il turismo sui mercati internazionali".

"L'innovazione del turismo non può più aspettare - sottolinea Petitti -. Rimini e il suo territorio devono essere il laboratorio per la politica industriale che il PD intende realizzare sul turismo dopo anni di assenza di una strategia turistica nazionale e di governance troppo frammentata. Il turismo è un vero e proprio comparto industriale che ha bisogno di adeguate politiche nazionali di investimento. Tutte le azioni dovranno vedere uniti la promocommercializzazione e le iniziative di sistema: reti di impresa, sistemi territoriali, rapporto pubblico-privato sono gli aspetti su cui lavorerò concertando ogni passo insieme agli enti locali e alle associazioni di categoria, per offrire un prodotto sempre più forte e competitivo. Sarà un tavolo permanente per pesare adeguatamente con il nostro territorio e le nostre eccellenze all'interno delle scelte che compirà il futuro governo”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento